Lutto
Lutto
Cronaca

Coronavirus: superati i 5000 morti in Puglia da inizio pandemia

Scende la percentuale di tamponi positivi

Sono 5001 le vittime del Coronavirus in Puglia da inizio pandemia. A comunicarlo nella serata di ieri, 6 aprile, la Regione Puglia.
Le vittime registrate nelle ultime 24 ore sono 70, con ben 50 decessi nel barese. Ma l'Assessore alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, ha evidenziato quanto segue: «Sono 15 i decessi avvenuti in Puglia nella giornata di oggi (ieri, ndr). Nel bollettino compare però un numero più alto, pari a 70, perché sono stati caricati oggi sul sistema dati relativi agli ultimi 7 giorni. 70 decessi in una settimana sono comunque un numero molto pesante che dà il senso del dramma di questa pandemia».


I contagi ed il dato pugliese aggiornato

Sul territorio regionale sono stati riscontrati 475 nuovi casi di Sars CoV2 su 5759 tamponi effettuati, pari all'8,24% del campione totale. 161 sono i nuovi contagiati nel barese. Dall'inizio della pandemia sono invece 202.347 i pugliesi che si sono ammalati.
Di seguito il riepilogo per provincia di residenza:

79008 Area Metropolitana di Bari
37359 Provincia di Foggia
31245 Provincia di Taranto
19727 Provincia Bat
19344 Provincia di Lecce
14674 Provincia di Brindisi
698 relativi a residenti fuori regione
292 di provincia di residenza non nota

Attualmente in Puglia ci sono 50.464 positivi al virus (766 in meno, per fortuna, rispetto al bollettino del lunedì), con 48.214 pugliesi che si stanno curando in isolamento domiciliare (il 95,6%). In ospedale sono invece ricoverate 2240 persone, con 258 posti occupati in terapia intensiva, ben al di sopra della soglia oltre cui far scattare l'allarme. Nell'ospedale Covid in Fiera del Levante sono stati aggiunti altri posti. Una situazione che si è fatta molto pesante.
I guariti sono stati, nelle ultime ore, 1171. Il computo è quindi salito a 146.892 da inizio emergenza sanitaria.

Il dato di Giovinazzo non aggiornato

A Giovinazzo, con il dato fermo al 30 marzo, si sono ammalate 1002 persone ed 835 sono state le guarigioni. Attualmente ci sarebbero 154 positivi al Sars CoV2 sul territorio regionale, mentre sono 13 le vittime da inizio pandemia.
  • Coronavirus Giovinazzo
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti

670 contenuti
Altri contenuti a tema
Coronavirus: sale di nuovo la percentuale di tamponi positivi in Puglia Coronavirus: sale di nuovo la percentuale di tamponi positivi in Puglia I decessi registrati ieri sono stati 39 ed i guariti 1891
Tutti gli aggiornamenti sull'epidemia a Giovinazzo Tutti gli aggiornamenti sull'epidemia a Giovinazzo I dati sono stati forniti dall'Ente comunale
Coronavirus, in Puglia registrati 1488 nuovi casi, 39 morti e 1294 guariti Coronavirus, in Puglia registrati 1488 nuovi casi, 39 morti e 1294 guariti Diminuiscono i posti letto occupati nei reparti dedicati
Covid Puglia, cala la percentuale di tamponi positivi. Ieri registrati altri 54 morti Covid Puglia, cala la percentuale di tamponi positivi. Ieri registrati altri 54 morti I guariti sono stati 1079
Covid-19, i morti a Giovinazzo sono 16. In Puglia 815 nuovi casi nelle ultime ore Covid-19, i morti a Giovinazzo sono 16. In Puglia 815 nuovi casi nelle ultime ore I guariti sono stati 1247. Non si svuotano le terapie intensive
In Puglia attualmente positive al Covid 52mila persone In Puglia attualmente positive al Covid 52mila persone 1359 nuovi casi e 15 decessi registrati nelle ultime ore
Il virus non dà tregua: altre due vittime a Giovinazzo Il virus non dà tregua: altre due vittime a Giovinazzo Sono 1050 i giovinazzesi che hanno contratto il virus
Vaccino Covid, da domani over 60 senza prenotazioni. Emiliano incontra i sindaci Vaccino Covid, da domani over 60 senza prenotazioni. Emiliano incontra i sindaci Dal Governo accelerata sul piano, ma sono molte le perplessità
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.