Rifiuti a Giovinazzo Sud
Rifiuti a Giovinazzo Sud
Cronaca

Cumuli di rifiuti all'uscita di Giovinazzo Sud della 16 bis

Le foto scattate da un lettore mettono una volta di più in evidenza l'inciviltà diffusa

Elezioni Regionali 2020
Si tratta di vere e proprie piccole discariche. Giovinazzo Sud, uscita della strada statale 16 bis. Cumuli di rifiuti fanno bella mostra sia ai margini degli svincoli in direzione Bari, sia in quelli che puntano a nord.

Il fenomeno, molto diffuso, riguarda anche le complanari di Giovinazzo Nord e Cola Olidda, tutte ricadenti nel territorio comunale. Nei mesi estivi sembra esservi stata un'accentuazione di questi comportamenti, che lasciano non solo interdetti per la loro gravità, ma perché tendono a restare sovente impuniti.

Il Comune di Giovinazzo provvede alla periodica pulizia delle complanari e delle campagne, ma non è per il momento riuscito (il dibattito politico è aperto tra maggioranza ed opposizione e non vogliamo entrarvici) ad intercettare i primi fondi messi a disposizione dalla Regione Puglia per ulteriori interventi straordinari (l'intero bando era di 1 milione di euro, da suddividere tra tutti i centri pugliesi che ne avessero fatto richiesta).

Il punto, lasciatecelo però ribadire, è sempre un altro: il nocciolo della questione risiede nella mancanza di senso civico, nella deliberata violazione delle leggi, nel menegrehismo diffuso. Molti sacchetti di indifferenziato vengono lanciati da auto in corsa; altre volte si tratta invece di rifiuti e scarti edili che vengono invece abbandonati da operai che "arrotondano" in questo miserrimo modo quando sono in corso ristrutturazioni di immobili in campagna; in altri casi ancora ci sono cittadini che vanno appena fuori città a tarda sera per fare i loro comodi (sembra assurdo ma abbiamo verificato).

Problemi analoghi si riscontrano, oltre che sulle altre complanari, sulla strada per San Pietro Pago, in agro tra Giovinazzo e Bitonto, e lungo la provinciale per Terlizzi, luogo ormai di abbandono sistematico, anche non lontano dal prezioso sito neolitico del Dolmen di San Silvestro che, con tanta fatica, Comune e Soprintendenza hanno recuperato per flussi turistici costanti. Ed in quest'ultimo caso è l'assenza della Città Metropolitana a far molto rumore.

Nella nostra mini-gallery i rifiuti abbandonati allo svincolo di Giovinazzo Sud.
  • Rifiuti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Bidone arrugginito abbandonato a Levante Bidone arrugginito abbandonato a Levante La segnalazione da una lettrice
Mascherine e guanti gettati in terra: inciviltà diffusa a Giovinazzo Mascherine e guanti gettati in terra: inciviltà diffusa a Giovinazzo I dispositivi di protezione individuale smaltiti in malo modo stanno diventando un problema
Pezzi d'auto ai piedi di Torre Bonvino Pezzi d'auto ai piedi di Torre Bonvino Rinvenuti dalle guardie ecozoofile diversi componenti di carrozzeria. E non è la prima volta
1 Eternit, scarti edili e pneumatici: al setaccio la lama Castello Eternit, scarti edili e pneumatici: al setaccio la lama Castello Le guardie zoofile hanno rastrellato la zona. Rinvenuti anche rifiuti ingombranti, plastica, vetro e cavi elettrici
2 La Fase 2 ad Incivilia La Fase 2 ad Incivilia Indecente spettacolo a Ponente ieri sera dopo le 21.00
1 Incivili anche al tempo del Coronavirus Incivili anche al tempo del Coronavirus Indifferenziato abbandonato in piazzetta della Rimembranza
Impianto rifiuti nell'agro di Giovinazzo: il Sindaco precisa Impianto rifiuti nell'agro di Giovinazzo: il Sindaco precisa Stasera la conferenza convocata dalle opposizioni. Diretta streaming dalle 19.30
Rifiuti ed eccesso di velocità: controlli serrati della Polizia Locale di Giovinazzo Rifiuti ed eccesso di velocità: controlli serrati della Polizia Locale di Giovinazzo Multe per lo scorretto smaltimento. 4.800 verbali per chi corre troppo lungo la ex 16 Adriatica
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.