I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Assalto al supermercato Anna. È caccia a due rapinatori

I malviventi, senza dire una parola, si sono fatti consegnare i soldi dell'incasso. Indagano i Carabinieri

Elezioni Regionali 2020
Due uomini, a volto coperto e armati di pistola, hanno fatto irruzione nel supermercato Anna mentre i clienti erano alle prese con la spesa, e sono riusciti a mettere a segno una rapina senza spiccicare nemmeno una parola.

In quel momento il supermercato di via Fiume era affollato. Ed alla vista della coppia si è subito diffuso il panico tra chi si trovava lì per le consuete compere. I malviventi avevano i volti coperti da scuri passamontagna ed uno di loro era armato di una pistola. La rapina è avvenuta nella serata di ieri alle ore 19.20. I due banditi non hanno detto nulla: nemmeno il fatidico «Questa è una rapina». Niente di niente.

Nel silenzio più assoluto, si sono avvicinati alla cassa ed è bastata la vista dell'arma, per far perdere il sorriso alla cassiera, rimasta impietrita dalla paura e dalla rabbia. Sotto la minaccia dell'arma (difficile stabilire se fosse vera o se si trattasse semplicemente di un giocattolo, ndr) si sono fatti consegnare il guadagno del pomeriggio, non ancora quantificato. Poi sono fuggiti e hanno fatto perdere le loro tracce.

I due sono scappati a piedi in direzione di via Fiume dove probabilmente c'era un terzo complice a bordo di un'auto lasciata con il motore acceso e pronta per la fuga. Potrebbero poi essere passati da via Molfetta, spesso usata come via di fuga per i colpi in città e che offre molte alternative per far perdere definitivamente le tracce, sfruttando il ponte di Cola Olidda e soprattutto la vicina strada statale 16 bis.

Scattato l'allarme alla centrale operativa del 112, sul posto, in pochi minuti, si sono recati i Carabinieri della locale Stazione che hanno attentamente ascoltato la testimonianza della cassiera, comprensibilmente scossa per l'accaduto, minacciata con una pistola per consegnare il denaro presente all'interno della cassa, ed hanno eseguito tutti i rilievi tecnici del caso, con l'obiettivo di trovare indizi utili a risalire alla coppia di banditi.

I militari, che hanno istituito posti di blocco per cercare di individuare i rapinatori, nelle prossime ore visioneranno le immagini riprese dalle telecamere interne ed esterne di cui è dotato il supermercato Anna. Nessuno, per fortuna, è rimasto ferito.
  • Rapine Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Ritrovato a Bitonto il trattore rapinato ad un agricoltore di Giovinazzo Ritrovato a Bitonto il trattore rapinato ad un agricoltore di Giovinazzo Il mezzo, nascosto tra la vegetazione, è stato recuperato - assieme a tre auto rubate - in località Pezza Miola
Commando armato di pistole rapina agricoltore: via col trattore Commando armato di pistole rapina agricoltore: via col trattore Banditi in azione ieri mattina sulla strada provinciale 107: sull'accaduto sono in corso le indagini dei Carabinieri
Pistola in pugno rapina agricoltore e gli porta via la motosega Pistola in pugno rapina agricoltore e gli porta via la motosega L'episodio è avvenuto in località Sant'Eustachio, sul posto sono arrivate le Guardie Campestri. Indagano i Carabinieri
Detenuti ingiustamente per 102 giorni, risarciti con oltre 17mila euro Detenuti ingiustamente per 102 giorni, risarciti con oltre 17mila euro Nel 2011 furono accusati di ricettazione, nel 2016 furono riconosciuti innocenti. Ora incassano il risarcimento
Un bandito rapina con un'accetta il panificio Prudente. Bottino 10 euro Un bandito rapina con un'accetta il panificio Prudente. Bottino 10 euro Sul posto i Carabinieri: recuperati un cappello e un mozzicone di sigaretta. Saranno provvidenziali i riscontri scientifici
Assalto in banca, 7 arresti. L'auto era stata rubata a Giovinazzo Assalto in banca, 7 arresti. L'auto era stata rubata a Giovinazzo Una tentata rapina al Banco di Napoli di Bari. I provvedimenti sono arrivati al termine delle indagini della Squadra Mobile
Adescati su siti per incontri sessuali, poi le rapine: condannati Adescati su siti per incontri sessuali, poi le rapine: condannati Numerosi gli episodi contestati dalla Procura, avvenuti tra ottobre 2017 e giugno 2018 anche a Giovinazzo
Tentata rapina a Menga Petroli, poi l'incendio della Fiat Tipo Tentata rapina a Menga Petroli, poi l'incendio della Fiat Tipo Due malviventi hanno assalito l'area di servizio di via Molfetta. Ma è andato tutto storto
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.