Corrado Azzollini e Giulio Violati
Corrado Azzollini e Giulio Violati

Volti nuovi per il Bari: anche Violati e Azzollini?

Nell'ambito della ventilata cessione delle quote al magnate malese Noordin Ahmad

Dopo le parole, i fatti. Archiviata la conferenza stampa congiunta di Gianluca Paparesta e del magnate malese Datò Noordin Ahmad, potrebbe cambiare qualcosa all'interno della dirigenza biancorossa.

Secondo quanto riporta il giornalista Gianluca Di Marzio attraverso il suo sito, alcuni volti nuovi potrebbero presto affiancare l'attuale presidente biancorosso e l'imprenditore malese. Queste le novità previste dal cronista napoletano: «Nella parte tecnica è possibile l'ingresso di Piero Ducci che ha lavorato in passato con Milan e Perugia; mentre come amministratore delegato potrebbe essere nominato Giulio Violati, imprenditore».

Il nome che, in queste ore, circola con maggiore insistenza, secondo Tuttobari.com, è senza dubbio quello di Giulio Violati, imprenditore cinematografico, ex proprietario del gruppo Ferrarelle, attivo anche nell'ambiente calcistico. Dopo il closing potrebbe diventare amministratore delegato o ricoprire un ruolo societario di facciata, Stando a quanto raccolto dal Corriere del Mezzogiorno, sarebbe stato proprio Violati il punto di raccordo tra Ahmad e Paparesta.

«Un primo contatto tra il marito di Maria Grazia Cucinotta (grande amica di Noordin) e l'ex fischietto internazionale - scrive Ivan Barnabà - sarebbe infatti avvenuto un paio d'anni fa, per mezzo dell'affare di mercato avente ad oggetto Dean Tisma, trasferitosi dalla Stella Rossa al Bari. Da allora il rapporto tra i due si è consolidato a tal punto che, quando Noordin chiese consiglio a Violati su una piazza su cui investire calcisticamente, l'imprenditore romano gli consigliò il Bari».

Con Violati, accanto ad Ahmad, secondo il Corriere del Mezzogiorno, ci sarà anche Corrado Azzollini, imprenditore molfettese, socio di quello romano nella sua attività in ambito cinematografico, e presidente del Giovinazzo. «Pure quest'ultimo - scrive Pasquale Caputi - pare possa avere un ruolo nella futura società».
  • Bari calcio
  • Corrado Azzollini
  • Giulio Violati
Altri contenuti a tema
Azzollini lascia Giovinazzo: «Costretti a lavorare tra rovi e discariche» Azzollini lascia Giovinazzo: «Costretti a lavorare tra rovi e discariche» La decisione del presidente di Amra s.r.l. e Draka Production perché «la zona D1.1 è diventata una vergogna»
AFP Giovinazzo, è corsa contro il tempo per ripartire dall'A2 AFP Giovinazzo, è corsa contro il tempo per ripartire dall'A2 Inascoltati gli appelli del club, ancora nessun interesse. Servono nuovi investitori, altrimenti si ripartirà dalla B
Corrado Azzollini nel consiglio direttivo Agici Corrado Azzollini nel consiglio direttivo Agici L'imprenditore di Molfetta rappresenterà i distributori all'interno del consiglio direttivo
Agpci, Corrado Azzollini delegato per Puglia, Basilicata e Calabria Agpci, Corrado Azzollini delegato per Puglia, Basilicata e Calabria La nuova presidentessa è Marina Marzotto
Azzollini sconsolato: «Mollo tutto, il titolo è in vendita» Azzollini sconsolato: «Mollo tutto, il titolo è in vendita» L'annuncio del presidente biancoverde: «Il mio, disimpegno totale. Trattati come pezze da piedi»
Giovinazzo, lo sfogo di Azzollini: «Qui non si può fare sport» Giovinazzo, lo sfogo di Azzollini: «Qui non si può fare sport» Biancoverdi vicini al baratro: «È stato un campionato impossibile da tutti i punti di vista»
Giovinazzo, Savoni si dimette: «Lascio per dare una scossa» Giovinazzo, Savoni si dimette: «Lascio per dare una scossa» Il tecnico: «Penso al bene della squadra». Il club sceglierà uno tra De Bellis, Di Venere e Vernice
Il Giovinazzo fa chiarezza sul campo De Pergola Il Giovinazzo fa chiarezza sul campo De Pergola Il club di Azzollini torna a giocare al San Pio «in attesa di un bando e un futuro equo e possibile»
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.