Successo di pubblico per il Festival Italiano di Aerografia. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Successo di pubblico per il Festival Italiano di Aerografia. Foto Gianluca Battista
Cultura

Un anno di cultura ed avvenimenti popolari

Ripercorriamo gli eventi salienti del 2016

Associazionismo, fede, tradizione popolare e cultura. Non pensiamo di essere necessariamente esaustivi, ma vogliamo ricordarvi alcuni momenti che hanno caratterizzato la nostra cittadina nel 2016. Buona lettura.

GENNAIO- L'anno si apre nel ricordo di Michele Mastro con il concerto di Francesca Leone ed il Jazz Quartet, che va in scena nella serata dell'Epifania. "Il Mio Cuore, La Mia Terra, La Mia Vita" è invece il tema del concorso dialettale di poesie indetto dalla Touring Juvenatium, che l'8 gennaio ha visto la premiazione della vincitrice, Nunzia Stufano. Il 15 gennaio invece è il giorno dell'open day al Liceo Classico-Scientifico "Spinelli", mentre è quello il mese in cui si chiude "Experimenta", la rassegna di arti varie voluta dal Delegato metropolitano all'IVE, Nicola De Matteo. Il 24 gennaio, con una settimana di ritardo, vanno in scena i Falò di Sant'Antonio Abate ed è festa di popolo. A fine mese tutte le scuole ricordano la Shoah nella Giornata della Memoria.

FEBBRAIO - In questo mese si apre il ciclo di incontri voluti dall'Osservatorio per la Legalità ed il Bene Comune, intitolato "Conquistare la Misericordia". Il 2 febbraio l'Auditorium "don Tonino Bello" ospita la testimonianza di Enrico Modigliani sulla Shoah. "Rappresentazioni teatrali e letterarie del Borghese" è invece l'affascinante tema del convegno italo-francese, il secondo in due anni, organizzato dal Vicesindaco, Michele Sollecito. Un convegno di spessore internazionale che mancava a Giovinazzo. Il 6 febbraio la Fanfara dell'Aeronautica incanta in un concerto a San Domenico, mentre il 10 febbraio, grazie alla testimonianza dell'esule Giuseppe Dicuonzo Sansa sulla tragedia delle Foibe e dell'esodo istriano-giuliano-dalmata, Giovinazzo ricuce un altro angolo di memoria. Il 21 febbraio viene presentato il libro "Dinastie bastarde" del gruppo teatrale "La Torre del drago", protagonista in estate della rassegna "Giovinazzo Teatro". Francesco Sabatini, Presidente onorario dell'Accademia della Crusca, è l'ospite d'onore di una bellissima serata presso il Liceo "Spinelli", che resterà a lungo nella testa di chi ama la lingua italiana. Febbraio è anche il mese in cui parte la prima rassegna della Primavera Musicale.

MARZO - Il 3 marzo muore Angelo Depalma, una notizia a cavallo tra politica e cultura, visto lo spessore dell'uomo che in tanti, ancora oggi, rimpiangono. Il 3, il 10 ed il 17 marzo il Comitato "Per la Salute Pubblica" analizza da ogni angolazione la presenza giovinazzese nella Città Metropolitana. Ed è questo il mese di "Marzo...i colori delle donne", la fortunata rassegna organizzata da Assessorato alle Pari Opportunità e Consulta femminile. Torna il Teatro Diffuso del Collettivo PolArtis con "L'Ammazzacaffè" presso il Caffè Amoia ed il 16 marzo gli studenti giovinazzesi ricordano la loro esperienza nei luoghi dello sterminio degli ebrei. Ma marzo è soprattutto il mese delle riprese di Sky Arte e Ballandi Multimedia per le strade di Giovinazzo per la trasmissione "Sei in un Paese meraviglioso", condotto da Dario Vergassola con la colloborazione di Autostrade per l'Italia. Il 19 tornano i tradizionali Altarini di San Giuseppe, mentre il 24 è una serata storica: nel concerto "Passione e Musica", incluso nel programma della Primavera Musicale per la prima volta si esibiscono insieme il Concerto Bandistico "Città di Giovinazzo" e la "Giuseppe Verdi". È la Settimana Santa in salsa giovinazzese a tenere in loco tanta gente, a partire dalla rappresentazione di Saverio Amorisco fino a tutti i riti popolari che caratterizzano un periodo davvero speciale dalle nostre parti. Si apre infine il workshop di danza aerea degli straordinari Motus Modules.

