Fiorello Folino Gallo
Fiorello Folino Gallo

Giovinazzo, prima di tutto la salvezza

Parecchie novità nella conduzione tecnica, affidata ad Angelo Tricarico. Si giocherà al San Pio di Bari

Il Giovinazzo è pronto al debutto in campionato (domani si va a Bitetto), al via per la seconda stagione di fila in Prima Categoria. Un gruppo molto rinnovato che adesso ha il compito principale di conquistare la salvezza il prima possibile.

Per questo il gruppo a disposizione del nuovo tecnico, il terlizzese Angelo Tricarico, con un passato nell'Olimpia Sacro Cuore Terlizzi e nel Città dei Fiori Terlizzi, può contare sullo zoccolo duro della passata stagione, atleti affezionati alla maglia biancoverde, seppur ristretto per le ambizioni del sodalizio di Fiorello Folino Gallo. «Siamo pronti, per questa nuova scommessa, per questa nuova stagione», le sue prime parole.

«Quest'anno, oltre a confermare in parte il gruppo storico, - ha detto il presidente onorario - abbiamo cercato, in collaborazione col nuovo tecnico ed i dirigenti giovinazzesi, giocatori che avessero delle forti motivazioni e che avessero voglia di venire a Giovinazzo. Così abbiamo creato una rosa giovanissima, composta da atleti provenienti da Giovinazzo, Bari, Terlizzi e Ruvo».

Ai riconfermati Kevin Capriati, Antonio Mongelli, Luciano Di Gioia, Michele Noviello, Giuseppe Pipitone, Giuseppe Regina, Roberto Romito, Giuseppe Suglia e Ruben Vitale si sono aggiunti tanti giovanissimi classi '97, '98 e '99, tra cui il portiere Matteo Depalo, ma soprattutto Sergio Campanale, esterno destro d'attacco classe '91, con un passato con le maglie di Terlizzi e Nuova Molfetta, tra Prima Categoria e Promozione.

«Poi, come sempre, - spiega Folino Gallo - sarà il campo che ci dirà la verità e che svelerà se abbiamo fatto le scelte giuste». Obiettivo la salvezza? «La salvezza innanzitutto, se venga prima o ai play-out l'importante è conservare la categoria - dice ancora Folino Gallo -. Ma viviamo alla giornata, lavoriamo giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, e vedremo cosa riusciamo a fare e a sviluppare durante la stagione sportiva».

Una salvezza legata al rendimento dei giocatori, (il Giovinazzo è una delle squadre con l'età media più bassa, nda), affidati ad un tecnico che da anni lavora con i giovani e che sicuramente li saprà valorizzare e farli crescere. «Abbiamo svolto un ottimo lavoro - spiega il presidente onorario - portando a Giovinazzo giocatori di ottime speranze che hanno voglia di dimostrare quanto valgono».

«Sarà un bel torneo e, nonostante le corazzate Borgorosso, Canosa e Modugno, daremo delle belle soddisfazioni ai nostri tifosi, anche se - rivela Folino Gallo - le partite ufficiali, tra campionato e Coppa Puglia, saranno disputate, almeno per i primi mesi, al San Pio di Bari, mentre le sedute di allenamento le abbiamo eseguite presso il centro sportivo Padre Eterno. Credetemi, non è semplice lavorare in queste condizioni».

«Oltre al raggiungimento della salvezza in Prima Categoria - conclude - mi piacerebbe vedere l'approvazione di un progetto di riqualificazione del nostro impianto sportivo intitolato a Raffaele De Pergola e l'inizio dei lavori». Domani, intanto, si parte. Primo ostacolo, fuori casa, il Bitetto. Start alle ore 15.30.
  • Giovinazzo Calcio
  • Fiorello Folino Gallo
Altri contenuti a tema
Il 2018 dello sport, più dolori che gioie Il 2018 dello sport, più dolori che gioie Ripercorriamo un anno di imprese e disfatte su piste, campi, pedane e vasche
Giovinazzo, è finita. Il club non si iscrive neanche alla Terza Categoria Giovinazzo, è finita. Il club non si iscrive neanche alla Terza Categoria Nella delegazione provinciale di Bari non c'è traccia del sodalizio di Folino Gallo
Benemerenze sportive: premiato Fiorello Folino Gallo Benemerenze sportive: premiato Fiorello Folino Gallo Il dirigente della Polisportiva celebrato a Roma per i suoi 20 anni di attività
La Virtus Molfetta è salva, il Giovinazzo retrocesso La Virtus Molfetta è salva, il Giovinazzo retrocesso L'undici di Tricarico avanti 0-2, viene raggiunto 2-2. Ai tempi supplementari non succede nulla, biancoverdi in Seconda Categoria
Il diktat di Tricarico: «Voglio un Giovinazzo spensierato» Il diktat di Tricarico: «Voglio un Giovinazzo spensierato» Il tecnico biancoverde presenta il match di play-out di domani sul campo della Virtus Molfetta
Il Giovinazzo torna a sperare: vince e agguanta i play-out Il Giovinazzo torna a sperare: vince e agguanta i play-out Successo facile (7-1) contro il Celle di San Vito: la sconfitta del Sanctum apre ai biancoverdi le porte per la sfida di Molfetta
Giovinazzo, vincere ed attendere news da Manfredonia Giovinazzo, vincere ed attendere news da Manfredonia Domani l'ultima giornata. I biancoverdi devono battere il Celle e sperare che il Sanctum non vinca
Giovinazzo, che combini? Sconfitto 3-1 ad Acquaviva Giovinazzo, che combini? Sconfitto 3-1 ad Acquaviva I biancoverdi di Tricarico complicano il loro cammino a 90 minuti dall'epilogo
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.