Vito Tridente con la sua fisarmonica
Vito Tridente con la sua fisarmonica
Cronaca

È morto il prof. Vito Tridente, il menestrello della Santa Allegrezza

Con lui se ne va un pezzo importante della tradizione giovinazzese

Si è spento la notte scorsa il professor Vito Tridente, per anni docente di Educazione Tecnica alla Scuola media "Marconi" e l'uomo che più di ogni altro aveva saputo coltivare e rinverdire la tradizione della Santa Allegrezza a Giovinazzo. Aveva 79 anni.

Una persona mite, un pedagogo apprezzato dai suoi alunni, oggi trentenni e quarantenni, che ne conobbero le doti. Giovinazzo gli deve molto anche per quel che riguarda la tradizione cittadina natalizia. Non era raro, infatti, fino a qualche anno fa, vederlo in giro con la chitarra e la sua straordinaria fisarmonica suonare l'amore per il Signore e portare gioia nelle strade del paese. Celebri i concerti che mescolavano molfettesi e giovinazzesi in ensamble ascoltatissimi anche in molte località del circondario.

Una passione, la sua per la musica e per la tradizione popolare cristiana, trasmessa a tanti giovani che ne hanno preso il posto e che continuano a far riecheggiare le note dolcissime imparate dal "menestrello della Santa Allegrezza".

Con lui se ne va un altro pezzo significativo di una generazione inarrivabile di docenti della "Marconi", che a cavallo tra gli anni '80 e i primi anni '90 la rese una delle migliori scuole del circondario. Dopo Irene Milone, Giovanni Fallacara, Dino Farella e don Benedetto Fiorentino, Giovinazzo perde un altro educatore esemplare e resta ancor più povera.

I funerali si terranno domani pomeriggio, 23 febbraio, alle ore 16.00 presso la chiesa del convento dei Frati Cappuccini. La nostra redazione si stringe attorno ai familiari.
  • Vito Tridente
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.