Antonello Natalicchio. <span>Foto Raffaele Bavaro</span>
Antonello Natalicchio. Foto Raffaele Bavaro
Politica

Ballottaggio, Antonello Natalicchio racconta la sua verità

L'analisi del candidato Sindaco del PD alla luce dei risultati delle amministrative

Qualche rimbrotto per alcuni media, altri per Sinistra Italiana ed un'analisi dettagliata di quanto è accaduto. Antonello Natalicchio, oggi Consigliere comunale eletto ed ex candidato Sindaco del Partito Democratico, è tornato sulla rielezione di Tommaso Depalma e sulle polemiche seguite al risultato delle urne di domenica notte. Lo ha fatto in maniera lineare, come spesso gli accade, e lo ha fatto per fare chiarezza circa uno scarso apporto dei suoi alla causa di Daniele de Gennaro.

Condivisibile o meno, Natalicchio ha raccontato la "sua" verità, senza fronzoli e con la capacità di sintesi che molti gli riconoscono. In un post apparso sulla sua pagina ufficiale Facebook, il professore ammonisce: «Abbiamo oltre vent'anni di ballottaggi alle spalle. Tutti - scrive Natalicchio - hanno capito che al ballottaggio si ricomincia. Bisogna ricalibrare la campagna elettorale e convincere sulla base del nuovo scenario gli elettori che non hanno scelto al primo turno nessuno dei due candidati rimasti. Magari spostare qualcuno che aveva già scelto al primo turno, ma che è deluso dal quadro dei Consiglieri di maggioranza che si prospetta».

Poi alcune precisazioni: «Il Segretario (di Sinistra Italiana, che aveva pubblicato una nota in cui si accusava Depalma di aver pescato nel campo del PD, ndr) prende spunto dalla consueta provocazione di Depalma, che dal palco ha ringraziato i vertici baresi del PD, per suonare il suo solito disco anti PD. Ma Emiliano non è mai comparso su un palco di Depalma e Lacarra è venuto a Giovinazzo con Guerini a sostenere Natalicchio», avverte.

Vi sarebbero dunque, secondo Antonello Natalicchio, reazioni definite «poco gentili» di frammenti di sinistra che vedono nei Democratici «il vero nemico da abbattere».

«Nel loro fanatismo - è la posizione natalicchiana - Depalma è un corollario, strumentalmente ricondotto al PD [...]. Nel 2012 questi pezzi di Giovinazzo hanno creato Depalma votandolo in massa contro Lia Dagostino. Da allora e fino all'ultimo - è la presa di posizione - hanno lavorato perché il centrosinistra giovinazzese corresse anche quest'anno diviso. I loro argomenti si riducono a un racconto dell'Amministrazione Natalicchio coincidente con le leggende nere di Depalma e a una confusione insopportabile tra il PD locale, Emiliano e Renzi».

La parte finale del post è un invito a non dividersi, ad analizzare con lucidità quanto accaduto ed è anche una ricostruzione delle ultime due settimane antecedenti al voto del 25 giugno: «Noi abbiamo sostenuto Daniele con tutti gli strumenti a nostra disposizione - ha ribadito con forza Natalicchio -. Abbiamo persino prodotto materiale elettorale a nostre spese per farlo. Ora vorremmo mettere da parte i fanatismi e ricominciare un lavoro comune, per garantire a questa città un'Amministrazione decente il più presto possibile. Per farlo - spiega - bisognerà rassegnarsi alla necessità di costruire un centrosinistra ampio, largo a sinistra, largo al centro.

Una simile forza a Giovinazzo sarà anche uno strumento per contrastare derive moderate a Bari e a Roma. I fanatismi - è l'invito -, per cortesia, lasciamoceli alle spalle».
  • Antonello Natalicchio
  • Elezioni Amministrative 2017
Altri contenuti a tema
Un gruppo di imprenditori per far rinascere il calcio a Giovinazzo Un gruppo di imprenditori per far rinascere il calcio a Giovinazzo La società sportiva si chiamerà Sporting Club: sarà guidata da Luigi De Blasi
Via Marina, l'ironia pungente di Natalicchio: «È giusto che la città festeggi» Via Marina, l'ironia pungente di Natalicchio: «È giusto che la città festeggi» Il consigliere dei Dem: «Giovinazzo lo farà con uno spettacolo di danza costato 31.720 euro»
Un anno fa le elezioni amministrative Un anno fa le elezioni amministrative Più conferme che novità nel quadro politico giovinazzese dopo la notte che decretò il ballottaggio tra de Gennaro e Depalma
1 Natalicchio a PVA: «Non facciamo più l'errore di non fare un percorso comune» Natalicchio a PVA: «Non facciamo più l'errore di non fare un percorso comune» Ieri sera in Sala San Felice il primo congresso di PrimaVera Alternativa. Ed il Consigliere piddino apre a nuovi scenari
1 Discarica, Natalicchio: «Depalma ha giocato a poker con Daneco» Discarica, Natalicchio: «Depalma ha giocato a poker con Daneco» Il Consigliere PD risponde all'intervista del Sindaco con una nota sulla nostra pagina Facebook
Una campagna per i "caregivers" Una campagna per i "caregivers" Natalie Marzella: «Battaglia di civiltà». Antonello Natalicchio: «Sostegno alla proposta»
Discarica, il Comune vince l'arbitrato con Daneco e prova a rescindere il contratto Discarica, il Comune vince l'arbitrato con Daneco e prova a rescindere il contratto de Gennaro: «Già dal 2015 nota posizione della società». Natalicchio: «Nella vicenda incuria amministrativa e politica»
Rigenerazione urbana, Natalicchio duro con l'Amministrazione Rigenerazione urbana, Natalicchio duro con l'Amministrazione Il Consigliere PD: «Depalma ha del tutto trascurato la materia urbanistica»
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.