Le buste appese al cestino portarifiuti. <span>Foto Gabriella Serrone</span>
Le buste appese al cestino portarifiuti. Foto Gabriella Serrone

Quelle insopportabili buste appese al cestino di via Sindolfi

Si ripete lo scempio dell’abbandono di rifiuti a ridosso di Via Daconto

Non si arresta lo scellerato malcostume dell'abbandono dei rifiuti, che deturpa l'intera città con buste e bustarelle lasciate sul ciglio della strada o accanto a piccoli cestini.

Proprio come avviene ormai da tempo all'incrocio tra via Sindolfi e Via Daconto, di cui abbiamo parlato più volte e denunciato con forza lo stato indecoroso. E nonostante le numerose denunce alla nostra redazione fatte da cittadini che vivono in quella stradina o nei paraggi e da alcuni passanti, il/la "furbetto/a" non intende desistere e continua a lasciare sacchetti ricolmi di immondizia accanto a quel cestino adatto a contenere solo carte o piccoli scarti.

Certo, un'evoluzione c'è ed è visibile dalla foto a corredo dell'articolo. Se prima soleva lasciare le buste a terra, non preoccupandosi di sporcare ed ingombrare la strada, fin troppo piccola, adesso le appende direttamente al cestino, forse nella grottesca convinzione di essere meno colpevole.

Ed invece lo/la sporcaccione/a non lo sa che l'Inferno se l'è guadagnato ugualmente e come lui/lei tanti altri che si ostinano a non voler conferire i rifiuti secondo il calendario della raccolta porta a porta, ritenendo di essere nel giusto, perché impossibile sarebbe sopportare l'olezzo per giorni, prima che i bidoncini contenenti l'umido, ma anche il secco, vengano svuotati dagli operatori.

Intanto, molti residenti invocano a gran voce le telecamere proprio in quel punto di via Sindolfi per incastrare chi lascia di tutto, sfruttando solitamente il buio per agire indisturbato ed ignorando regole e divieti di ogni sorta. Resta il pessimo biglietto da visita notabile da tutti coloro i quali arrivano a Giovinazzo in auto scendendo il cavalcaferrovia di via Daconto. Non c'è che dire...bisogna ringraziare per questa splendida pubblicità.

Continueremo a monitorare la situazione ed a documentare lo stato di quegli angoli presi di mira, per evitare che questa barbara e villana abitudine diventi sempre più la normalità.
  • Rifiuti Giovinazzo
  • via Sindolfi
  • via Daconto
Altri contenuti a tema
Scempio in contrada Pappalettere. Le sconcertanti FOTO Scempio in contrada Pappalettere. Le sconcertanti FOTO Rifiuti di ogni tipo ammassati da mesi nella zona dell’agro adiacente alla 16 bis
Mini-discarica a cielo aperto in via Marzella Mini-discarica a cielo aperto in via Marzella Rifiuti ad un passo dal Lungomare di Levante frequentato anche dai turisti
Concluso il progetto lettura-teatrale "Guerra ai rifiuti" Concluso il progetto lettura-teatrale "Guerra ai rifiuti" Realizzato dall'I.C. "Bavaro-Marconi": ha permesso agli alunni l'acquisizione di comportamenti corretti in materia di differenziata
Anche via Dickinson ha il suo sporcaccione Anche via Dickinson ha il suo sporcaccione Buste di indifferenziato abbandonate spesso appese ad un cestino portarifiuti
Al via la raccolta di rifiuti nell'intero agro giovinazzese Al via la raccolta di rifiuti nell'intero agro giovinazzese Saranno poi stoccati in discariche ad almeno 100 km di distanza
Lo fanno spesso, ma chi vigila? Lo fanno spesso, ma chi vigila? Indumenti buttati per terra vicino agli appositi bidoni. I cittadini si ribellano
Ancora sacchetti di rifiuti abbandonati sotto il cavalcaferrovia Ancora sacchetti di rifiuti abbandonati sotto il cavalcaferrovia La denuncia di una lettrice indignata dall'ennesimo episodio di inciviltà
Beccato l'incivile di via Sindolfi: una foto lo inchioda Beccato l'incivile di via Sindolfi: una foto lo inchioda Depalma: «Senza proclami cerchiamo di fare tutto il possibile per salvaguardare la città dagli incivili»
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.