Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

"Kulmi", Tedeschi dopo l'interrogatorio del 52enne: «Ha chiarito la sua posizione»

Nell'ambito della maxi-operazione contro il traffico internazionale che ha portato a 37 arresti tra Italia e Albania

«Ha chiarito la sua posizione dichiarandosi estraneo ai fatti contestati». È il commento dell'avvocato Tiziano Tedeschi, difensore di Cesare Stufano, arrestato nel blitz contro il traffico internazionale che ha portato a 37 arresti tra Italia e Albania, al termine dell'interrogatorio di garanzia che si è tenuto ieri.

Il 52enne, ritenuto responsabile di traffico internazionale di sostanze stupefacenti, è stato ascoltato dal giudice per le indagini preliminari Giovanni Abbattista - lo stesso che ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare, a fronte di indagini svolte tra marzo 2017 e gennaio 2019 - e ha risposto alle domande, chiarendo la sua posizione. «Il mio assistito ha puntualmente risposto alle domande - spiega Tedeschi - sulle accuse che gli vengono contestate. Ha spiegato tutto».

Nei prossimi giorni il penalista e cassazionista giovinazzese presenterà domanda di revoca della misura cautelare per il suo assistito. Infatti, l'uomo, residente in città, è ai domiciliari dal 30 giugno scorso: secondo l'accusa avrebbe fatto parte di un'organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di tonnellate di hashish e marijuana e grossi quantitativi di cocaina, avvenuto sia via mare che via terra utilizzando gommoni o autocaravan equipaggiati.

«Il mio assistito ha eccepito la sua estraneità ai fatti oggetto di contestazione, ha chiarito vari aspetti e ha risposto alle domande che gli sono state poste da parte del giudice. Nei prossimi giorni - assicura Tedeschi - presenterò domanda di revoca della misura cautelare».
  • Droga Giovinazzo
  • Tiziano Tedeschi
  • Cesare Stufano
Altri contenuti a tema
Armi, droga e soldi: incastrati in tre dopo il pedinamento della Polizia Armi, droga e soldi: incastrati in tre dopo il pedinamento della Polizia Grazie a una "soffiata" gli agenti hanno intercettato a Giovinazzo un pulmino con un carico di stupefacenti
Preso con l'hashish in casa. Scarcerato e rimesso ai domiciliari Preso con l'hashish in casa. Scarcerato e rimesso ai domiciliari La storia di un 31enne del posto, in passato già arrestato per droga. La decisione del Tribunale di Bari
Droga in viaggio sull'asse Italia-Albania. Torna in libertà un 52enne Droga in viaggio sull'asse Italia-Albania. Torna in libertà un 52enne Revocati gli arresti domiciliari per Cesare Stufano, coinvolto nella maxi operazione "Kulmi"
Giocano alla Playstation, trovano la droga: in due segnalati alla Prefettura Giocano alla Playstation, trovano la droga: in due segnalati alla Prefettura Controlli a tappeto dei Carabinieri: sequestrato 1 grammo di hashish, sanzionati 8 giovani dai 18 ai 26 anni
Popolare di Bari, per costituirsi parte civile c'è tempo fino al 24 settembre Popolare di Bari, per costituirsi parte civile c'è tempo fino al 24 settembre Per i risparmiatori è importante esserci in questo giudizio. Ecco come fare
È agli arresti domiciliari, ma spaccia lo stesso: in carcere un 31enne È agli arresti domiciliari, ma spaccia lo stesso: in carcere un 31enne L'uomo era tenuto d'occhio dai Carabinieri: sequestrati 100 grammi di hashish e un bilancino di precisione
Operazione "Kulmi", arrestati due latitanti: fermati in Inghilterra e in Germania Operazione "Kulmi", arrestati due latitanti: fermati in Inghilterra e in Germania I due, un 37enne e un 43enne, erano sfuggiti all'arresto lo scorso giugno. Nell'inchiesta coinvolto anche un giovinazzese
«Nessuna bambina sottratta, il provvedimento sarà impugnato» «Nessuna bambina sottratta, il provvedimento sarà impugnato» Lo scrive l'avvocato Tedeschi, legale del padre della minore: «L'atto del Tribunale non è fondato su quanto realmente accaduto»
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.