La tartaruga spiaggiata sul lungomare di Ponente
La tartaruga spiaggiata sul lungomare di Ponente
Cronaca

Tartaruga senza vita spiaggiata sulla costa di Ponente

A segnalarla sono stati alcuni passanti che hanno allertato le forze dell'ordine e il centro di recupero di Molfetta

Alcuni passanti, giovedì mattina, hanno notato la carcassa di una tartaruga marina spiaggiata sulle rocce del lungomare di Ponente, lungo la costa di Giovinazzo. L'esemplare era morto soltanto da pochi giorni e si suppone sia arrivato già privo di vita, spinto dalle mareggiate degli ultimi giorni, in prossimità della scogliera.

Un episodio che si aggiunge ad altri rinvenimenti di testuggini morte avvenute nei mesi passati, mentre in qualche caso fortunato, è stato possibile imbattersi in esemplari in difficoltà ma vivi. L'animale, della specie caretta caretta, la tartaruga marina più comune, ma a forte rischio di estinzione perché minacciata in tutto il Mediterraneo, è stato ritrovato nelle vicinanze del lido Trincea. A segnalarlo sono stati alcuni passanti che hanno avvisato i militari dell'Ufficio Locale Marittimo.

Arrivati sul posto, i militari, con il supporto del personale dell'Azienda Sanitaria Locale di Bari, degli agenti della Polizia Locale e dei volontari del centro recupero tartarughe marine di Molfetta, hanno provveduto al recupero della testuggine, morta da pochi giorni e priva della pinna posteriore sinistra, che aveva un carapace lungo 60 centimetri. Le cause potrebbero essere legate alla pesca a strascico: l'animale, infatti, potrebbe essere rimasto impigliata nelle reti usate per la pesca.

Secondo Pasquale Salvemini, infatti, le principali cause di morte sono sempre da ricercarsi nelle reti che trattengono a fondo gli esemplari sino all'annegamento: le tartarughe che restano impigliate nelle reti da pesca, infatti, spesso non riescono a respirare in superficie, il che può portarle ad affogare e a finire spiaggiate.
  • Tartarughe Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Un'altra tartaruga marina trovata senza vita: era nel porticciolo Un'altra tartaruga marina trovata senza vita: era nel porticciolo La carcassa dell'animale, di oltre 70 centimetri, è stata trasferita all'istituto zooprofilattico di Foggia
Carcassa di tartaruga spiaggiata sull'arenile a sud di Giovinazzo Carcassa di tartaruga spiaggiata sull'arenile a sud di Giovinazzo È di una caretta caretta trascinata sulla battigia a causa delle recenti mareggiate. Sul posto la Guardia Costiera
Liberate due tartarughe caretta caretta al largo di Giovinazzo Liberate due tartarughe caretta caretta al largo di Giovinazzo Impigliate nelle reti da pesca, sono state soccorse e subito curate a Molfetta. Ora sono tornate a nuotare
Tartarughe spiaggiate: sette negli ultimi giorni, due a Giovinazzo Tartarughe spiaggiate: sette negli ultimi giorni, due a Giovinazzo I ritrovamenti in località Trincea e nei pressi de Le Mar Village: da una prima analisi visiva mostravano segni di embolia
Tartaruga in decomposizione sotto la passerella di Levante Tartaruga in decomposizione sotto la passerella di Levante La segnalazione di un lettore
Due tartarughe spiaggiate sulla costa di Giovinazzo, una non aveva la testa Due tartarughe spiaggiate sulla costa di Giovinazzo, una non aveva la testa I due esemplari, della specie caretta caretta, sono stati trovati dopo le forti mareggiate degli ultimi giorni
Una tartaruga marina spiaggiata nel porto di Giovinazzo Una tartaruga marina spiaggiata nel porto di Giovinazzo L'esemplare, una caretta caretta, era morto da un mese: era in avanzato stato di decomposizione
Due tartarughe marine trovate senza vita sulle spiagge di Giovinazzo Due tartarughe marine trovate senza vita sulle spiagge di Giovinazzo Gli esemplari ritrovati sulla costa dopo le ultime mareggiate: entrambi sono della specie caretta caretta
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.