San Biagio - chiesa del Carmine Giovinazzo
San Biagio - chiesa del Carmine Giovinazzo
Religioni

Giovinazzo in festa per San Biagio: programma

Il 3 febbraio la tradizionale benedizione della gola, dei pani e dei taralli

La festività liturgica in onore di San Biagio è un appuntamento molto sentito dalla comunità giovinazzese perché unisce fede e tradizioni legate al passato. In occasione della giornata di preghiera che ricorre il 3 febbraio, in memoria di San Biagio di Sebaste, l'Arciconfraternita di Maria SS del Carmine di Giovinazzo ha organizzato un fitto programma di eventi liturgici.
L'Arciconfraternita custodisce nella chiesa Maria SS. del Carmine, situata in Via Cattedrale, il quadro raffigurante il martirio del santo, opera pittorica splendida del XVII secolo di Alonso De Corduba. Le celebrazioni liturgiche saranno officiate però eccezionalmente nella chiesa di San Giovanni Battista, antica e splendida pieve situata in Piazza Benedettine, nel cuore del centro storico.

Il programma
Questo il programma previsto per la giornata di sabato 3 febbraio.
Alle ore 8.30 si svolgerà la recita del S. Rosario seguita alle ore 9.00 dalla celebrazione eucaristica. Nel pomeriggio, alle ore 17.30, si terrà l'Adorazione Eucaristica seguita alle ore 18.30 dalla recita dei Vespri e dalla benedizione eucaristica. Alle ore 19.00 si svolgerà la santa messa. Al termine delle celebrazioni liturgiche, ci sarà il momento dell'atto di affidamento a San Biagio, con la tradizionale Benedizione della gola, dei pani e dei taralli.
L'Arciconfraternita di Maria SS. del Carmine, invita la cittadinanza a prendere parte a questo antichissimo appuntamento giovinazzese e ringrazia tutti coloro che con devozione e spirito di carità provvedono a mantenere viva questa ricorrenza tradizionale in onore di San Biagio, vescovo e martire.

Storia di San Biagio
San Biagio è uno dei quattordici cosiddetti "santi ausiliatori" cioè di quei santi che sono associati alla guarigione di mali particolari; San Biagio è invocato come il protettore della gola. San Biagio è stato medico e vescovo di Sebaste in Armenia, morì martire nel 316 d.C. Il suo culto è molto diffuso nella Chiesa cattolica e in quella ortodossa. San Biagio ha compiuto molti miracoli tra cui l'aver salvato un ragazzo che stava soffocando a causa di una lisca di pesce conficcata nella trachea. Ecco che da allora fu definito protettore della gola, tradizionalmente "benedetta", nel giorno della sua festa, per l'appunto il 3 febbraio, con due candele incrociate. Le sue reliquie sono custodite nella Basilica di Maratea, città di cui è il santo protettore.
  • Arciconfraternita Maria SS del Carmine
  • San Biagio
Altri contenuti a tema
Quaresima 2024, il programma nella Chiesa di San Giovanni Battista Quaresima 2024, il programma nella Chiesa di San Giovanni Battista Celebrazioni liturgiche ed eventi culturali nel calendario dell'Arciconfraternita di Maria SS del Carmine
Quaresima, a mezzanotte l'accensione della Croce in via Cattedrale Quaresima, a mezzanotte l'accensione della Croce in via Cattedrale Inizia il periodo liturgico di penitenza e preghiera in preparazione della Pasqua
A Giovinazzo l'antico rito della benedizione della gola in onore di San Biagio A Giovinazzo l'antico rito della benedizione della gola in onore di San Biagio Le celebrazioni si sono tenute sabato 3 febbraio nella chiesa di San Giovanni Battista
Festa dell'Esaltazione della Croce: il programma a Giovinazzo Festa dell'Esaltazione della Croce: il programma a Giovinazzo Questa sera, 12 settembre, presentazione del libro "Il Vangelo secondo don Milani"
Compianto su Cristo Morto, appuntamento nella chiesa di San Giovanni Battista Compianto su Cristo Morto, appuntamento nella chiesa di San Giovanni Battista Questo pomeriggio, alle 17.30, nella chiesa di San Giovanni Battista
L'Esaltazione della Santa Croce: il programma delle celebrazioni L'Esaltazione della Santa Croce: il programma delle celebrazioni La festività ricorre il 14 settembre, si commemora la croce sulla quale fu crocifisso Gesù
Giovinazzo celebra la solennità di San Biagio Giovinazzo celebra la solennità di San Biagio Il programma completo delle celebrazioni liturgiche
Il 3 febbraio Giovinazzo festeggia San Biagio Il 3 febbraio Giovinazzo festeggia San Biagio Tutto il programma liturgico varato dall'Arciconfraternita di Maria SS del Carmine
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.