I rilievi dei Carabinieri
I rilievi dei Carabinieri
Cronaca

Amara sorpresa al ritorno dalla Festa Patronale: svaligiati due appartamenti

Il fatto è accaduto domenica sera in via Frascolla. Colpo, solo tentato, in via Papa Giovanni XXIII: proprietari faccia a faccia con i ladri

È finita malissimo la serata più attesa dell'anno per due famiglie giovinazzesi residenti al primo piano di uno stabile di via Frascolla. Domenica sera, al ritorno dal consueto giro per le strada del centro per le celebrazioni in onore della Santa Patrona, hanno ritrovato i loro appartamenti svaligiati e sottosopra.

Quando sono rientrati in casa, infatti, hanno trovato le porte d'ingresso insolitamente sbarrate. Non si riuscivano ad aprire in alcun modo. Poi, una volta spinte la porte, l'amara sorpresa. Una scena terribile presentatasi ai loro occhi e che ha reso necessario l'arrivo dei Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Molfetta, coadiuvati dai militari della Sezione Investigazioni Scientifiche per effettuare il sopralluogo, in modo da reperire tracce utili alle indagini.

I ladri, approfittando dell'assenza dei proprietari per i festeggiamenti in onore di Maria SS. di Corsignano, sono riusciti a penetrare negli appartamenti dal vialetto posteriore alle abitazioni, quello che collega via Sindolfi a via Daconto, e si sono arrampicati per poi entrare in casa, rubando monili in oro e argento, per un valore da quantificare, e depredando vari beni mobili che sono riusciti a trovare rovistando in giro, prima di dileguarsi facendo perdere le loro tracce.

Oltre allo spavento, per le due famiglie anche la beffa di aver ritrovato le loro case in condizioni pessime, con la privacy e la propria intimità violata in ogni luogo delle loro abitazioni. Non è tuttavia la prima volta che episodi come questi si ripetono nel rione che sorge vicino alla chiesa Sant'Agostino. Diversi i reati predatori in appartamento proprio in quella zona, consumati oppure soltanto tentati, oltre a ripetuti furti d'auto che hanno funestato l'anno 2018.

Un doppio raid, quello accaduto in via Frascolla, che si somma al colpo, per fortuna solo tentato, registrato in uno stabile lungo via Papa Giovanni XXIII: qui, però, i ladri non avevano messo in conto di imbattersi nei titolari dell'immobile, che si sono trovati quasi faccia a faccia con i malviventi, in un incontro ad alto rischio. Hanno dunque desistito e sono fuggiti via a gambe levate. Fortunatamente il tentato colpo si è esaurito solo con tanto spavento da parte dei proprietari.

I Carabinieri della locale Stazione, intanto, in merito al doppio colpo avvenuto in via Frascolla, stanno valutando alcuni particolari e le loro indagini proseguono a trecentosessanta gradi. Infine invitano a segnalare al numero gratuito 112 ogni persona o autovettura sospetta che si dovesse aggirare nei pressi degli edifici.
  • Carabinieri
  • Furto in appartamento Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Carabinieri, controlli straordinari per il Ferragosto Carabinieri, controlli straordinari per il Ferragosto In corso controlli alla circolazione stradale e verifiche nell'area costiera
Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Ritrovato a Bitonto l'uomo con sospetta tubercolosi fuggito dall'ospedale Aveva fatto perdere le proprie tracce mentre era ricoverato al Vittorio Emanuele II di Bisceglie
Ricoverato a Bisceglie per sospetta tubercolosi polmonare, fa perdere le sue tracce Ricoverato a Bisceglie per sospetta tubercolosi polmonare, fa perdere le sue tracce Lo hanno riferito i Carabinieri di Trani, che invitano a prestare la massima attenzione
Il Consiglio comunale ha ricordato il Maresciallo Vincenzo Di Gennaro Il Consiglio comunale ha ricordato il Maresciallo Vincenzo Di Gennaro Arbore: «Pensiero alla sua famiglia ed a tutti i caduti delle forze dell'ordine»
Cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri Puglia Cambio al vertice del Comando Legione Carabinieri Puglia Al generale di brigata Giovanni Cataldo succede il parigrado Alfonso Manzo
Imputato per truffa e falso. Assolto un venditore 32enne Imputato per truffa e falso. Assolto un venditore 32enne L'uomo era accusato di aver truffato ignari clienti sulla vendita di contratti di energia e gas
In auto droga e passamontagna, a casa una pistola. Arrestato In auto droga e passamontagna, a casa una pistola. Arrestato Un 23enne fermato dai Carabinieri. Potrebbero esserci collegamenti con colpi avvenuti in zona
Auto nel porto di Molfetta, recuperato il corpo di un 48enne Auto nel porto di Molfetta, recuperato il corpo di un 48enne Inutili i soccorsi. L'uomo, molfettese, risiedeva a Giovinazzo. Si tratterebbe di un suicidio
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.