APRILE - Ad aprile continua ad entusiasmare la Primavera Musicale ideata da Gaetano Depalma in accordo con l'Assessorato alla Cultura guidato da Marianna Paladino. LED organizza la Giornata del baratto, mentre la Diocesi è impegnata nell'edizione 2016 delle Ecclesiadi. Si chiude "Marzo...i colori delle donne" e viene inaugurata la nuova Fattoria Sociale "Lena Lauriola" degli Angeli della Vita. Il 13 aprile rientra nella Cattedrale di Santa Maria Assunta una importante tela absidale di Carlo Rosa ed il 17 vengono presentate le novità per l'edizione estiva di "Festival in...porto". Aprile è anche il mese in cui viene nominato il nuovo direttivo della Pro Loco ed in cui l'Associazione "Tracce" celebra la Giornata Mondiale del Libro.

MAGGIO - È festa di popolo per l'arrivo della Reliquia di Santa Rita a Giovinazzo, a metà strada tra fede, devozione e cultura. Migliaia di persone renderanno omaggio ad un osso del braccio della Santa umbra. Il 3 maggio alla "San Giovanni Bosco - Buonarroti" si parla di Don Milani grazie a "Tracce", mentre maggio è il mese delle nuove "Invasioni Rurali" del Gal "Fior d'Olivi". Raggiunto l'accordo tra Soprintendenza e Comune per tenere aperto il Dolmen di San Silvestro, poi rimasto lettera morta. Il 7 c'è "Sax in the city", uno degli appuntamenti più seguiti della Primavera Musicale e LED pulisce il "Braccio" di Ponente dai rifiuti, mentre altri volontari capeggiati dal Consigliere Filippo Bonvino puliscono Levante. La Fidapa partecipa alla "Race for the cure", mentre il 14 maggio suona a Giovinazzo l'Orchestra Metropolitana. In Sala San Felice viene ricordato Vincenzo Aniello, figura chiave dello sport locale ed il Maestro Mario Romani tiene un corso di Aerografia con i bimbi della scuole. Si rinnova il patto tra ARAC e Gal e la statua di Santa Rita fa visita agli anziani della Casa di Riposo. L'Associazione "Tracce" fa partire il 27 maggio la rassegna "Cinema indipendente, d'autore e di genere", mentre il Comune di Giovinazzo stringe un accordo con Miragica. Il 29 maggio c'è la processione del Corpus Domini. A fine mese ci sono i laboratori didattici al Dolmen di San Silvestro.

GIUGNO - Corsina Depalo dell'Eugema Onlus si vede assegnata la bandiera della diversità culturale, mentre all'area mercatale si tiene una nuova edizione dei "Giochi d'altri tempi", organizzati dal Comitato di quartiere dell'Immacolata. Il 5 giugno c'è la processione della Madonna delle Grazie, mentre l'11 giugno "Bari in jazz" sbarca a Giovinazzo e Catena Fiorello incanta il suo pubblica all'Hotel S.Martin. Il Festival "Del Racconto, il Film" trova in piazza Meschino la sua cornice, l'infopoint turistico resta aperto fino alle 22.30 e si chiude la Primavera Musicale con un omaggio a Milva ed Astor Piazzolla. Giugno è anche il mese dell'Assemblea delle Politiche Sociale e quello in cui viene presentato il progetto Next Polis, a metà strada tra politica, cultura e visione globale della società del domani. Il momento clou però è rappresentato dalla tre giorni della Notte Bianca della Poesia, voluta da Nicola De Matteo con l'Accademia delle Culture e dei Pensieri del Mediterraneo. Il centro storico è trasformato in una grande location per centinaia di poeti dall'Italia e dell'estero. Chiusura a Torre delle Pietre Rosse all'alba del 24. Infine una cooperativa editoriale giovinazzese, LiberBook, vince il premio "Italo" al concorso nazionale "Digithon", svoltosi a Bisceglie ed interamente dedicato al mondo della digitalizzazione. Il 26 giugno si festeggia il Sacro Cuore di Gesù nel quartiere Sant'Agostino.

