Dino Amato
Dino Amato
Cronaca

Carabinieri, Dino Amato promosso Luogotenente Carica Speciale

Il nuovo grado militare costituisce il ruolo apicale nella categoria degli Ispettori

Una promozione, presso la Stazione dei Carabinieri di Giovinazzo, riguarda un militare dell'Arma sempre impegnato a mantenere l'ordine, la legalità, la sicurezza pubblica e il controllo del territorio: il comandante Dino Amato, promosso al grado di Luogotenente Carica Speciale.

Nativo di Palermo, 56 anni il prossimo 20 agosto, Dino Amato ha moglie e due figli, ed è il comandante della Stazione di Giovinazzo, subentrato a marzo 2012 al luogotenente Antonio Galizia, destinato ad altri incarichi presso il Comando Provinciale di Bari. Arruolatosi carabiniere effettivo nel 1983, e dopo aver frequentato la scuola Allievi Carabinieri di Iglesias, ha iniziato la carriera presso i Comandi Provinciali di Potenza e Salerno.

Incarichi che hanno creato le fondamenta della brillante carriera del maresciallo siciliano destinato, nel 1989, dopo il classico periodo di formazione nelle scuole sottufficiali dell'Arma di Velletri e di Firenze, presso la Stazione di Giovinazzo. Una caserma, quella di via Matteotti, nella quale si è dedicato prevalentemente al contrasto dei reati contro il patrimonio, conducendo e concludendo positivamente delicate indagini.

E oggi, dopo l'encomio solenne da parte del Consiglio Comunale per i 30 anni del suo servizio in favore della cittadinanza di Giovinazzo (è il militare più longevo da un punto di vista operativo da quando è stata insediata ad inizio del secolo scorso la Stazione dell'Arma: è, infatti, in riva all'Adriatico dal lontano 15 giugno 1989, quando arrivò con il grado di vice brigadiere, nda), è arrivata la promozione a Luogotenente Carica Speciale.

Nell'ambito del riordino dei ruoli dei graduati di truppa, dei brigadieri e dei marescialli dell'Arma è stato inserito un nuovo grado: quello di Luogotenente Carica Speciale. Il distintivo di grado è costituito da tre barrette d'argento su sfondo rosso e da due stellette d'oro su sfondo rosso. E tra gli insigniti al ruolo apicale nella categoria degli Ispettori figura anche Dino Amato, simbolo di servizio alla cittadinanza ed allo Stato. Un riconoscimento che premia il merito.

L'Arma dei Carabinieri continua a rappresentare un punto di riferimento per i cittadini di Giovinazzo. E questo alto livello di credibilità è frutto, indiscutibilmente, anche dell'operato dei vari militari, tra cui Dino Amato, che svolgono il proprio lavoro non solo con l'autorevolezza, ma anche con il dialogo.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Dino Amato
Altri contenuti a tema
Boato nella notte, danneggiato un portone in via Dalmazia Boato nella notte, danneggiato un portone in via Dalmazia L'episodio attorno alle ore 00.30, distrutto un vetro. Sul posto, per le verifiche, i Carabinieri
Da Giovinazzo per rifornirsi di droga. 25 arresti nel clan Dello Russo Da Giovinazzo per rifornirsi di droga. 25 arresti nel clan Dello Russo Operazione "Anno Zero" a Terlizzi, considerato uno snodo importante dello spaccio. Le dosi ordinate per telefono
Sicurezza, parola d'ordine per la notte di San Silvestro Sicurezza, parola d'ordine per la notte di San Silvestro Carabinieri e Polizia Locale schierati contro alcol, droga e per prevenire gli incidenti stradali
Truffe agli anziani con la "tecnica" del pacco, i consigli dei Carabinieri Truffe agli anziani con la "tecnica" del pacco, i consigli dei Carabinieri Un episodio avvenuto in città riaccende i riflettori sul problema che continua a ripresentarsi ciclicamente
Controlli antidroga nei pressi dei locali, giro di vite dei Carabinieri Controlli antidroga nei pressi dei locali, giro di vite dei Carabinieri Servizio sul territorio dei militari della locale Stazione e della Compagnia di Molfetta
Sorpreso a rubare le offerte per la Caritas: denunciato un 42enne senza cuore Sorpreso a rubare le offerte per la Caritas: denunciato un 42enne senza cuore L'episodio risale a giugno e si era verificato in un'area di servizio di Torre Canne. Aveva sottratto 50 euro, ma è stato individuato dai Carabinieri
Droga, assolto un 21enne di Giovinazzo: «Il fatto non costituisce reato» Droga, assolto un 21enne di Giovinazzo: «Il fatto non costituisce reato» Nessuna ipotesi di spaccio a carico del giovane, difeso dall'avvocato Mastro. Assolto perché il fatto non è previsto dalla legge come reato
Crescono le truffe agli anziani, i Carabinieri: «Non bisogna lasciarli soli» Crescono le truffe agli anziani, i Carabinieri: «Non bisogna lasciarli soli» I raggiri sono sempre più frequenti, due gli episodi registrati negli ultimi giorni. I consigli dell'Arma
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.