Vaccino Covid
Vaccino Covid
Attualità

Vaccino anti-Covid: la Puglia accelera su over 60 e fragili

Le indicazioni per l'utenza

Via alla quarta dose di vaccino anti-Covid in Puglia per gli over 60 e per tutti gli over 12 con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti o preesistenti. La Regione Puglia, recependo le indicazioni nazionali, ha indicato come poter accedere alla vaccinazione. Per il momento, non sarà necessaria la prenotazione, ma sarà possibile accedere liberamente in tutti gli hub vaccinali ad oggi aperti al pubblico sul territorio. Il più vicino a Giovinazzo è quello di Catino, in via delle Azalee.

Sono in fase di organizzazione nel frattempo le altre modalità di accesso alla vaccinazione: open day, accessi con prenotazione, tramite medici e pediatri o chiamata attiva dei centri specialistici, presso le farmacie convenzionate. La "quarta dose" o secondo richiamo che dir si voglia può essere ricevuta dopo almeno 120 giorni (quattro mesi) dal primo richiamo o, in caso di infezione successiva al richiamo, dalla data del primo test positivo.


​INFORMAZIONI PER CHI HA CONTRATTO IL COVID

- Persone non vaccinate: sarà somministrata un'unica dose di vaccino dopo almeno 3 mesi dalla positività, preferibilmente entro 6 mesi e comunque entro 12 mesi dalla guarigione;
- Persone che hanno contratto il Covid tra la prima e la seconda dose di vaccino: se contratta entro 14 giorni dalla prima dose, verrà somministrata una seconda dose entro 6 mesi (180 giorni) dal primo test positivo. Dopo 5 mesi (150 giorni) dal ciclo vaccinale così completato è quindi indicata la somministrazione di una dose di richiamo (booster); se contratta dopo 14 giorni dalla prima dose, il ciclo vaccinale si intende completato;
- Persone che hanno contratto il Covid dopo un ciclo primario completo: è indicata la somministrazione di una dose di richiamo (booster) dopo almeno 4 mesi (120 giorni);
- Persone che hanno confermato il Covid con un test rapido autosomministrato: mancando la registrazione del caso accertato, i medici vaccinatori devono attentamente valutare la situazione, acquisendo, ove opportuno, l'autodichiarazione circa l'assenza di pregresse infezioni da Covid-19 e di guarigione in un periodo non inferiore a 120 giorni dalla prevista vaccinazione.
  • Vaccino Covid
Altri contenuti a tema
Vaccino Covid, a Giovinazzo effettuate 1277 quarte dosi Vaccino Covid, a Giovinazzo effettuate 1277 quarte dosi Attesa per i nuovi ritrovati nelle fasce di popolazione più a rischio
Quarte dosi: a Giovinazzo vaccinate oltre 1.100 persone fragili Quarte dosi: a Giovinazzo vaccinate oltre 1.100 persone fragili Il dato nel report ASL Bari
Quarte dosi, solo 735 fragili vaccinati a Giovinazzo Quarte dosi, solo 735 fragili vaccinati a Giovinazzo Avanza il contagio da Omicron 5, ma la campagna stenta a decollare
Quarta dose: i dati su Giovinazzo Quarta dose: i dati su Giovinazzo Oltre 48mila le somministrazioni complessive da inizio pandemia su pazienti residenti
Quarta dose, a Giovinazzo vaccinate 109 persone fragili Quarta dose, a Giovinazzo vaccinate 109 persone fragili I dati del monitoraggio dell'ASL Bari
Quarte dosi, flop della campagna vaccinale tra i giovinazzesi Quarte dosi, flop della campagna vaccinale tra i giovinazzesi Poche decine i pazienti fragili che hanno ricevuto il richiamo
Poche quarte dosi tra i pazienti fragili di Giovinazzo Poche quarte dosi tra i pazienti fragili di Giovinazzo Non decolla affatto la campagna vaccinale per la protezione di over 60 ed 80
Quarte dosi, appena 69 pazienti fragili vaccinati a Giovinazzo Quarte dosi, appena 69 pazienti fragili vaccinati a Giovinazzo Occorre un'accelerata per mettere a riparo anche gli over 80
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.