Minuto di silenzio in Consiglio comunale
Minuto di silenzio in Consiglio comunale
Attualità

Il Consiglio comunale ha ricordato le vittime del Covid

Minuto di silenzio nella prima seduta in presenza dopo la fase più dura dell'emergenza sanitaria

La proposta è arrivata dal Consigliere comunale di Forza Giovinazzo, Ruggero Iannone, ma è stata unanimemente accolta da tutte le forze politiche rappresentate nel massimo consesso cittadino.

Ieri pomeriggio, 20 maggio, il Consiglio comunale è tornato a riunirsi in presenza dopo la fase più dura e più luttuosa dell'emergenza sanitaria ancora in corso legata al Covid-19. Il minuto di silenzio, proclamato dal Presidente Alfonso Arbore, ha accomunato tutti i Consiglieri di maggioranza e di opposizione in un commosso ricordo delle vittime del virus, a Giovinazzo ufficialmente 17, ben 10 solo dall'inizio di quest'anno.

Concittadini, amici, parenti, anziani e meno anziani, che non vedremo più per le nostre strade, che non saluteremo più in piazza, in Villa Comunale o al mercato settimanale. Persone il cui destino, a volte per malattie pregresse, a volte per la forza con cui il morbo si è manifestato, è stato segnato.

Una realtà, quella pandemica, a cui solo apparentemente ci si è abituati, ma che ha lasciato una cicatrice profondissima nel nostro tessuto sociale e di cui ci renderemo conto solo nei prossimi mesi, con l'auspicio che la campagna vaccinale proceda spedita e chiuda la partita davvero.

Intanto, in quell'Aula intitolata ad un figlio prediletto di Giovinazzo, Luciano Pignatelli, la politica locale ha scritto una pagina da ricordare. I morti di questa "guerra" senza armi dovranno sempre essere onorati e mai dimenticati nel tempo, così come è stato fatto con l'impegno (ed a volte l'estremo sacrificio) di migliaia di donne e uomini del personale sanitario e della Protezione Civile nazionale.

Lacrime e gratitudine sono spesso il primo sintomo di una memoria cittadina condivisa.
  • Consiglio Comunale
Altri contenuti a tema
Ambiente e impegno per la sicurezza: tre nuove gratifiche del Consiglio comunale di Giovinazzo Ambiente e impegno per la sicurezza: tre nuove gratifiche del Consiglio comunale di Giovinazzo Mercoledì 28 luglio la consegna in Aula Pignatelli
Stasera torna il Consiglio comunale di Giovinazzo: 5 punti all'ordine del giorno Stasera torna il Consiglio comunale di Giovinazzo: 5 punti all'ordine del giorno Regolamento CCR, piano triennale delle opere pubbliche e variazioni di bilancio previsti nel dibattito
Rifiuti, Segretario e debiti fuori bilancio: torna il Consiglio comunale Rifiuti, Segretario e debiti fuori bilancio: torna il Consiglio comunale Seduta convocata per quest'oggi alle 17.00
Rendiconto 2020, si riunisce il Consiglio comunale di Giovinazzo Rendiconto 2020, si riunisce il Consiglio comunale di Giovinazzo Nuova seduta in presenza della massima assise cittadina
Torna a riunirsi in presenza il Consiglio comunale di Giovinazzo Torna a riunirsi in presenza il Consiglio comunale di Giovinazzo Quattro i punti all'ordine del giorno
Il Consiglio comunale discute di IMU, IRPEF, Bilancio e Piano triennale delle opere pubbliche Il Consiglio comunale discute di IMU, IRPEF, Bilancio e Piano triennale delle opere pubbliche Convocazione per quest'oggi, 29 aprile, alle ore 17.00
Ex Marmeria Barbone, il Consiglio comunale prova a salvaguardare il progetto di rigenerazione Ex Marmeria Barbone, il Consiglio comunale prova a salvaguardare il progetto di rigenerazione Votazione all'unanimità per porre in essere tutte le iniziative utili a sostenere un'idea imprenditoriale che potrebbe avere un impatto importante sull'economia cittadina
Il Consiglio comunale di Giovinazzo compatto per la cittadinanza italiana a Patrick Zaki Il Consiglio comunale di Giovinazzo compatto per la cittadinanza italiana a Patrick Zaki Votazione all'unanimità per impegnare il Governo italiano
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.