Italiani e georgiani insieme
Italiani e georgiani insieme
Vita di città

Festa dei Popoli a Giovinazzo a cura della Caritas

Appuntamento alle 16.30 nell'atrio di Palazzo Vescovile

Un pomeriggio in cui raccontarsi gustando un buon tè.

In un clima nel quale l'accoglienza sarà il comune denominatore, si svolgerà l'incontro tra le persone straniere che lavorano nel nostro territorio, e in particolare a Giovinazzo. L'iniziativa, organizzata dalla Caritas, coordinata dalla docente Rosa Serrone, si svolgerà oggi pomeriggio a partire dalle ore 16.30 nell'atrio di Palazzo Vescovile, alle spalle della Concattedrale di Santa Maria Assunta (in foto d'archivio l'incontro con la comunità georgiana di qualche tempo fa, ndr).

Si potrebbe definire una "Festa dei Popoli" perché metterà in connessione culture e nazionalità diverse. L'incontro pomeridiano nasce con l'intento di conoscersi e vivere un momento di scambio culturale misto a storia e tradizioni. Infatti, il tè del pomeriggio sarà accompagnato dalla degustazione dei dolci tipici delle donne che provengono da Stati stranieri. In caso di maltempo l'incontro sarà spostato nella sala della Caritas, posta al primo piano.

Oltre alle bontà dolci, utili per conoscere le tipicità degli altri popoli, durante l'incontro conviviale si potrà guardare un video musicale: saranno proiettate immagini che mostreranno danze e musiche dei Paesi d'origine degli ospiti dell'incontro. Questo momento permetterà soprattutto alle donne di raccontarsi, parlare della loro esperienza in Italia, del loro lavoro e del sacrificio di vivere lontani dalla famiglia e dal Paese natio. La nostalgia potrebbe essere filo conduttore, unito alla speranza di un futuro migliore a migliaia di chilometri dalle proprie radici.

Un altro momento previsto avrà come protagonisti i bambini, non solo italiani, che frequentano la Caritas nelle attività pomeridiane del doposcuola ed in quelle ricreative. A loro il compito di raccontare una storia, di quelle belle e semplici che caratterizzano la quotidianità.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare, semplicemente per conoscere più da vicino persone che hanno scelto di vivere nella nostra cittadina.

Tante di queste donne sono un valido aiuto nelle nostre famiglie e nel pomeriggio di un giovedì degli inizi di giugno, in cui molte di loro hanno più tempo libero, saranno protagoniste, come già avvenuto in passato, sempre a cura della Caritas, di un momento conviviale che punta all'integrazione ed alla scoperta reciproca.
  • Caritas
  • Festa dei Popoli
Altri contenuti a tema
Donazioni natalizie: la Caritas di Giovinazzo ringrazia Donazioni natalizie: la Caritas di Giovinazzo ringrazia Ottanta i regali raccolti. E parte l'iniziativa "Calza della Befana"
La Caritas di Giovinazzo raccoglie giocattoli nuovi per i bimbi La Caritas di Giovinazzo raccoglie giocattoli nuovi per i bimbi Tutte le informazioni sul come aderire alla campagna natalizia
Il Ferragosto solidale della Diocesi a sostegno di affitti e bollette Il Ferragosto solidale della Diocesi a sostegno di affitti e bollette Ecco come donare alla Caritas cittadina per sostenere le famiglie in difficoltà
"Fiore di maggio", così la Caritas diocesana sostiene le imprese florovivaistiche "Fiore di maggio", così la Caritas diocesana sostiene le imprese florovivaistiche L'iniziativa è partita ieri in occasione della Festa della Mamma
“Quaresima di Carità”: la Caritas diocesana per i terremotati albanesi “Quaresima di Carità”: la Caritas diocesana per i terremotati albanesi Si intendono supportare le popolazioni di 35 villaggi
Caritas: l'assistenza diocesana ai tempi del Coronavirus Caritas: l'assistenza diocesana ai tempi del Coronavirus Tutte le modifiche alla consueta attività
Scambi culturali grazie alla Caritas Scambi culturali grazie alla Caritas Giovedì pomeriggio è andata in scena una Festa dei Popoli che ha avvicinato culture diverse
Migranti ospitati a Molfetta? L'operazione coperta dall'8 x 1000 Migranti ospitati a Molfetta? L'operazione coperta dall'8 x 1000 Le spiegazioni del presidente di Caritas Italiana don Francesco Soddu
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.