Il luogo dove è avvenuto l'incidente
Il luogo dove è avvenuto l'incidente
Cronaca

Travolto in bici: 38enne muore sulla Giovinazzo-Molfetta

La donna che lo ha investito si è subito fermata. Sul posto intervenuti i soccorritori del 118 e i Carabinieri

Elezioni Regionali 2020
Un uomo di 38 anni, Emirjan Vukaj, di nazionalità albanese, è morto questa mattina sulla litoranea che collega Giovinazzo a Molfetta, in sella alla sua bicicletta. La tragedia è avvenuta all'altezza dello svincolo per Cola Olidda.

L'uomo, sposato e padre di tre figli, aveva inforcato la sua bici uscendo di casa di buon mattino per recarsi a lavorare nei campi, ma sulla due ruote purtroppo ha perso anche la vita. Il dramma si è consumato all'alba, intorno alle ore 06.00: il 38enne, proveniente da Giovinazzo, stava svoltando a sinistra quando, all'altezza dello svincolo per Cola Olidda, ha impattato violentemente contro una vettura, una Mini Cooper, che giungeva dal senso opposto di marcia.

Un impatto violento che lo ha scaraventato sull'asfalto e si è rivelato letale: il corpo dell'uomo è stato ritrovato a 40 metri. Inutili per ciclicità i successivi soccorsi medici allertati dalla stessa automobilista che si è fermata. Alla guida dell'auto una donna residente a Giovinazzo, che, subito dopo lo scontro, è scesa e ha chiamato il 118: l'intervento dei soccorritori, però, è stato vano per l'uomo, probabilmente morto sul colpo.

Sul luogo dell'accaduto sono giunti i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Molfetta e quelli della locale Stazione che hanno effettuato i rilievi del caso per cercare di ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente mortale. Una dinamica che, al momento, è ancora poco chiara.
  • Incidenti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Incidente sulla ex Adriatica: sbalzata dalla moto, 46enne in prognosi riservata Incidente sulla ex Adriatica: sbalzata dalla moto, 46enne in prognosi riservata Due i feriti a seguito di un sinistro avvenuto nei pressi dell'hotel Riva del Sole. La dinamica affidata alla Polizia Locale
Patente sospesa per 36 mesi. Il giudice di pace gliela restituisce Patente sospesa per 36 mesi. Il giudice di pace gliela restituisce L'uomo, di 43 anni, rimase coinvolto in un incidente sull'autostrada A14 in cui morirono due albanesi
Urta un'auto in sosta e fugge: indagini per individuare il colpevole Urta un'auto in sosta e fugge: indagini per individuare il colpevole L'incidente è avvenuto nella notte, alle ore 00.20, in via Durazzo: indagano i Carabinieri
Tamponamento tra due auto e un camion sulla 16 bis: un ferito Tamponamento tra due auto e un camion sulla 16 bis: un ferito L'impatto nei pressi di Cola Olidda. Sono intervenuti il personale dell'Anas, il 118 e la Polizia Stradale
1 Perde il controllo del tir sulla 16 bis e si schianta contro il guardrail Perde il controllo del tir sulla 16 bis e si schianta contro il guardrail L'incidente si è verificato stamane allo svincolo di Cola Olidda. Illeso il conducente, sul posto la Polizia Locale
Dimentica le chiavi: per rientrare a casa si cala dal terrazzo e scivola. Illeso un 19enne Dimentica le chiavi: per rientrare a casa si cala dal terrazzo e scivola. Illeso un 19enne Il giovane, di Giovinazzo, è precipitato dal secondo piano. Salvo per miracolo, sul posto 118 e Carabinieri
Incidente tra due auto, ragazza resta incastrata: estratta dai Vigili del Fuoco Incidente tra due auto, ragazza resta incastrata: estratta dai Vigili del Fuoco Lo schianto in via Crocifisso ad angolo con via Tripes. Due i feriti, soccorsi dal 118. Sul posto anche la Polizia Locale
Schianto frontale sulla Bitonto-Giovinazzo: grave una ragazza incastrata tra le lamiere Schianto frontale sulla Bitonto-Giovinazzo: grave una ragazza incastrata tra le lamiere Con lei altri cinque feriti. La ragazza è stata liberata dai Vigili del Fuoco, sul posto le ambulanze del 118 e i Carabinieri
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.