Auto sullo scivolo IVE
Auto sullo scivolo IVE

Parcheggio selvaggio al sabato sera

Una situazione che si ripete a Giovinazzo ogni fine settimana d'estate

Metti un sabato sera con un evento in piazza Vittorio Emanuele II ed i lungomari chiusi al traffico. Mettici che quel sabato sera è sabato 8 agosto, in sostanza il principio di ferie per tantissimi. Aggiungici che Giovinazzo è bella, attira tanta gente dai comuni viciniori e che la Polizia Locale non può essere ovunque.

Il mix è perfetto per dar sfogo al parcheggiatore selvaggio, che non distingue scivoli e addirittura stalli per disabili, strisce pedonali, divieti di sosta e fermata. Ovunque ci sia un buco, egli è capace di parcheggiare.

E così abbiamo ricevuto le segnalazioni di familiari di persone portatrici di handicap e di altri cittadini indignati per quanto accaduto nel perimetro compreso tra via Bitonto, piazza Garibaldi, via Molfetta e via Cappuccini.

Nonostante gli inviti del Comune a parcheggiare nell'area mercatale gratuitamente, restano i problemi di parcheggi scarsi per la mole di persone e auto che si riversano su Giovinazzo in agosto.

Noi abbiamo immortalato due auto sullo scivolo dell'entrata di piazza Garibaldi dell'Istituto Vittorio Emanuele II e un'auto in sosta vietatissima sulle strisce pedonali (che servono tantissimo ad anziani e disabili) in corso Principe Amedeo, oltre ad un'altra che occkudeva uno scivolo per disabili. Altri esempi ce ne sarebbero, immortalati in tutto il paese.

Che si corra ai ripari, perché ferragosto e le serate della Festa Patronale (pur in forma ridottissima) potrebbero essere un boomerang per l'immagine di Giovinazzo cittadina vivibile.
3 fotoAuto in sosta vietata
IMG WA
  • Auto in sosta vietata Giovinazzo
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.