Il furto di mandorle sventato dalle Guardie Campestri
Il furto di mandorle sventato dalle Guardie Campestri
Cronaca

Furto di mandorle sventato dalle Guardie Campestri

L'episodio in località Macchia delle Prugne. Ladri in fuga, recuperata la refurtiva: oltre 100 chili

Non sono riusciti a portare a termine i loro propositi. Nel pomeriggio di ieri, infatti, intorno alle ore 14.30, una banda di ladri di mandorle è scappata quando alla loro vista si è materializzata una pattuglia delle Guardie Campestri.

I vigilantes, infatti, nell'ambito del piano di rafforzamento dei servizi di controllo del territorio rurale disposto dal presidente Leo Magarelli, udendo strani rumori si sono avvicinati ad un fondo agricolo in località Macchie delle Prugne, notando una serie di movimenti sospetti nell'appezzamento di terra. A questo punto, hanno rallentato, fermandosi ad osservare bene e scorgendo alcuni banditi all'opera, i quali, colti in flagrante, hanno reagito fuggendo.

I ladri, infatti, vistisi improvvisamente scoperti, hanno dovuto ripiegare prima che arrivassero i rinforzi e fossero accerchiati, lasciando sul posto la refurtiva (pari a oltre 100 chili, restituita poi al proprietario, ndr) e fuggendo nelle campagne attigue. Non hanno fatto in tempo a rubare nulla. I ladri, che senza l'intervento degli agenti avrebbero raccolto una quantità nettamente maggiore del frutto, sono riusciti a dileguarsi, lasciando sul posto sacchi, teli e verghe.

Dell'episodio sono stati avvisati gli agenti della Polizia Locale, ai quali le Guardie Campestri hanno raccontato quanto visto. Non è da escludere che in zona potesse esservi qualche altro complice, magari appostato in un'auto, che ha tagliato la corda quando ha capito che la situazione stava precipitando.
  • Guardie Campestri Giovinazzo
  • Furti Giovinazzo
  • Furti campagne Giovinazzo
Altri contenuti a tema
​Campagne saccheggiate nel Barese, Cia Levante: «Lo Stato faccia sentire la sua presenza» ​Campagne saccheggiate nel Barese, Cia Levante: «Lo Stato faccia sentire la sua presenza» Agricoltori in ginocchio, a Bari un vertice: i ladri rubano rame, ferro, metalli e saccheggiano i raccolti
Colpo nell'area di servizio Q8. Ladri in fuga con sigarette e "gratta e vinci" Colpo nell'area di servizio Q8. Ladri in fuga con sigarette e "gratta e vinci" Una banda, nella notte, ha colpito lungo la strada statale 16 bis, in direzione sud. Indagano i Carabinieri
Accusato di furto aggravato, ma il giudice lo assolve: «Il fatto non sussiste» Accusato di furto aggravato, ma il giudice lo assolve: «Il fatto non sussiste» Scagionato un 44enne del posto. La difesa ha fatto emergere l'insussistenza dell'accusa
Furti a raffica di ortaggi nei campi. E scatta la prima denuncia Furti a raffica di ortaggi nei campi. E scatta la prima denuncia Ad essere bloccato un 47enne di Bitonto, beccato dalle Guardie Campestri e dalla Polizia Locale
Borse scippate (e ritrovate): i proprietari possono recuperarle Borse scippate (e ritrovate): i proprietari possono recuperarle All'interno numerose chiavi, portafogli, carte di credito e documenti di riconoscimento
Rubati pneumatici ad auto in sosta: brutto risveglio per i cittadini di Giovinazzo Rubati pneumatici ad auto in sosta: brutto risveglio per i cittadini di Giovinazzo Ė successo nella notte in piazza Stallone e in via Papa Giovanni XXIII. I proprietari si sono rivolti ai Carabinieri
Furti nelle campagne, l'appello di Loizzo alle forze dell'ordine Furti nelle campagne, l'appello di Loizzo alle forze dell'ordine Il presidente del Consiglio regionale: «Azioni straordinarie per frenare una sciagura»
Furti di auto e violazioni della sorveglianza speciale, in cella un 49enne Furti di auto e violazioni della sorveglianza speciale, in cella un 49enne I fatti risalgono a gennaio scorso: l'uomo riuscì a dileguarsi dopo un inseguimento, adesso è in carcere
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.