Un'aula del Tribunale
Un'aula del Tribunale
Cronaca

Bonifica delle ex AFP, chiuse le indagini per 13 persone. C’è anche Depalma

L'accusa contestata è quella il concorso di persone nel reato di omessa bonifica dell'area delle ex Acciaierie e Ferriere Pugliesi

La Procura della Repubblica di Bari presso il Tribunale di Bari ha notificato a 13 persone l'avviso di conclusione delle indagini sulla mancata bonifica dei suoli dell'ex Acciaierie e Ferriere Pugliesi. L'imputazione presente nell'atto è il concorso di persone nel reato di omessa bonifica.

Tra i 13 c'è anche il primo cittadino Tommaso Depalma. Negli anni successivi al 1984, quando il CIPI deliberò lo smantellamento del siderurgico, chiuso nel 1979, s'è cominciato a parlare di bonifica di un territorio vasto 98mila metri quadri, grande cioè quanto il centro storico, e che rappresenta una cerniera di congiunzione tra il centro abitato giovinazzese e la lama Castello, e di possibili operazioni di recupero dell'area. Recupero, di fatto, mai avvenuto.

In quell'area, l'Arpa Puglia ha accertato il superamento dei limiti consentiti di CsR (Concentrazione soglia di Rischio) delle singole sostanze inquinanti, materiali di scarto del siderurgico, mentre nel 2018 il Comune di Giovinazzo non ha dato seguito all'ordinanza n. 4.984 della Città Metropolitana di Bari (che imponeva, a cura dei proprietari dei suoli e dei capannoni industriali, la bonifica del sito entro 120 giorni), non rivalendosi nemmeno su di essi.

Palazzo di Città, dunque, non avrebbe fatto nulla per adempiere a quell'atto. L'accusa, infatti, è quella di concorso di persone nel reato di omessa bonifica. Ora i 13 hanno 20 giorni per essere interrogati o produrre memorie e poi la Procura della Repubblica deciderà se procedere con le richieste di rinvio a giudizio.
  • Ex Afp
  • Tommaso Depalma
  • bonifica ex Afp
  • bonifica ex AFP Giovinazzo
  • Ex AFP Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Trittico "I tesori dell'Unesco": venerdì si corre a Giovinazzo Trittico "I tesori dell'Unesco": venerdì si corre a Giovinazzo Presentata ieri la rassegna che metterà insieme ciclismo e patrimonio storico, culturale e paesaggistico
"I tesori Unesco della Puglia", trittico di ciclismo tra le bellezze di Giovinazzo, Alberobello, Corato e Andria "I tesori Unesco della Puglia", trittico di ciclismo tra le bellezze di Giovinazzo, Alberobello, Corato e Andria Martedì 8 settembre, alle 11.00, la conferenza stampa di presentazione nella città dei trulli. Venerdì 11 la gara sul lungomare di Giovinazzo
Festa Patronale, le riflessioni di Depalma e de Gennaro Festa Patronale, le riflessioni di Depalma e de Gennaro Ieri sera l'intervista doppia di Giangaetano Tortora per il Comitato Feste Patronali
Coronavirus, l'aggiornamento VIDEO di Tommaso Depalma Coronavirus, l'aggiornamento VIDEO di Tommaso Depalma Il sindaco ha ricordato l'obbligo di indossare la mascherina, ha espresso vicinanza alle famiglie dei ragazzi positivi ed ha chiesto di scaricare l'app Immuni
Ex AFP, Depalma: «Siamo più che sereni. Chiusura indagini ci permette accesso agli atti» Ex AFP, Depalma: «Siamo più che sereni. Chiusura indagini ci permette accesso agli atti» Il primo cittadino spiega, dal suo punto di vista, quello che sta accadendo
Discarica e D1.1: Depalma non fa sconti Discarica e D1.1: Depalma non fa sconti Ieri sera le Comunicazioni del sindaco alla città in piazza Vittorio Emanuele II
1 Discarica, turismo e D1.1: Depalma stasera torna in piazza Discarica, turismo e D1.1: Depalma stasera torna in piazza Alle 20.00 le Comunicazioni alla città
Il Sindaco Depalma invita i visitatori di Giovinazzo ad utilizzare le isole ecologiche (VIDEO) Il Sindaco Depalma invita i visitatori di Giovinazzo ad utilizzare le isole ecologiche (VIDEO) L'appello per diminuire nei mesi estivi la quantità di indifferenziata
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.