I sacchetti incriminati
I sacchetti incriminati

Il vizietto di mister X in via Sindolfi

Rifiuti nel tratto terminale della stradina a ridosso di via Daconto

È improbabile non notarli salendo o scendendo dal cavalcaferrovia di via Daconto oppure rimanendo fermi anche solo per una manciata di minuti all'incrocio, in attesa che il nuovo impianto luminoso di arresto auto ti permetta di attraversare. Li si trova, di solito, "parcheggiati" accanto ad un piccolo cestino, posizionato per raccogliere qualche carta o lattina, non certo per contenere grandi quantità di immondizia.

Sono sacchetti contenenti vari tipi di rifiuti, che vengono sistematicamente lasciati in quell'estremità di via Sindolfi che dà su un'arteria strategica per l'intera città. Certamente non un bel biglietto da visita o una cartolina ricordo per chi giunge a Giovinazzo da ovest ed i turisti che arrivano in macchina transitando per quella zona.

Senza dimenticare chi vi abita, costretto a vedere accumulare quotidianamente buste di varia dimensione, non potendo far nulla per evitare che quel tratto di strada sfortunato, e spesso dimenticato dal servizio di pulizia urbano (come ci hanno ampiamente sottolineato), venga preso di mira. Alcuni di loro hanno anche provato a capire l'identità di chi preferisce sbarazzarsi subito dell'immondizia ingombrante, piuttosto che attendere, da bravo cittadino, che venga ritirata secondo il calendario fissato. Ma mister X sembra furbo. Sembra, perché qualcuno ha iniziato a puntarlo.

Una fototrappola sarebbe l'ideale per incastrare i colpevoli di un gesto di inciviltà compiuto in questa piccola strada di periferia ed in molte altre zone cittadine, scelte proprio perché lontane dal centro. Eppure, non basterebbe, forse, ad estirpare le metastasi di un cancro così latente e devastante chiamato "supponente menefreghismo verso il bene collettivo".

Le foto che vi proponiamo documentano una situazione che parla da sé e cambia di ora in ora, ma che rimane inaccettabile per chiunque ne sia spettatore.
  • Rifiuti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Ancora inciviltà in piazzetta Stallone Ancora inciviltà in piazzetta Stallone La denuncia di una lettrice
Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica: l'amarezza del sindaco di Giovinazzo Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica: l'amarezza del sindaco di Giovinazzo Depalma: «Tutto diventa inutile se i cittadini decidono di abbandonarli per terra»
I furbetti dell'indifferenziato in azione in via XX Settembre I furbetti dell'indifferenziato in azione in via XX Settembre Costante l'abbandono di rifiuti all'angolo con via Vernice
Rifiuti abbandonati e sversamenti illeciti: beccati due incivili Rifiuti abbandonati e sversamenti illeciti: beccati due incivili Depalma: «Azione Polizia Locale a trecentosessanta gradi»
Il solito vergognoso spettacolo in via De Ninno Il solito vergognoso spettacolo in via De Ninno L'ormai consueto abbandono di rifiuti sembra non interessare ai residenti
Continuano i roghi e l'abbandono di rifiuti nell'agro di Giovinazzo Continuano i roghi e l'abbandono di rifiuti nell'agro di Giovinazzo Tante le denunce dei lettori, stanchi di una situazione in cui le istituzioni sembrano latitare
Sciopero nazionale settore ambiente: possibili disagi nella raccolta rifiuti organici Sciopero nazionale settore ambiente: possibili disagi nella raccolta rifiuti organici Una nota di Palazzo di Città spiega le modalità di conferimento
Sul lungomare di Ponente raccolta "differenziata" solo a parole (VIDEO) Sul lungomare di Ponente raccolta "differenziata" solo a parole (VIDEO) La denuncia di un lettore attraverso le immagini
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.