Bollino rosso per Giovinazzo
Bollino rosso per Giovinazzo
Territorio

Alga tossica: confermato bollino rosso per Giovinazzo

I dati diffusi da Arpa Puglia

L'Arpa Puglia, l'Agenzia Regionale per la prevenzione e protezione dell'Ambiente, è tornata a monitorare il tratto costiero a nord del capoluogo, così come tutte la acque pugliesi. Lo ha fatto dal 15 al 30 luglio cercando di comprendere se fosse ancora presente l'Ostreopsis ovata, meglio conosciuta come alga tossica.

Giovinazzo, purtroppo, è ancora tra le località balneari interessate dal fenomeno. Resta dunque il bollino rosso, soprattutto nei pressi dell'hotel Riva del Sole (dove la concentrazione è di 6.807.120 cellule per litro sul fondale e di 18.520 in colonna) e dell'ex lido Lucciola (4.266.284 cellule per litro, sul fondale, e 346.102 in colonna), al confine con Santo Spirito.

In particolare a Giovinazzo si riscontra la presenza dell'alga sia sul fondo (nella mappa fornita dall'Arpa, che ha disegnato la geografia della contaminazione e lo ha fatto con una mappa interattiva, per il primo anno consultabile sul suo sito nella sezione dedicata al monitoraggio della Ostreopsis ovata, è indicata con una bandierina con la lettera F), sia in colonna d'acqua (in quel caso la lettera è la C).

L'alga tossica si è presentata per la prima volta anche in Salento (a Porto Badisco), mentre il litorale barese appare ancora una volta luogo di proliferazione. Da Bisceglie a San Giorgio, quartiere a sud di Bari, la concentrazione è ancora elevata e la fascia costiera interessata sembra estendersi verso nord. Migliora la situazione da Mola di Bari a Torre Canne, nel brindisino.

Importante, quindi, seguire le indicazioni che la stessa Arpa Puglia aveva diffuso negli anni passati e qualche settimana fa. Ai comuni dove si registrano livelli alti di presenza dell'alga, l'Agenzia ha inoltrato le indicazioni da seguire per mettere in allerta i bagnanti: nel caso di certificata fioritura, ad esempio, si deve evitare lo stazionamento lungo le coste rocciose durante le mareggiate e si deve limitare il consumo di frutti di mare, soprattutto dei ricci.

Le verifiche dell'Arpa proseguiranno fino a settembre ed andranno intensificandosi in caso di conclamata fioritura.
  • Alga tossica Giovinazzo
  • Arpa Puglia
Altri contenuti a tema
Depalma in discarica: «Liquido non pericoloso. Uniti per la soluzione» Depalma in discarica: «Liquido non pericoloso. Uniti per la soluzione» Videomessaggio mattutino del primo cittadino che annuncia alla città l'esito delle analisi. E rilancia per un dialogo con le opposizioni
È tornata l'alga tossica: positive le analisi dell'Arpa È tornata l'alga tossica: positive le analisi dell'Arpa Attenzione, può causare febbre e problemi respiratori. Ma il meteo delle ultime ore dovrebbe disperderla
Monitoraggio delle acque marine, prorogata l'intesa tra Finanza e Arpa Monitoraggio delle acque marine, prorogata l'intesa tra Finanza e Arpa Sottoscritta la proroga dell'atto aggiuntivo al protocollo d'intesa avviata nel 2008
L'alga tossica è solo un ricordo? L'alga tossica è solo un ricordo? Anche ad agosto scarsa presenza nel nostro mare. I dati diffusi dall'Arpa Puglia
Nessun allarme alga tossica a Giovinazzo. Per l'Arpa i valori sono nella norma Nessun allarme alga tossica a Giovinazzo. Per l'Arpa i valori sono nella norma I dati, fino ad ora in possesso, si riferiscono ai primi 15 giorni di luglio
Monitoraggio del mare: Finanza e Arpa rinnovano l'accordo Monitoraggio del mare: Finanza e Arpa rinnovano l'accordo È stata sottoscritta la proroga della convenzione, per un reciproco sostegno nella lotta agli inquinanti
Alga tossica: si riduce l'emergenza, ma resta il bollino rosso Alga tossica: si riduce l'emergenza, ma resta il bollino rosso I dati diffusi da Arpa Puglia. Ancora certificata la presenza a Giovinazzo
Allarme alga tossica: «Alte concentrazioni a sud di Giovinazzo» Allarme alga tossica: «Alte concentrazioni a sud di Giovinazzo» L'Ostreopsis ovata torna a infestare le coste pugliesi: può causare febbre e problemi respiratori
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.