Ex AFP
Ex AFP
Politica

Omessa bonifica ex AFP, PVA: «Comune di Giovinazzo si costituisca parte civile»

Attacco all'Amministrazione dopo il rinvio a giudizio di 13 persone, tra cui il Sindaco Depalma

Si gioca anche sul piano politico la partita sulla presunta omessa bonifica delle ex Acciaierie e Ferriere Pugliesi, finita al centro di una inchiesta della magistratura.

A far sentire la sua voce è PrimaVera Alternativa: «La premessa di questa nota è volutamente "nuda e cruda" - scrivono -, per evitare che le troppe parole offuschino la drammatica realtà ambientale in cui versa l'area delle ex AFP. L'ARPA Puglia ha certificato che nell'area ex AFP sono superati i valori di contaminazione sia nel suolo, sia nell'acqua di falda.
In particolare, il suolo dell'area ex AFP- rimarcano dal movimento guidato da Girolamo Capurso - risulta contaminato da arsenico, cobalto, cromo, piombo, nichel, zinco, rame, benzopirene, benzoantracete, benzofluarene. Eccessi di ferro, fluoruli e solfati sono stati invece rilevati nelle acque di falda. È questa quindi, "nero su bianco" ed attestata dalle analisi, l'emergenza ambientale che da decenni ammorba il nostro territorio», ammoniscono.

Nei giorni scorsi avevamo dato la notizia del rinvio a giudizio per i proprietari dei suoli e del Sindaco Tommaso Depalma per omessa bonifica, in quest'ultimo caso, secondo la Procura di Bari, per aver ignorato una ordinanza del gennaio 2019 da parte della Città Metropolitana che imponeva all'Amministrazione comunale di provvedere in tempi congrui ad un intervento nell'area in sostituzione dei proprietari fino a quel momento inerti. Un'azione che avrebbe consentito all'Ente comunale di rivalersi successivamente in danno di questi ultimi.

Inerzia, dunque, secondo i giudici, che avrebbe arrecato nocumento alla comunità.

«Sosteniamo convintamente - ribadiscono da PVA - che i processi vadano eseguiti nelle aule di giustizia e non nelle piazze, ancor più se virtuali! Ciò non toglie però che, in una vicenda in cui è in gioco non solo un rilevante danno ambientale, ma anche la tutela della salute dei cittadini, riteniamo fermamente che il Comune di Giovinazzo abbia l'obbligo giuridico e morale di costituirsi parte civile nel procedimento penale, la cui prima udienza si celebrerà il 10 novembre.
E questo non solo per una questione meramente economica o risarcitoria, ma perché giunga forte e chiaro il segnale che la nostra comunità non consentirà più a nessuno di sfregiare la salute dell'ambiente e dei giovinazzesi o di sottometterle a logiche economiche o commerciali».

La conclusione della nota serve a rimarcare il concetto già espresso circa la necessità di far arrivare la voce di tante persone che si erano impegnate per far sì che quel luogo divenisse (e lo diventerà prima o poi) un Parco naturale: «È doveroso che nell'aula di Tribunale in cui si celebrerà il processo - concludono da PrimaVera Alternativa - arrivi chiara la voce di tutti quei cittadini che per decenni hanno subito un così grande scempio ambientale e che ora attendono soltanto di veder finalmente bonificato quel sito, con la creazione del Parco di lama Castello per cui raccolsero migliaia di firme».
  • bonifica ex AFP Giovinazzo
  • Ex AFP Giovinazzo
  • PrimaVera Alternativa
Altri contenuti a tema
Velostazione, UrbanPromo e case popolari: tre interrogazioni di PVA Velostazione, UrbanPromo e case popolari: tre interrogazioni di PVA Il movimento d'opposizione le ha presentate durante l'ultimo Consiglio comunale
PVA su Sollecito: «Avversari, ma mai nemici» PVA su Sollecito: «Avversari, ma mai nemici» Il movimento civico candida Daniele de Gennaro, vuole discontinuità amministrativa e chiede fair play
Don Tonino "Venerabile", la gioia di PVA e di Alfonso Arbore Don Tonino "Venerabile", la gioia di PVA e di Alfonso Arbore Continuano i commenti alla notizia arrivata giovedì mattina dalla Santa Sede
Il fronte progressista prova a ricompattarsi Il fronte progressista prova a ricompattarsi Domenica sera la tavola rotonda organizzata da Sinistra Italiana
Daniele de Gennaro è il primo candidato sindaco ufficiale a Giovinazzo Daniele de Gennaro è il primo candidato sindaco ufficiale a Giovinazzo Lo sosterranno Primavera Alternativa, Civica 22, La Nostra Città ed una lista a lui collegata
Discarica Giovinazzo: superati i limiti di contaminazione di mercurio e ferro nella falda Discarica Giovinazzo: superati i limiti di contaminazione di mercurio e ferro nella falda Insorge PrimaVera Alternativa: «Tutto questo è inaccettabile!»
Punto Vaccinale di Popolazione a Giovinazzo: botta e risposta tra PVA e Depalma Punto Vaccinale di Popolazione a Giovinazzo: botta e risposta tra PVA e Depalma È polemica sulla mancata apertura del centro per le somministrazioni nella palestra della "San Giovanni Bosco"
PVA, Discarica Giovinazzo: «Si continua a scherzare col fuoco» PVA, Discarica Giovinazzo: «Si continua a scherzare col fuoco» Nuova denuncia del movimento civico d'opposizione
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.