I consiglieri comunali di PrimaVera Alternativa
I consiglieri comunali di PrimaVera Alternativa
Politica

Pva: «La farsa dell’amministrazione Sollecito sull’autonomia differenziata»

Il movimento attacca: «Tre ordini del giorno sullo stesso argomento; negato, invece, il consiglio comunale "aperto"»

Nella serata di ieri, in coda ad un «consiglio comunale sconcertante», per PrimaVera Alternativa, il dibattito si è concentrato sulla «farsa degli "ordini del giorno" sull'autonomia differenziata», il disegno di legge promosso dal ministro Roberto Calderoli e approvato dal Consiglio dei Ministri.

«Il plurale non è affatto casuale - fanno notare i consiglieri comunali Davide Digiaro e Sabrina Mastroviti -, perché l'amministrazione Sollecito con l'avvallo del presidente del consiglio Cervone, dimostratosi palesemente inadeguato al suo ruolo di garante dei diritti delle opposizioni, è riuscita a portare in discussione ben 3 ordini del giorno sullo stesso argomento: l'autonomia differenziata!».

«Per realizzare questa "straordinaria impresa" - continua, in comunicato stampa, il gruppo politico - il presidente del consiglio ha dovuto persino mortificare in più occasioni i diritti e le prerogative dei consiglieri di minoranza».

Proprio Pva, insieme a Sinistra Italiana e alla lista Civica 22, avevano chiesto un consiglio comunale "aperto" ai cittadini e alle associazioni: «Dapprima "ha dimenticato" di convocare il consiglio comunale "aperto" richiesto dai nostri consiglieri comunali, unitamente a quelli di SI e Civica22, mettendo invece all'ordine del giorno la "sola" proposta del sindaco».

«Successivamente, e solo a seguito delle nostre rimostranze - fa notare ancora Pva - ha inserito altri due ordini del giorno aggiuntivi, ovvero la nostra proposta e quella ulteriore del PD (da cui la maggioranza aveva peraltro scopiazzato a piene mani). A questo pasticcio regolamentare, seguivano ampie rassicurazioni sul fatto che in Consiglio sarebbe bastata una piccola sospensione per trovare una linea comune sui tre ordini del giorno».

Tutto rientrato? Tutt'altro. «L'inganno politico - continua la nota - è stato svelato perché si è scoperto che la maggioranza non avrebbe mai votato la nostra proposta di deliberato perché ritenuta politica. Del resto, come poteva Sollecito che dentro la sua maggioranza tiene insieme pezzi di PD, legati ai vari Emiliano e Maurodinoia, con Forza Italia e Fratelli d'Italia, votare un provvedimento contro quella schifezza che è l'autonomia differenziata voluta da Calderoli?».

Alla fine, Sollecito ha proposto di rinviare il punto in un prossimo consiglio, ma non in seduta "aperta". «Perché? - tira dritto PrimaVera Alternativa -. Ovvio. Chi avrebbe dovuto invitare Sollecito a parlare di quella "porcheria" che è il disegno di legge sulla autonomia differenziata? Gli esponenti di riferimento della sua maggioranza (Forza Italia e FdI) che al Governo la stanno votando?».

Alla fine i consiglieri comunale sono stati costretti, dunque, «ad abbandonare l'aula perché di essere presi in giro così palesemente siamo stufi. Non possiamo permettere che temi così importanti per noi cittadini del sud siano così strumentalizzati e sviliti! E non tollereremo più che il presidente del consiglio mortifichi i diritti e le prerogative delle opposizioni - conclude Pva - rivolgendoci a tutti gli organi di vigilanza sul rispetto delle stesse».
  • PrimaVera Alternativa
Altri contenuti a tema
Che mare vogliamo a Giovinazzo? PVA presenta un questionario ai cittadini Che mare vogliamo a Giovinazzo? PVA presenta un questionario ai cittadini Meglio la libertà per i cittadini o l'aiuto alle attività imprenditoriali? E perché no una terza via?
Porto Vecchio, PVA (re)intervista Sollecito e contrattacca Porto Vecchio, PVA (re)intervista Sollecito e contrattacca Ormai è bagarre sulle concessioni a Levante
PVA insiste: «La spiaggia del Porto Vecchio deve rimanere libera e pubblica» PVA insiste: «La spiaggia del Porto Vecchio deve rimanere libera e pubblica» Nuova nota del movimento di opposizione sulle autorizzazioni concesse a Levante
PVA: «Giù le mani dalla spiaggia del "Porto Vecchio"» PVA: «Giù le mani dalla spiaggia del "Porto Vecchio"» Protocollata una istanza di accesso agli atti
Turismo, PVA: «A Giovinazzo nel 2023 oltre 11mila presenze in meno» Turismo, PVA: «A Giovinazzo nel 2023 oltre 11mila presenze in meno» I dati forniti dal Corriere della Sera
PVA: «Anche l'ex macello ai saldi di fine stagione?» PVA: «Anche l'ex macello ai saldi di fine stagione?» Dura nota del movimento d'opposizione. Ed il dibattito politico s'infuoca
"Giovinazzo Bandiera Blu", i consiglieri di opposizione chiedono di invertire la rotta "Giovinazzo Bandiera Blu", i consiglieri di opposizione chiedono di invertire la rotta Una nota congiunta di Civica22, PrimaVera Alternativa e Sinistra Italiana accende i riflettori sulla necessità di lottare per questo obiettivo
1 Piattaforma a Ponente, PVA rincara la dose di critiche al sindaco Sollecito Piattaforma a Ponente, PVA rincara la dose di critiche al sindaco Sollecito Una nota del movimento di opposizione dopo il Consiglio comunale del 28 novembre scorso
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.