Rifiuti a Cola Olidda
Rifiuti a Cola Olidda

Rifiuti edili a Cola Olidda che è sempre più terra di nessuno

Ancora uno scempio ambientale segnalatoci da un lettore

Allo squallore non c'è mai fine. Lo ripetiamo ogni volta che ci troviamo a dover informare su nuove piccole e grandi discariche abusive nell'agro giovinazzese.

Questa volta è stato un attento lettore (a cui va il nostro grazie) ad inviarci alcune foto relative allo stato dei luoghi in località Cola Olidda, poco dopo lo svincolo della strada statale 16 bis in direzione nord. L'area interessata dal nostro report è quella adiacente la linea ferroviaria adriatica e lo spettacolo è da Terra dei fuochi, soprattutto sotto alcuni calvalcavia.

In quella zona si trova di tutto: materiale edile abbandonato, scarto di alcune lavorazioni ad abitazioni private, ma anche plasticame, materiale tessile ed ogni tipo di rifiuto indifferenziato. Secondo il nostro segnalatore, inoltre, il tutto sarebbe vertiginosamente aumentato da quando è stato adottato il sistema di raccolta porta a porta.

Facciamo tuttavia fatica a pensare che gli scarti di materiale edile siano opera di singoli. L'accusa che noi lanciamo è chiara: ci sono ditte edili che provvedono allo smaltimento illegale. A volte i vertici non ne sono nemmeno al corrente ed è opera di gruppi di operai. Vanno fermati, al più preso.

Il problema di Cola Olidda, inoltre, è che si tratta di una contrada al confine tra Giovinazzo e Molfetta e quindi spesso c'è un rimpallo di competenze. Alle due Amministrazioni rinnoviamo l'invito ad inviare in zona squadre di pulizia, perché se succede in campagna, lontano da occhi indiscreti, non vuol dire che non sia successo affatto.
  • Rifiuti Giovinazzo
  • Cola Olidda
Altri contenuti a tema
1 Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Piazza San Salvatore ridotta a immondezzaio
Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana La Polizia Locale ha elevato 14 contravvenzioni: sanzioni da 25 a 500 euro. Il caso di un uomo pizzicato sette volte
Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Tante le denunce via social su quello che sta accadendo nel quartiere
Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro A Giovinazzo 15 multe dall'inizio dell'anno. Depalma: «Incredibile vedere che c’è ancora chi pensa di farla franca»
Ancora inciviltà in piazzetta Stallone Ancora inciviltà in piazzetta Stallone La denuncia di una lettrice
Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica: l'amarezza del sindaco di Giovinazzo Rifiuti nei pressi di un'isola ecologica: l'amarezza del sindaco di Giovinazzo Depalma: «Tutto diventa inutile se i cittadini decidono di abbandonarli per terra»
I furbetti dell'indifferenziato in azione in via XX Settembre I furbetti dell'indifferenziato in azione in via XX Settembre Costante l'abbandono di rifiuti all'angolo con via Vernice
Rifiuti abbandonati e sversamenti illeciti: beccati due incivili Rifiuti abbandonati e sversamenti illeciti: beccati due incivili Depalma: «Azione Polizia Locale a trecentosessanta gradi»
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.