Una sanificazione
Una sanificazione
Cronaca

Sanificazioni senza requisiti, l'Anid: «Pronti ad azioni legali»

L'Associazione Nazionale delle Imprese di Disinfestazione ha inviato una diffida al Comune di Giovinazzo

Elezioni Regionali 2020
«Codesta Amministrazione sta inopinatamente consentendo l'esecuzione di interventi di disinfezione delle strade ed aree pubbliche a degli agricoltori (come da ordinanza n. 23 del 17 marzo 2020), così esponendo la salute dei cittadini a grave pericolo oltre a causare inquinamento ambientale».

È quanto si legge in una diffida dell'Ufficio Legale, diretto da Aniello Mele, dell'Associazione Nazionale delle Imprese di Disinfestazione secondo cui gli interventi di disinfezione delle strade di Giovinazzo, nel lockdown, «sono eseguiti da personale non autorizzato e non in possesso delle necessarie competenze tecniche e professionali, mediante l'utilizzo di mezzi ed attrezzature assolutamente non idonei alla disinfezione in ambiti urbani».

«L'attività di disinfestazione in parola soggiace ad uno specifico codice (ATECO), a cui non sono sottoposti gli interventi in campo agricolo», ricorda ancora l'Anid che, al riguardo, precisa che «l'attività di disinfezione in ambito urbano è disciplinata dalla rigida normativa di settore (decreto ministeriale n. 274/1997, legge n. 82/1994), la quale individua puntualmente gli specifici requisiti che devono possedere le imprese specializzate per l'esecuzione degli interventi».

«Sul punto, tra l'altro - si legge nella diffida inviata al Comune di Giovinazzo - tocca evidenziare che gli operatori del settore devono avvalersi di un preposto alla gestione tecnica, di operatori adeguatamente formati e specializzati ed utilizzare automezzi ed attrezzature idonei all'utilizzo su sedi stradali oltre ad impiegare presidi medico-chirurgici debitamente registrati presso il Ministero della Salute».

E così, «mentre le aziende operanti nel settore della disinfestazione, e più in generale della sanificazione, stanno assicurando tempestività e professionalità nello svolgimento di tali servizi essenziali, l'esecuzione di tale tipologia di interventi in ambito urbano da parte di soggetti non autorizzati e, soprattutto, non preparati professionalmente, oltre che essere contra legem - sempre secondo l'Anid - espone la popolazione ad evidenti pericoli».

La diffida, inoltrata al Comune di Giovinazzo, è «dal proseguire tali interventi in violazione di legge, con riserva, in mancanza, di attivare tutte le necessarie azioni, in ogni sede, anche giudiziaria, per l'accertamento di tutte le eventuali responsabilità, anche penali».
  • Sanificazione città
  • Anid
Altri contenuti a tema
Stasera nuova sanificazione della città di Giovinazzo Stasera nuova sanificazione della città di Giovinazzo Le operazioni partiranno alle ore 21.00 e saranno effettuate dagli agricoltori giovinazzesi
Nuova sanificazione della città: LE FOTO Nuova sanificazione della città: LE FOTO Operatori Impregico per le strade, nelle piazze e davanti a mercato e supermercati all'alba
Stamattina nuova sanificazione e pulizia della città: le FOTO Stamattina nuova sanificazione e pulizia della città: le FOTO Disinfezione soprattutto nei pressi delle farmacie e degli esercizi commerciali, oltre che in stazione e sotto il cavalcaferrovia di via Daconto
Disinfezione e sanificazione mattutina: LE FOTO Disinfezione e sanificazione mattutina: LE FOTO All'opera gli uomini della Impregico
1 La sanificazione della città fatta dagli agricoltori (VIDEO) La sanificazione della città fatta dagli agricoltori (VIDEO) Li hanno ringraziati tutti. Noi vi facciamo vedere (in parte) cosa hanno fatto
Sanificazione della città: gli agricoltori di Giovinazzo sono già pronti Sanificazione della città: gli agricoltori di Giovinazzo sono già pronti Una foto pubblicata dal Sindaco Depalma ha aperto il cuore dei giovinazzesi
Le opposizioni: «Sanifichiamo i luoghi pubblici. Uniti ce la faremo!» Le opposizioni: «Sanifichiamo i luoghi pubblici. Uniti ce la faremo!» L'appello rivolto agli amministratori e l'offerta di collaborazione massima in questo periodo di sofferenza
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.