Piazza Vittorio Emanuele II col tricolore
Piazza Vittorio Emanuele II col tricolore
Attualità

Primo lunedì in zona arancione: cosa si può fare e cosa no a Giovinazzo

In attesa di eventuali provvedimenti comunali sulla fruizione di singole aree della città

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato il 16 gennaio quattro nuove Ordinanze sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia che si è riunita il 15 gennaio 2021.
Le ordinanze, che saranno in vigore dal 17 gennaio 2021 e scadono il 31 gennaio, collocano in area arancione le Regioni Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle d'Aosta e in area rossa le Regioni Lombardia, Sicilia e la Provincia Autonoma di Bolzano.

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle aree gialle, arancione e rossa è la seguente, a partire dal 17 gennaio:

area gialla: Campania, Basilicata, Molise, Provincia autonoma di Trento, Sardegna, Toscana;
area arancione: Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Veneto, Piemonte, Puglia, Umbria, Valle d'Aosta;
area rossa: Lombardia, Provincia Autonoma di Bolzano, Sicilia.

COSA SI PUÒ E COSA NON SI PUÒ FARE IN AREA ARANCIONE


SPOSTAMENTI
Dalle 5 alle 22 puoi muoverti solo all'interno del tuo comune (senza giustificazione), mentre dalle 22 alle 5 sono vietati gli spostamenti; sono sempre vietati gli spostamenti verso altri comuni e altre regioni; ci si può sempre recare in altri comuni per motivi di salute, lavoro o necessità (compilando l'autodichiarazione); ci si può spostare in un altro comune fino a 30 km di distanza se abiti in un piccolo comune (fino a 5mila abitanti, ma non è il caso di Giovinazzo). Non si può andare nel capoluogo di provincia. Si può sempre far rientro alla propria residenza, domicilio o alla propria abitazione.

RISTORAZIONE
I ristoranti sono aperti esclusivamente per l'asporto dalle 5 alle 22, mentre i bar (attività prevalente) sono aperti dalle 5 alle 18 per il medesimo motivo. Consentita la consegna a domicilio senza limiti temporali.

ATTIVITÀ COMMERCIALI
I negozi all'interno di centri e gallerie commerciali sono chiusi nelle giornate festive e prefestive; aperti, anche nelle giornate festive e prefestive, gli alimentari, le farmacie e parafarmacie oltre a tabacchi e edicole. In centro città aperti sino alle 21.00 alimentari, supermercati e negozi che vendono prodotti per igiene personale e pulizia. Chiuse palestre e piscine, aperti parrucchieri, barbieri e centri estetici.

SPORT
Si può fare attività sportiva individualmente all'aria aperta. Le società sportive dovranno rispettare le normative imposte dalla singole federazioni di appartenenza per lo svolgimento degli allenamenti.

SCUOLA
Gli alunni delle scuole dell'infanzia andranno in presenza. Quelli delle primarie e delle secondarie di primo grado, da ordinanza regionale, possono scegliere tra Didattica Digitale Integrata e presenza. Ma i genitori devono comunicarlo previa mail ai coordinatori didattici dei singoli istituti. I ragazzi delle superiori restano in Didattica a Distanza.
  • Coronavirus Giovinazzo
  • Zona arancione
Altri contenuti a tema
Epidemia a Giovinazzo: l'aggiornamento del Sindaco Epidemia a Giovinazzo: l'aggiornamento del Sindaco Gli attualmente positivi salgono a 106. A breve sarà emanata l'ordinanza di sospensione didattica per permettere vaccinazione personale
Coronavirus: in Puglia superati i 110mila guariti Coronavirus: in Puglia superati i 110mila guariti Ieri registrati anche 29 decessi
Coronavirus Puglia: 1053 nuovi casi nelle ultime ore. Risale il numero di positivi Coronavirus Puglia: 1053 nuovi casi nelle ultime ore. Risale il numero di positivi I decessi sono stati 16 e i guariti 413. A Giovinazzo ci sono attualmente 105 casi
Covid: 20 morti e 685 guariti nelle ultime ore in Puglia Covid: 20 morti e 685 guariti nelle ultime ore in Puglia Aumentano gli attualmente positivi in regione
Aumentano i guariti a Giovinazzo. Attualmente positivi in calo Aumentano i guariti a Giovinazzo. Attualmente positivi in calo I nuovi dati aggiornati dal Comune
Il contagio torna a preoccupare in Puglia: il 13,49% dei tamponi positivi al Covid Il contagio torna a preoccupare in Puglia: il 13,49% dei tamponi positivi al Covid Nelle ultime ore 22 decessi e 1015 guariti
Covid, risale la percentuale di positivi su tamponi effettuati in Puglia Covid, risale la percentuale di positivi su tamponi effettuati in Puglia Ieri registrati altri 27 morti e 1245 guariti
Covid-19: i nuovi numeri dell'epidemia a Giovinazzo Covid-19: i nuovi numeri dell'epidemia a Giovinazzo Stabile il dato sugli attualmente positivi, aumentano i guariti
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.