Indifferenziato abbandonato in via Papa Giovanni XXIII
Indifferenziato abbandonato in via Papa Giovanni XXIII

Rifiuti in via Papa Giovanni XXIII: la sfida degli incivili alle istituzioni continua

Ancora bustoni dell'indifferenziato abbandonati nei pressi dei portarifiuti

Gli incivili ci riprovano. Anzi, non hanno mai smesso.

Ancora bustoni di indifferenziato abbandonati provocatoriamente nei pressi di un portarifiuti a Giovinazzo, in via Papa Giovanni XXIII, nello stesso luogo dove ad inizio febbraio era stato abbandonato un altro "regalino" con tanto di dedica sgrammaticata al Sindaco.

E proprio Tommaso Depalma aveva affermato che l'Amministrazione comunale non si sarebbe risparmiata nel dare la caccia a chi deliberatamente sta sfidando le istituzioni, ma anche tutti i residenti del quartiere San Giuseppe che a gran voce chiedono l'installazione di fototrappole.

In realtà, noi non sappiamo se questo sia avvenuto nelle ultime settimane, in genere la Polizia Locale opera e fornisce poi i dati alla stampa a risultato ottenuto, onde evitare di rendere vano l'effetto sorpresa. Resta il fatto inconfutabile: quei bustoni compaiono in diverse serate, restano lì a volte per giorni e creano un situazione di degrado di cui gli abitanti del rione sono stanchi. Intanto quei bustoni hanno fatto bella mostra in via Papa Giovanni XXIII con la dicitura Carta, Indifferenziato, Plastica, come se quello fosse il luogo deputato allo smaltimento.

La nostra speranza, condivisa dai lettori, è che il Comune di Giovinazzo individui e sanzioni pesantemente i responsabili, senza sconti. Chi non rispetta le regole del vivere civile, chi non ha amore per l'ambiente urbano, rurale o costiero esso sia, non ha diritto ad indulgenza, soprattutto se si permette anche il lusso di sfidare le istituzioni.
Sotto il nostro report le foto che tanta rabbia hanno suscitato nei residenti e nei cittadini giovinazzesi che ogni giorno fanno il loro dovere, non per una riduzione della TARI, ma per semplice amore verso se stessi e la loro comunità.
  • Rifiuti Giovinazzo
  • via Papa Giovanni XXIII
Altri contenuti a tema
Scarti della vendita di ortofrutta: è scempio in località Casino della Principessa a Giovinazzo Scarti della vendita di ortofrutta: è scempio in località Casino della Principessa a Giovinazzo La denuncia di un lettore: «Necessarie fototrappole per incastrare i colpevoli»
Vita nuova a Levante? Depalma ne è certo Vita nuova a Levante? Depalma ne è certo Una gru spunta in un suolo tra il lungomare Esercito Italiano e via Papa Giovanni XXIII: sono privati che investono. Ed il Comune si candida ad un progetto per aree verdi
Rifiuti in via Papa Giovanni XXIII: la sfida dell'incivile al Sindaco Rifiuti in via Papa Giovanni XXIII: la sfida dell'incivile al Sindaco Un fatto singolare che vi vogliamo raccontare
Scempio a Cola Olidda tra Giovinazzo e Molfetta (FOTO) Scempio a Cola Olidda tra Giovinazzo e Molfetta (FOTO) La segnalazione di un nostro lettore
Il Comune di Giovinazzo partecipa a un bando per riqualificare le aree a verde in via Papa Giovanni XXIII Il Comune di Giovinazzo partecipa a un bando per riqualificare le aree a verde in via Papa Giovanni XXIII L'Assessore Depalo: «La città è anche quella che in prospettiva si inizia a progettare»
Rimozione rifiuti in aree private: Giovinazzo non ammessa al finanziamento Rimozione rifiuti in aree private: Giovinazzo non ammessa al finanziamento Poche le località del barese che sono riuscite a riceverlo. Occasione persa per molti comuni della nostra area
Sporcaccioni seriali in azione tra II Traversa Celentano e Vico I Marconi Sporcaccioni seriali in azione tra II Traversa Celentano e Vico I Marconi Costante il ritrovamento di bustoni di indifferenziato su un portarifiuti
Abbandono rifiuti, il sindaco aumenta la sanzione da 100 a 600 euro Abbandono rifiuti, il sindaco aumenta la sanzione da 100 a 600 euro Intanto la Polizia Locale, che si è dotata di altre 4 foto-trappole, ha individuato un altro sporcaccione
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.