I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Non riescono ad aprire il forziere, ladri "ripiegano" sul fondo cassa

Il furto nel supermercato Primo Prezzo. Forzato l'ingresso, al vaglio le videocamere. Un colpo simile a Bisceglie

Ladri in azione, nella notte, a Giovinazzo, dove una volta varcata la soglia del supermercato Primo Prezzo, in via don Piscitelli, dovevano per forza fuggire con un bottino consistente. E così, mancato un obiettivo, la cassaforte, ne hanno puntato un altro, i registratori delle casse, ma sono stati messi in fuga dai Carabinieri.

Il sistema antintrusione si è attivato alle ore 02.27, quando i ladri (una banda composta da cinque uomini, tutti resi irriconoscibili da abiti scuri e passamontagna, quattro dei quali entrati in azione e un altro al volante di un'auto), hanno tagliato la serranda e, infine, forzato la porta di ingresso. Una volta all'interno, nonostante l'allarme, hanno provato a sradicare il forziere con alcuni arnesi da scasso, non riuscendo però nell'impresa e lasciando soltanto i segni evidenti delle scalfitture.

Sfumato il colpo grosso (la cassaforte ha resistito ai tentativi di forzatura), giacché dovevano essere i soldi il loro obiettivo principale, hanno ripulito i cassetti dei registratori di cassa, da cui hanno portato via alcune centinaia di euro, prima di fuggire al suono delle sirene dei Carabinieri fiutando grossi guai. I militari, arrivati sul posto, hanno recuperato un piccone e un piede di porco, abbandonati dai ladri, constatato i numerosi segni di effrazione e avviato infine la caccia alla banda.

Al vaglio degli uomini della locale Stazione, a cui sono affidate le indagini, i filmati dei circuiti di videosorveglianza del supermercato: la sequenza delle scene, che vedono i malviventi, è già nelle mani degli investigatori dell'Arma. Si attendono risposte anche dalle telecamere del quartiere, per tentare di individuare la banda.

Un colpo simile a Bisceglie


Nel corso della stessa notte, a Bisceglie, nel supermercato Primo Prezzo di via Mascagni, intorno alle ore 01.45, alcuni malviventi (una banda formata da cinque uomini a volto coperto), sempre con le stesse modalità, hanno tagliato la serranda e forzato la porta di ingresso. Una volta all'interno sono riusciti a portar via la cassaforte, asportando una somma in denaro che sarà quantificata con precisione soltanto nelle prossime ore. Leggi l'articolo: clicca qui.
  • Furti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Ladri colpiscono al vivaio Pollice Verde: spariti bonsai e attrezzi Ladri colpiscono al vivaio Pollice Verde: spariti bonsai e attrezzi Il colpo risale ad oltre dieci giorni fa, sparite le piante più prestigiose. La pista è quella di un furto su commissione
Ladro ruba il salvadanaio delle mance al bar, ma viene filmato Ladro ruba il salvadanaio delle mance al bar, ma viene filmato Il furto al Canaruto: altri due colpi registrati in città. Nei mesi passati episodi simili anche ad Andria e Trani
Furti e rapine a Bari e provincia, chiesti 8 anni per il fratellastro di Cassano Furti e rapine a Bari e provincia, chiesti 8 anni per il fratellastro di Cassano L'uomo è considerato a capo di un'associazione a delinquere specializzata in furti. I colpi avvenuti anche a Giovinazzo
Rubano un'auto e la trainano: intercettata dai Carabinieri, finisce sul guard rail Rubano un'auto e la trainano: intercettata dai Carabinieri, finisce sul guard rail Nottata movimentata sul cavalcavia di Cola Olidda, dove si è conclusa la folle corsa di una Volkswagen Golf rubata a Molfetta
Rubano in casa e bloccano la porta, arrivano i Vigili del Fuoco Rubano in casa e bloccano la porta, arrivano i Vigili del Fuoco I ladri, dopo aver fatto irruzione in un appartamento in via Isonzo, sono riusciti a portar via oro e contanti. Indagano i Carabinieri
Ladro ruba 5 quintali di olive a Giovinazzo. Fermato, resta impunito Ladro ruba 5 quintali di olive a Giovinazzo. Fermato, resta impunito L'uomo è stato sorpreso dalle Guardie Campestri, ma è rimasto in libertà grazie alla Cartabia: serve la querela
Auto rubata e pronta per essere smontata, ma arriva la Metronotte Auto rubata e pronta per essere smontata, ma arriva la Metronotte I vigilantes hanno recuperato il mezzo sulla strada provinciale fra Giovinazzo e Terlizzi. Sventato anche il furto in una villa
Forzano la porta della tabaccheria, ma l'allarme mette in fuga i ladri Forzano la porta della tabaccheria, ma l'allarme mette in fuga i ladri È accaduto nella notte all'interno della stazione ferroviaria, ma i malviventi sono stati costretti alla fuga a mani vuote
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.