Mons. Domenico Cornacchia. <span>Foto Gianluca Battista</span>
Mons. Domenico Cornacchia. Foto Gianluca Battista
Chiesa locale

Mons. Cornacchia: «Maria modello per una Chiesa giovane»

La lettera di auguri per la Festa Patronale 2019

Carissimi,
leggendo l'ultima Esortazione Apostolica di Papa Francesco, CHRISTUS VIVIT (Cristo vive), mi è piaciuta molto questa frase: «Nel cuore della Chiesa risplende Maria. Ella è il grande modello per una Chiesa giovane che vuole seguire Cristo con freschezza e docilità» (n. 43).

Ho subito pensato che Maria, «piena di grazia», risplende con la sua bellezza e la sua bontà anche nel cuore della nostra Chiesa Diocesana.
Tutto l'anno è ritmato da celebrazioni in onore della Madonna, ma è soprattutto nei giorni delle feste patronali mariane che lungo le strade delle nostre città risuonano i canti e le preghiere rivolte a Maria: nel mese di maggio a Ruvo si onora la Madonna delle Grazie; durante il mese di agosto a Terlizzi si invoca Maria con il titolo di Madonna di Sovereto e a Giovinazzo con l'appellativo di Madonna di Corsignano; infine, a settembre, a Molfetta si celebra la Madonna dei Martiri.
Queste feste sono il segno di una devozione mariana ancorata saldamente alle radici della nostra terra: ogni titolo attribuito alla Madonna, infatti, fa riferimento a luoghi fisici, eventi straordinari, circostanze storiche che confermano l'amore del nostro popolo a Maria.

C'è poi l'altra affermazione del Papa che mi ha colpito molto: Maria deve diventare per tutti noi il modello per costruire una Chiesa giovane che vuole seguire Cristo con freschezza e docilità.

Non si può invocare la Madonna se poi non si fa riferimento al suo Figlio Gesù, come pure non si può rievocare, con il cuore e con la mente, il passato della nostra esperienza di fede e di devozione mariana senza aprirsi al futuro che è sempre giovane perché ancora da scrivere. La memoria dei prodigi operati da Dio nella vita delle persone, per intercessione di Maria, ci deve condurre alla gratitudine perenne nei confronti del Signore, che non fa mai mancare la sua protezione e la sua benedizione, anche nei periodi più difficili della vita.

È necessario, però, intensificare anche il nostro impegno per guardare al futuro della nostra esistenza, colorandolo di "freschezza" e "docilità" per rafforzare la nostra fede, consolidare la nostra speranza, potenziare la nostra carità. E in questo cammino, Maria ci prende per mano come madre premurosa verso i propri figli ed è modello per la nostra vita di cristiani che desiderano mettere in pratica le parole e i gesti del suo Figlio Gesù.
Ai fedeli delle città della nostra Diocesi, ai turisti che visiteranno i nostri borghi e, in particolare, agli emigrati che ritorneranno in patria per riannodare i legami familiari e rivivere nella gioia i giorni delle feste patronali, il mio augurio affinché la Vergine Maria possa arricchire il cuore di tutti di quella speranza che solo una mamma buona come è Lei può infondere nel cuore dei suoi figli.


Il Vescovo, + Domenico Cornacchia
  • Mons. Domenico Cornacchia
  • Festa Patronale Maria SS di Corsignano
Altri contenuti a tema
La comunità giovinazzese in Canada ha festeggiato Maria di Corsignano La comunità giovinazzese in Canada ha festeggiato Maria di Corsignano Il presidente Dagostino: «Forte la nostra volontà di tenere uniti i vari gruppi del nord America»
Piazza Vittorio Emanuele II gremita per lo show "Portati una sedia" Piazza Vittorio Emanuele II gremita per lo show "Portati una sedia" Ieri sera l'atteso spettacolo di cabaret e musica condotto da Gabriele Cirilli
Lotteria Festa Patronale: tutti i biglietti vincenti Lotteria Festa Patronale: tutti i biglietti vincenti Al primo estratto è andata una Fiat Panda
Festa Patronale alle battute finali. Il programma di oggi e domani Festa Patronale alle battute finali. Il programma di oggi e domani Tutti gli ultimi appuntamenti che chiuderanno i festeggiamenti per Maria SS di Corsignano
Il concerto della Brigata Meccanizzata "Pinerolo" è un salto nella storia in musica del nostro Paese Il concerto della Brigata Meccanizzata "Pinerolo" è un salto nella storia in musica del nostro Paese Una tradizione da mantenere il matinée di piazza Umberto. Prima l'alzabandiera grazie all'ANMI
Tanta gente in località Trincea per i fuochi pirotecnici de "L'Artificiosa" di Salerno Tanta gente in località Trincea per i fuochi pirotecnici de "L'Artificiosa" di Salerno Dieci minuti di uno spettacolo molto apprezzato dal pubblico. Ed in Cala Porto consensi per l'orchestra di fiati "G. Ligonzo"
Stasera lo show "Portati una sedia" con Gabriele Cirilli. Prima il rientro del Manto Stasera lo show "Portati una sedia" con Gabriele Cirilli. Prima il rientro del Manto In piazza Vittorio Emanuele II ci saranno anche Uccio De Santis, Giobbe Covatta e la brava Silvia Mezzanotte
Ieri sera la processione della Madonna di Corsignano (LE FOTO) Ieri sera la processione della Madonna di Corsignano (LE FOTO) Grande partecipazione per il momento clou della festa patronale giovinazzese
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.