La droga e la pistola sequestrati dalla Guardia di Finanza
Cronaca

Coca più eroina, ecco lo "speedball". Fermati in tre: trovate anche armi

Tre giovinazzesi perquisiti in viale Moro dalla Guardia di Finanza. Oltre alla droga, sequestrata anche una pistola

I finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Bari, nell'ambito dell'attività di contrasto ai traffici illeciti, in modo particolare a quello di sostanze stupefacenti, condotta attraverso un minuzioso controllo economico del territorio, nei giorni scorsi a Giovinazzo, hanno sottoposto ad una approfondita ispezione due autovetture con a bordo tre soggetti fermati in viale Moro.

Da subito i Baschi Verdi, insospettiti soprattutto dai corposi "curricula" criminali dei tre fermati, di 35, 30 e 22 anni, tutti del posto, (dati emersi all'esito delle immediate consultazioni alle banche dati in uso al corpo, gravati da precedenti penali per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio), hanno deciso di eseguire un accurato monitoraggio sia dei mezzi che delle persone.

Difatti, su uno di essi, i militari hanno rinvenuto una confezione in plastica custodita all'interno di un marsupio, contenente circa 11 grammi di "speedball", un mix di eroina e cocaina, suddivisi in 9 dosi già confezionate. Si tratta di un cocktail (lo "speedball" appunto) allucinogeno e assolutamente devastante, che viene generalmente assunto per via endovenosa o intranasale.

"Speedball" (una combinazione altamente pericolosa in quanto le diverse azioni farmacologiche - eccitante la cocaina e sedativa l'eroina - possono agire sinergicamente deprimendo la funzione respiratoria), ma non solo: i finanzieri, diretti dal tenente colonnello Massimo Battaglino, hanno trovato anche 2,34 grammi di cocaina, anch'essa suddivisa in 6 dosi.

Inoltre, la successiva perquisizione domiciliare eseguita presso l'abitazione di uno dei fermati nonchè l'ispezione su una delle due auto, ha consentito di rinvenire circa 30 grammi tra marijuana e hashish e, soprattutto, avvolta in un panno, una pistola modello 85 automatica, calibro 8 millimetri, priva di marchio, con matricola abrasa e relativo munizionamento.

Si è proceduto, quindi, a sottoporre a sequestro penale le sostanze stupefacenti rinvenute, tra cui la micidiale mistura di eroina e cocaina che prende il nome di "speedball", l'arma con il suo equipaggiamento consistente in svariati proiettili, due telefoni cellulari con relative sim card, unitamente ad un'autovettura risultata completamente priva di assicurazione.

Al termine, di concerto con l'Autorità Giudiziaria, due responsabili, di 30 e 22 anni, sono stati tratti in arresto, mentre per il terzo, di 35 anni, si è proceduto alla denuncia in stato di libertà.
  • Guardia di Finanza Giovinazzo
  • Droga Giovinazzo
  • Armi Giovinazzo
  • Controlli Guardia di Finanza Giovinazzo
  • Eroina Giovinazzo
Altri contenuti a tema
1 Raffaele Mundo nominato Cavaliere della Repubblica Raffaele Mundo nominato Cavaliere della Repubblica Originario di Giovinazzo, 43 anni, è in servizio presso il Gruppo Pronto Impiego di Bari
Hashish nascosta nel garage: pusher stanato dai Carabinieri Hashish nascosta nel garage: pusher stanato dai Carabinieri Controlli a tappeto dei militari della Compagnia di Molfetta: denunciato un 24enne
Mezzo chilo di eroina sotto il sedile dell'auto. Arrestati due corrieri Mezzo chilo di eroina sotto il sedile dell'auto. Arrestati due corrieri Un 25enne ed una 23enne sono stati fermati dai Carabinieri. Avevano droga per 10mila euro
Consumo in crescita. Ritorna l'incubo eroina? Consumo in crescita. Ritorna l'incubo eroina? Secondo Taranto, direttore del Servizio delle Dipendenze, «c'è un considerevole numero di recidive in vecchi utenti»
Arresti per market della droga: Depalma ringrazia le forze dell'ordine Arresti per market della droga: Depalma ringrazia le forze dell'ordine Una nota apparsa sulla sua pagina Facebook per rendere merito ai Carabinieri
L'arresto di un pusher. Poi il blitz nel droga market con le telecamere L'arresto di un pusher. Poi il blitz nel droga market con le telecamere Smantellata una piazza di spaccio protetta da videosorveglianza. Sequestrati stupefacenti e contanti
Detenzione ai fini di spaccio, assolto: «La droga era per uso personale» Detenzione ai fini di spaccio, assolto: «La droga era per uso personale» Nel 2016 fu sorpreso con 8 grammi di cocaina. Assolto dal reato un 47enne di Giovinazzo
Il generale Vito Augelli in visita alla Tenenza di Bitonto Il generale Vito Augelli in visita alla Tenenza di Bitonto Il Reparto è protagonista nei territori di Bitonto, Binetto, Giovinazzo, Grumo Appula, Palo del Colle e Toritto
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.