Uno dei due camion incendiati recuperati dai Carabinieri
Uno dei due camion incendiati recuperati dai Carabinieri
Cronaca

Pronti con l'escavatore, ma arrivano i Carabinieri. Colpo sventato?

Determinante l'arrivo dei militari: recuperata una pala meccanica. Ritrovati anche un'auto e due camion incendiati

Forse pensavano di cogliere tutti di sorpresa, ma in realtà, la sorpresa, stavolta, è stata tutta per loro. Già, perché, proprio sul più bello, sulla scena sono piombati i Carabinieri che hanno recuperato un'autovettura, due grossi macchinari per il movimento terra e, tre ore dopo, pure due camion, completamente incendiati.

Questa volta, una delle famigerate bande che si aggirano per l'area metropolitana di Bari, aveva scelto come nascondiglio l'agro di Giovinazzo. Erano le ore 04.30, quando i Carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato a prevenire e a reprimere la commissione di furti in genere, insospettiti da una colonna di fumo nero che si stava sollevando dalla località di San Pietro Pago, sono intervenuti per una verifica. E la sorpresa è stata grossa.

Ai militari, in un fondo agricolo adiacente la discarica, ormai chiusa, non è sfuggita la presenza di una Lancia Y10 avvolta dalle fiamme (il rogo è stato spento dai Vigili del Fuoco del Distaccamento di Molfetta, l'auto è risultata rubata ad Adelfia) e, continuando nel controllo, di un escavatore, provento di un furto denunciato a Toritto, e anche di una pala meccanica, su cui sono in corso accertamenti. Ma degli eventuali malviventi appostati nei paraggi, al momento, nessuna traccia.

Gli uomini dell'Arma, a questo punto, con l'ausilio della Compagnia di Molfetta, hanno diramato le ricerche in tutta l'area e non solo, ed una gazzella dell'Aliquota Radiomobile è riuscita riuscendo ad individuare, alle ore 07.00, all'interno di un orto in località Colaianni, al confine fra Giovinazzo e Terlizzi, due camion, adibiti al trasporto di macchine operatrici, con le rispettive motrici incendiate. Il rogo è stato spento dal 115, uno dei due mezzi è risultato rubato a Gravina in Puglia.
6 fotoPronti con l'escavatore, ma arrivano i Carabinieri. Colpo sventato?
Pronti con l'escavatore, ma arrivano i Carabinieri. Colpo sventato?Pronti con l'escavatore, ma arrivano i Carabinieri. Colpo sventato?Pronti con l'escavatore, ma arrivano i Carabinieri. Colpo sventato?Pronti con l'escavatore, ma arrivano i Carabinieri. Colpo sventato?Pronti con l'escavatore, ma arrivano i Carabinieri. Colpo sventato?
I mezzi pesanti recuperati sono stati tutti sequestrati e saranno analizzati. Sono questi, al momento, gli elementi in mano ai Carabinieri per le indagini. Il sospetto degli inquirenti è che i mezzi di movimento terra possano essere stati nascosti in vista di un colpo, probabilmente l'assalto ad un portavalori. Ma se l'escavatore e la pala meccanica fossero serviti per compiere furti ai danni di sportelli bancomat o per trascinare le casseforti dei centri commerciali, questo non è chiaro.

Sulla vicenda sono in corso indagini per inquadrare il contesto in cui sono avvenuti i furti dei quattro mezzi pesanti. Per portarli via sono servite più persone che dovevano essere organizzate molto bene, tant'è che i banditi sono arrivati nelle campagne di Giovinazzo con i grossi mezzi che avevano rubato in precedenza.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Furti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
19enne vagava in stato confusionale sui binari: salvato dai Carabinieri 19enne vagava in stato confusionale sui binari: salvato dai Carabinieri L'episodio ieri pomeriggio: il giovane, tratto in salvo, è stato preso in cura dai sanitari del 118
A Giovinazzo rubati due alberi di Natale dal centro storico A Giovinazzo rubati due alberi di Natale dal centro storico Depalma: «30-40 euro vale la dignità di gente ignobile»
Ubriachi e a torso nudo per le vie del centro: dopo l'arresto tornano liberi Ubriachi e a torso nudo per le vie del centro: dopo l'arresto tornano liberi Dopo la convalida dell’arresto, solo il 32enne è stato sottoposto all'obbligo di firma e di dimora
Ubriachi per le strade del centro. Fermati dai Carabinieri e arrestati Ubriachi per le strade del centro. Fermati dai Carabinieri e arrestati È successo questa mattina in via Marconi: in manette un 40enne e un 32enne entrambi di Bitonto
Inseguimento nelle campagne, recuperati 106 sacchi di fertilizzante Inseguimento nelle campagne, recuperati 106 sacchi di fertilizzante Le Guardie Campestri hanno intercettato i malviventi. Abbandonata sul posto una Renault Modus rubata
Furti in casa a Giovinazzo. Nel mirino un'Audi A3 sospetta Furti in casa a Giovinazzo. Nel mirino un'Audi A3 sospetta Un colpo riuscito in vico I via Napoli, un altro tentato nella vicina Terlizzi. Al lavoro i Carabinieri
Furto d’auto sventato lungo la strada provinciale 107 Furto d’auto sventato lungo la strada provinciale 107 Un'Audi A3 stava spingendo una Opel Astra. Intercettati dai Carabinieri, i ladri si sono dati alla fuga
Ladri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da film Ladri in appartamento a Giovinazzo. La fuga è da film Due quelli entrati in azione: uno, dopo una colluttazione, è fuggito abbandonando la refurtiva
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.