Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Operazione "Halloween", la Cassazione respinge 8 ricorsi

Dichiarate inammissibili le doglianze dei giovinazzesi Saverio e Giuseppe Pappagallo, padre e figlio

Sono stati respinti dalla Cassazione i ricorsi dei giovinazzesi Saverio e Giuseppe Pappagallo, padre e figlio, arrestati nel corso dell'operazione "Halloween" che, il 31 ottobre 2017, portò all'arresto di personaggi di spicco della criminalità di Molfetta che cercavano di controllare il mercato della droga.

Assieme a loro sono stati dichiarati inammissibili dai giudici romani anche i ricorsi presentati da Nicola Abbrescia, Maria Fiore (figlia di Alfredo, ucciso nel marzo 2014, e compagna di Abbrescia), Cosma Damiano Grosso, Domenico Ponte, Cosimo Damiano Spagnoletti e Alessandro Tenardi, tutti condannati in primo grado, a pene comprese fra gli 8 anni e 20 giorni e i 3 anni e 8 mesi di reclusione, per traffico di stupefacenti, tentato omicidio e minaccia aggravata.

I giudici della quarta sezione hanno accolto soltanto il ricorso presentato dal difensore di Gianfranco Del Rosso, l'avvocato Michele Salvemini, ed hanno disposto l'annullamento senza rinvio della sentenza e il contestuale invio degli atti, per l'ulteriore corso, alla Corte d'Appello di Bari, la quale, preso atto del dispositivo di annullamento pronunciato dalla Cassazione, ha disposto la revoca della misura cautelare: così il 32enne ha nuovamente riacquistato la piena libertà.

L'attività investigativa, condotta dai Carabinieri della Compagnia di Molfetta, ha avuto inizio nel 2015 e ha certificato l'esistenza di un gruppo criminale dedito al traffico di sostanze stupefacenti tra Molfetta, Giovinazzo e Bitonto e svelato, soprattutto, un collegamento con i clan baresi Di Cosola e Diomede.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Operazione Halloween
  • Saverio Pappagallo
  • Giuseppe Pappagallo
Altri contenuti a tema
Banda del buco in azione all'Eni, ma il furto non riesce Banda del buco in azione all'Eni, ma il furto non riesce L'episodio nell'area di servizio lungo la strada statale 16 bis. Ma l'arrivo dell'Ivri ha fatto fuggire i malviventi
Assalto sventato alla cassaforte del Famila, trovate grata e porta divelte Assalto sventato alla cassaforte del Famila, trovate grata e porta divelte Un tentativo di furto è stato scongiurato ieri, grazie all'intervento congiunto della Pegaso Security e dei Carabinieri
Preso con l'hashish in casa. Scarcerato e rimesso ai domiciliari Preso con l'hashish in casa. Scarcerato e rimesso ai domiciliari La storia di un 31enne del posto, in passato già arrestato per droga. La decisione del Tribunale di Bari
Nascondevano botti illegali in garage: arrestati e rimessi in libertà Nascondevano botti illegali in garage: arrestati e rimessi in libertà Due giovinazzesi di 38 e 31 anni fermati dai Carabinieri a Polignano a Mare: avevano bombe carta, razzi e petardi
Aggredì un agente di Polizia Locale: rimesso in libertà un 48enne Aggredì un agente di Polizia Locale: rimesso in libertà un 48enne L'uomo, con precedenti penali e accusato di lesioni personali aggravate e resistenza, è libero
1 Nel box pezzi di ricambio di un suv rubato: denunciato un 30enne Nel box pezzi di ricambio di un suv rubato: denunciato un 30enne La merce era nascosta in un autoparco di via Molfetta: elevate anche sanzioni in materia ambientale
Giocano alla Playstation, trovano la droga: in due segnalati alla Prefettura Giocano alla Playstation, trovano la droga: in due segnalati alla Prefettura Controlli a tappeto dei Carabinieri: sequestrato 1 grammo di hashish, sanzionati 8 giovani dai 18 ai 26 anni
Giovinazzo in agricoltura: furti in campagna, la risposta del Consorzio Giovinazzo in agricoltura: furti in campagna, la risposta del Consorzio Scuotitori nel mirino, gli agricoltori chiedono aiuto. Forze dell'ordine al lavoro, ma molti preferiscono non denunciare
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.