banco alimentare
banco alimentare
Vita di città

Un esercito silenzioso

Ieri è stata la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare

Diciottesima edizione per la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, l'iniziativa della Fondazione Banco Alimentare a favore delle persone povere (sempre più in aumento) del nostro Paese.

Si fa la spesa in un esercizio commerciale aderente e si lascia qualcosa ai volontari. Quei volontari che, anche a Giovinazzo come in tutta la nazione, hanno rappresentato la spina dorsale dell'iniziativa. Molti provenienti dalle parrocchie locali hanno stazionato davanti ad alcuni supermercati aderenti, come Mister Market Punto Risparmio della terza traversa di via Daconto, dove abbiamo trovato volontari di Sant'Agostino. Nonostante la stringente crisi economica, l'Italia si riscopre nazione solidale, soprattutto tra i meno abbienti che, nonostante abbiano pochi mezzi, donano sempre qualcosa nei limiti delle loro possibilità, come ampiamente raccontatoci dai volontari.

La Fondazione Banco Alimentare è una onlus italiana che si occupa della raccolta di generi alimentari e del recupero delle eccedenze della produzione agricola e industriale e della loro ridistribuzione a strutture caritative sparse sul territorio che svolgono un'attività assistenziale verso le persone più indigenti. Fu creata da don Luigi Giussani e Danilo Fossati nel 1989, rispettivamente fondatore di Comunione e Liberazione e proprietario della Star, una delle aziende del settore più importanti in Italia. Il Banco Alimentare opera attraverso quattro canali principali di raccolta: il recupero delle eccedenze presso l'industria alimentare e la grande distribuzione, raccogliendo generi alimentari invenduti o non più commercializzabili, il recupero dalla ristorazione organizzata e dalla grande distribuzione organizzata grazie al programma "Siticibo", la distribuzione degli aiuti alimentari dell'Unione Europea di cui la Fondazione è uno dei chapter italiani ed infine proprio la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, che si svolge ogni anno nell'ultimo sabato di novembre, con una raccolta di generi alimentari non deperibili presso i supermercati italiani e durante la quale si chiede ai clienti di donare una parte della loro spesa ai bisogni dei più poveri.

Un plauso ad organizzatori , volontari e donatori. Un esercito silenzioso, sempre in marcia.
  • Volontariato
Altri contenuti a tema
Inclusione sociale e solidarietà Inclusione sociale e solidarietà L’associazione “Eugena” in prima linea
Dietro ogni buco una vita, dentro ogni vita un buco: la droga e la comunità C.A.S.A Dietro ogni buco una vita, dentro ogni vita un buco: la droga e la comunità C.A.S.A 1984-2014, trent’anni di chi vive per servire sulle orme di don Tonino Bello
Volontari si diventa, con Caritas Volontari si diventa, con Caritas Nasce il percorso di formazione rivolto a giovani e adulti
Un weekend di fede e solidarietà Un weekend di fede e solidarietà Il “Gils” venderà i ciclamini e parlerà della lotta alla sclerodermia
Anffas Giovinazzo: Una occasione d’incontro Anffas Giovinazzo: Una occasione d’incontro Una serata barbecue per aprire al territorio
Volontari contro la Sclerosi multipla cercasi Volontari contro la Sclerosi multipla cercasi È partita la campagna di reclutamento Volontari Aism
San Michele Arcangelo: una festa per donare San Michele Arcangelo: una festa per donare Pacchi scuola e viveri per i più bisognosi
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.