LUGLIO - Questo è il mese che si apre con l'ufficializzazione del cartellone di "Giovinazzo Teatro", mentre da Palazzo di Città viene esposto un drappo rosso per dire basta con i femminicidi. Al Museo Diocesano di Molfetta si celebra la Giornata dedicata ai siti ecclesiastici, mentre iniziano a farsi pesanti le beghe tra Comune, Comitato Feste e Pro Loco sul Corteo Storico. In Sala Massimo Cervone, il 9 luglio viene siglato l'accordo per la cessione degli spazi di competenza comunale all'interno dell'IVE alla Parrocchia San Domenico. Monsignor Cornacchia fa visita alla Chiesa dello Spirito Santo, mentre Massimo Nava presenta al Fronte del Porto il suo "Il mercante di quadri scomparsi". Il 16 luglio giunge anche la rinuncia dell'Associazione "Tracce" ad organizzare "Poesie al Balcone" ed il 18 "Puglia Creativa" incontra le imprese culturali giovinazzesi. Ritorna a Giovinazzo l'Orchestra Metropolitana, con un concerto assai particolare all'IVE nella serata del 22 luglio ed in Villa Comunale hanno luogo i "Touring Games", il Gamberemo dei più piccoli. Il 24 luglio è la serata magica di "Inondazioni Festival" per le vie del borgo antico mentre il "Giovinazzo Rock Festival" chiude da par suo il luglio di eventi. Il 28 luglio è il giorno della definitiva fumata nera per il Corteo Storico tradizionale: nulla da fare, anche l'UNPLI si arrende.

AGOSTO - Il 1° agosto prende il via ArtEstate e dal 2 agosto c'è "Arte in Corte" all'IVE. Dal 3 al 6 agosto è il momento della preghiera e della riflessione presso la Chiesetta del Padre Eterno con il Triduo, in agro tra Giovinazzo e Terlizzi. Il 5 agosto c'è una mega-esercitazione in piazza per il SerMolfetta, mentre la Touring Juvantium organizza la sua 18^ Cicloturistica. Il 9 ed il 10 agosto è la due giorni della Sagra del Panino della Nonna, mentre in piazza Benedettine il periodico "in Città" mette in scena "Tra note e versi", dedicandolo a "I promessi Sposi". All'Hotel S.Martin ci sono le eccellenze italiane d'oltralpe che si raccontano e dal 12 al 14 agosto "Festival in...porto" fa il pieno di consensi. Il 18 agosto c'è il Gamberemo che di fatto apre i festeggiamenti in onore di Maria SS di Corsignano, vinto per la prima volta dal rione Concattedrale. Il 20 agosto c'è la Traslazione del Manto della Madonna e ci sono le messe mattutine al Casale ed al Padre Eterno, mentre il 21 agosto è il giorno dedicato a Madonna di Corsignano. Il 20 era andata in scena una rievocazione storica per la prima volta non a cura della Pro Loco. Il 22 è invece il giorno dello spettacolo piromusicale in Cala Porto. Il 23 agosto sarà Luca Carboni in concerto, uno dei più importanti in Puglia, a chiudere i festeggiamenti. Il 25 agosto c'è il prologo di "Giovinazzo Teatro" con i versi di Dino Campana. Il 27 va in scena Eduardo, mentre il 30 agosto Ilaria Petruccelli viene incoronata Top Fashion Model 2016.

SETTEMBRE - Il mese si apre con la sigla dell'accordo per il Mo.Gio.Bis.Tra, un percorso dal mare tra le bellezze artistiche dei comuni costieri del nord barese e della Bat. Il 3 c'è la sfilata di carrozze e cavalli con un incidente che fa da prologo, mentre prosegue con successo "Giovinazzo Teatro" del Gruppo Teatro Moduloesse. Successo di pubblico e consensi, fino alla serata conclusiva dell'11 settembre. Il 15 settembre in Fiera del Levante viene presentata la mostra di Renato Casaro, maestro aerografista che esporrà nel fortunato 1° Festival di Aerografia all'interno dell'IVE. Strepitoso successo di pubblico, con 7.000 persone da tutta Italia per una rassegna fresca ed innovativa. Il Gal "Fior d'Olivi" si allarga ad altri tre comuni. Ora saranno sei. Infine il 29 settembre arriva la notizia che l'associazione LED offre la sua sede come aula studio.

OTTOBRE - Il giovinazzese d'adozione, Michele Stella, vince il premio "Corto in treno", mentre ricorre l'anniversario della morte di Don Mimmo Amato. Ottobre è il mese delle polemiche per il mancato ciak all'interno dell'IVE per il film con Giancarlo Giannini "Tulips, love, honour and a bike" del premio Oscar Mike van Diem. L'8 ottobre gli Angeli della Vita piantano un melograno per ricordare la piccola Viola Casili, figlia scomparsa del Consigliere regionale, Cristian. La giovinazzese Valentina Crasto espone a Molfetta ed il 9 c'è la Giornata delle F@miglie al Museo Diocesano. Va online un video tutorial ed un dizionario sulla raccolta differenziata a cura dell'Aro Bari 2 e continuano gli appuntamenti della Scuola di impegno civile e politico del Comitato "Per la Salute Pubblica". Il 23 ottobre il Gruppo Teatrale "La Frasciére" compie 25 anni di attività e Vito Fumai, il 25 ottobre, è nominato nuovo presidente della Touring Juvenatium.

