Assistenza anziani
Assistenza anziani
Attualità

Assistenza familiari, risorse della Regione Puglia per accedere al Fondo di sostegno

L'annuncio dall'assessore alle Politiche Sociali, Michele Sollecito

Assistenza familiare e fondi per i caregiver. Lo annuncia l'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Giovinazzo, Michele Sollecito.

«Mi preme informare tutti che a brevissimo verrà pubblicato dalla Regione Puglia l'avviso pubblico per accedere al Fondo per il sostegno al ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare. Tutte le informazioni saranno consultabili al link https://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SolidarietaSociale/FondoCaregiver ».

Di seguito alcune informazioni importanti su questa misura che riconosce il ruolo di familiari che si prendono cura di persone in difficoltà

Fondo per il sostegno al ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare

Con Delibera di Giunta Regionale n. 1136 del 07.07.2021, integrata e modificata dalla Delibera di Giunta Regionale n. 2194 del 22 dicembre 2021, la Regione Puglia ha approvato la programmazione per l'utilizzo delle risorse assegnate con Decreto 27 ottobre 2020 (GU Serie generale n. 17 del 22.01.2021) dal Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri del "Fondo per il sostegno del ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare per gli anni 2018, 2019, 2020" per complessivi 4.508.767,69 euro.


CHI È IL CAREGIVER FAMILIARE

La figura del caregiver familiare viene definita all'art. 1, comma 255, della L. 30 dicembre 2017 n. 205 " la persona che assiste e si prende cura del coniuge, dell'altra parte dell'unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto ai sensi della legge 20 maggio 2016, n. 76, di un familiare o di un affine entro il secondo grado, ovvero, nei soli casi indicati dall'articolo 33, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, di un familiare entro il terzo grado che, a causa di malattia, infermità o disabilità, anche croniche o degenerative, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di se', sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata ai sensi dell'articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o sia titolare di indennità di accompagnamento ai sensi della legge 11 febbraio 1980, n. 18".

COSA PREVEDE IL PROGRAMMA REGIONALE

Il programma regionale prevede che le risorse vengano utilizzate a sostegno del ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare della persona in condizione di gravissima disabilità così come definite dal Decreto Ministeriale che stanzia il Fondo per la non autosufficienza 2016 (art.3) e valutate e certificate dalla Unità di Valutazione Multidimensionale (UVM) con scheda SVAMA o Scheda SVAMDi integrata dalla scale di valutazione allegate al DM 26.09.2016 sul Fondo Non Autosufficienza 2016.
Il caregiver familiare della persona in condizione di gravissima disabilità (art. 3 DM FNA 2019) potrà accede tramite specifica domanda trasmessa esclusivamente attraverso piattaforma telematica, a un "budget di sostegno al caregiver familiare" di euro 1.000,00 (una tantum), che si concretizza nell'acquisto di interventi a sostegno del suo ruolo di cura e assistenza e tra quelli elencati di seguito esclusivamente a puro titolo esemplificativo:
· acquisto di attrezzature di domotica sociale;
· potenziamento dell'intervento di assistenza domiciliare (prestazioni dell'OSS);
· ricovero di sollievo temporaneo in struttura residenziale (RSSA, RSA);
· acquisto polizza assicurativa per rischio infortuni/responsabilità civile collegata all'attività di cura;
· acquisto di prestazioni sociali (assistenti familiari);
· acquisto di prestazioni di sollievo presso centri diurni e semiresidenziali;
· altro intervento rivolto a supportare il ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare.

Non sono ammessi alla misura del "budget di sostegno al caregiver familiare": i caregiver di disabili beneficiari di Progetti di Vita indipendente (annualità 2018-2019-2020-2021), i caregiver di disabili beneficiari di progetti "Dopo di Noi" (annualità 2020-2021) i caregiver beneficiari della misura RED 3.0 caregiver familiare (2019-2020-2021).

COME FUNZIONA: IL RUOLO DI REGIONE, AMBITI E DISTRETTI NELLA DEFINIZIONE DEI BENEFICIARI

Le risorse sono assegnate dalla Regione Puglia agli Ambiti territoriali, titolari della misura "budget di sostegno al caregiver familiare". Gli Ambiti territoriali dovranno liquidare le risorse finalizzate a sostenere il ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare attraverso il percorso di seguito descritto.
Gli Ambiti territoriali liquideranno gli aventi diritto fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
Gli Ambiti territoriali dovranno, nel contempo, approntare un registro territoriale di Ambito dei caregiver familiari delle persone in condizione di gravissima disabilità, nella prospettiva di avviare una prima ricognizione utile anche a programmare interventi efficaci a favore dei caregiver familiari

Ai fini della corretta trasmissione della domanda che potrà avvenire a seguito di successiva pubblicazione dell'Avviso pubblico di cui verrà fornita adeguata e diffusa pubblicizzazione, gli utenti dovranno essere provvisti di credenziali SPID Livello 2 e Attestazione ISEE ordinario in corso di validità necessari al fine di generare il proprio Codice Famiglia.

Gli utenti in possesso di codice famiglia creato nel corso degli anni precedenti, dovranno procedere comunque a generare un nuovo codice famiglia.
  • Assistenza domiciliare anziani
  • Assistenza domiciliare disabili
Altri contenuti a tema
Anziani e disabili, entro domani le domande per l'assistenza domiciliare Anziani e disabili, entro domani le domande per l'assistenza domiciliare La scadenza è fissata alle ore 12.00, il servizio è promosso dalla società Lavoro e Sicurezza
Servizio di assistenza domiciliare anziani non autosufficienti: le domande entro il 19 novembre Servizio di assistenza domiciliare anziani non autosufficienti: le domande entro il 19 novembre Sollecito: «Vogliamo essere vicini ad un maggior numero di anziani in difficoltà»
Assistenza domiciliare ai disabili, al bando partecipa una sola ditta Assistenza domiciliare ai disabili, al bando partecipa una sola ditta Ad avere l'incarico sarà molto probabilmente la cooperativa Shalom
Assistenza domiciliare ai disabili, pronta la gara d'Ambito Assistenza domiciliare ai disabili, pronta la gara d'Ambito Pubblicato il bando di gara sull'Albo Pretorio del Comune di Molfetta
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.