La busta incriminata. <span>Foto Gianluca Battista</span>
La busta incriminata. Foto Gianluca Battista

Rifiuti davanti alla chiesetta del Padre Eterno

Un picnic finito col solito atto di inciviltà

Domenica 17 aprile. Mentre i seggi elettorali erano aperti per le consultazioni referendarie, più di qualcuno ha scelto un salto in spiaggia o uno in campagna. Troppo alte le temperature per starsene a casa, troppo ghiotta l'occasione per assaporare quanto a Pasquetta non era stato possibile fare per via delle avverse condizioni atmosferiche.

E così anche la zona della bellissima chiesetta rurale conosciuta come quella del Padre Eterno, meta anche di tanti veri amanti dell'arte e della natura, è stata oggetto del consueto atto di inciviltà. La busta che vedete in foto è colma di plasticame e contenitori in alluminio usati per della pasta al forno (abbiamo controllato), mentre tutto attorno tovaglioli di carta, lattine e bottiglie di plastica corredavano l'immagine "trash".

Evviva la bella stagione, con il suo popolo di pecoroni senza il minimo senso civico, che imbratta, sporca, distrugge senza ritegno. Anche un luogo ritenuto da molti giovinazzesi, a giustissima ragione, quasi sacro, non solo per la presenza della pieve, ma anche per il silenzio e la bellezza delle coltivazioni circostanti, è stato così violato. Un luogo che, va detto, resta troppo spesso chiuso per volontà del clero e che invece bisognerebbe aprire più spesso a chi saprebbe davvero amarlo ed apprezzarlo sino in fondo. Ma questa è una nostra vecchia battaglia.

Incivilia è ancora qui, in mezzo a noi, anche nel nostro agro. E non si arresta perché ha tanti adepti pronti a colpire ovunque. Il resto delle parole aggiungetele voi, cari lettori. Noi le abbiamo terminate da tempo e lasciamo che la foto esprima tutto quello che ci sarebbe da scrivere.
  • rifiuti
Altri contenuti a tema
Rifiuti nelle campagne, la proposta dei Sindaci di Italia in Comune Rifiuti nelle campagne, la proposta dei Sindaci di Italia in Comune Depalma: «I fondi per la pulizia non bastano. Chiediamo serie misure di vigilanza»
I candidati di Potere al Popolo: «Ci vuole controllo popolare sui rifiuti» I candidati di Potere al Popolo: «Ci vuole controllo popolare sui rifiuti» Recanati, De Candia e Zanna dicono la loro su un tema sempre attuale per i giovinazzesi
Cola Olidda sempre più pattumiera di Giovinazzo e Molfetta Cola Olidda sempre più pattumiera di Giovinazzo e Molfetta La segnalazione fotografica di un nostro lettore è inequivocabile
Aperta fino a domani la mostra "Discarichiamoci" Aperta fino a domani la mostra "Discarichiamoci" Alla Cittadella della Cultura è visitabile dalle 15.00 alle 18.00 e fino alle 12.00 di venerdì
Oggi va in scena l'ecomaratona "Piantala! Fai la differenziata!" Oggi va in scena l'ecomaratona "Piantala! Fai la differenziata!" Appuntamento alle ore 9.00 ai piedi di Palazzo di Città
Vi stanno prendendo in giro tutti! Vi stanno prendendo in giro tutti! Cassetti, reti da letto, televisori e materassi buttati in IV Traversa Marconi. Ma nessuno fa nulla
Abbandonano divano in II Traversa Marconi Abbandonano divano in II Traversa Marconi Protagonisti forse dei minorenni
Differenziata, il Comitato "Per la Salute Pubblica" punge Depalma Differenziata, il Comitato "Per la Salute Pubblica" punge Depalma Sotto accusa i ritardi nella partenza del servizio porta a porta
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.