NOVEMBRE - Questo mese si apre con l'inaugurazione dell'Oratorio "San Giovanni Paolo II" della Parrocchia San Domenico, mentre importante è la partecipazione del SerMolfetta nei soccorsi nel maceratese. Il 9 novembre parte il corso "Le Relazioni Evolute", voluto da don Benedetto Fiorentino e la sua parrocchia, mentre il 9 novembre Giovinazzo è premiata alla Triennale di Milano nell'ambito di "Urbanpromo" per il progetto di Levante. Arriva il bonus cultura di 500 euro per i giovani anche a Giovinazzo ed il 12 novembre si chiude il Giublieo Diocesano della Misericordia. Il 15 novembre c'è una cena griffata Angeli della Vita in cui a servire sono gli utenti e Giovinazzo finisce in un video di Ligabue, mentre il 22 novembre Alessandro De Rosa presenta la prima biografia di Ennio Morricone. Il 25 novembre tutte le donne in corteo contro il femminicidio ed il 27 novembre si inaugura presso gli studi Camporeale la personale di Gianni Valletta ed aziende giovinazzesi donano un furgoncino agli Angeli della Vita.

DICEMBRE - Taglio del nastro il 2 dicembre alla Cittadella della Cultura nell'ex convento agostiniano, mentre il 3 Saverio Amorisco fa altrettanto con il suo presepe artistico alla Madonna del Carmine. La "Giuseppe Verdi" tiene un concerto in onore di Santa Cecilia e ricorda chi non c'è più, mentre il 7 dicembre è presentato il cartellone degli eventi natalizi. L'8 si accendono le luminarie che finiscono anche al Tg2 nazionale (il 24), mentre all'IVE gli ex ragazzi ricordano il Maestro Nicola Lafortezza ed il 10 i Cacciatori di Luce danno inizio alla prima mostra all'interno della Cittadella della Cultura, dove già vanno a studiare diversi universitari. Il 9, intanto, si è inaugurato "Connessioni- Il Festival delle Culture e dei Pensieri delle donne". Al Vecchio Caffè Manlio Ranieri presenta "Un romanzo inutile" e l'11 si inaugura la mostra di presepi Aiap. Il 13, Myriam Massari e Giuseppina Demartino vincono il nuovo concorso di poesie dialettali della Touring Juvenatium ed il 14 ci sono i mercatini di via Vittorio Veneto. Due giorni di eventi precedono la Maratona delle Cattedrali nonostante l'improvviso forfait di Arte tra le Mura. Il 19 dicembre è andato in scena nel centro storico il mega-presepe viventi dei bimbi dell'IC "San Giovanni Bosco-Buonarroti" ed il 20 il concerto dei loro omologhi della "don Saverio Bavaro". Il 23 dicembre è stata la volta di "Babbo Natale vien dal mare" della "Massimo Cervone" che ha di fatto chiuso un anno denso di appuntamenti culturali, nell'ambito del sociale e quelli più popolari.





  • Cultura
Altri contenuti a tema
Aiuti alla Puglia del turismo e della cultura: Emiliano scrive a Franceschini Aiuti alla Puglia del turismo e della cultura: Emiliano scrive a Franceschini Troppe le disdette e gli annullamenti di convegni e spettacoli per la paura del coronavirus
Tutti gli appuntamenti di un intenso weekend a Giovinazzo Tutti gli appuntamenti di un intenso weekend a Giovinazzo Giornate FAI, Chocoday e spettacoli. Tutto ciò che c'è da sapere per passare tempo in totale relax
Felix Lo Basso presenta "Arte e Cucina" Felix Lo Basso presenta "Arte e Cucina" La presentazione di un libro nel Memorie restaurant
1 La televisione fa le Bolle! La televisione fa le Bolle! Edizione straordinaria del vulcanico Malerba, arriva la cultura su Rai 1
Gli appuntamenti del weekend Gli appuntamenti del weekend Musica, pittura ed arte presepiale nel fine settimana giovinazzese
Gli appuntamenti culturali della domenica Gli appuntamenti culturali della domenica Un lungo ponte iniziato ieri sera col Teatro Moduloesse
Come spiegare i concetti dell’arte Come spiegare i concetti dell’arte Domani sera alla sala San Felice
Letteratura e musica, il mix vincente della Librincittà Letteratura e musica, il mix vincente della Librincittà Ricordo di Pasquale Festa Campanile abbinato ai brani della Corale di San Domenico
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.