I Carabinieri
I Carabinieri
Cronaca

Ladri d'auto intercettati, scatta l'inseguimento: furto sventato

I banditi, intercettati dai Carabinieri nei pressi della Prysmian, fuggono con un'Alfa Romeo Giulietta

Ladri d'auto scoperti e inseguiti lungo la strada provinciale 55 fra Molfetta e Bitonto, nell'ambito dell'aumento dei controlli del territorio messi in campo dall'Arma. I banditi, però, riescono a fuggire ai militari della Stazione di Giovinazzo che recuperano un'auto rubata poche ore prima nel centro di Molfetta.

Nella serata di ieri, intorno alle ore 19.00, i Carabinieri che stavano effettuando dei controlli mirati contro i furti d'auto, allertati dalla centrale operativa 112, hanno intercettato lungo la strada provinciale 55 fra Molfetta e Bitonto, all'altezza dell'intersezione con la strada provinciale 107 fra Giovinazzo e Terlizzi, nei pressi dello stabilimento Prysmian, un'Alfa Romeo Giulietta che stava spingendo una Opel Astra station wagon appena asportata nel centro di Molfetta.

Quando si sono accorti dell'arrivo dei Carabinieri i ladri (tre, tutti a volto coperto, quelli entrati in azione) hanno desistito dal tentativo di furto e con una manovra repentina hanno lasciato l'Opel Astra che stavano rubando, fuggendo a bordo dell'Alfa Romeo Giulietta. I militari si sono messi alle calcagna ed hanno diramato subito l'allarme anche alle altre pattuglie in zona, ma la banda è riuscita a far perdere le proprie tracce, dileguandosi in direzione Bitonto.

Rimane, però, importante il recupero dell'auto rubata - al cui interno è stato ritrovato un jammer - e la consapevolezza di aver sventato l'ennesimo furto. E proprio per cercare di contrastare questo fenomeno la Compagnia di Molfetta ha organizzato una serie di servizi mirati che stanno dando anche dei frutti.
  • Carabinieri Giovinazzo
  • Furti auto Giovinazzo
  • inseguimento Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Assalto sventato alla cassaforte del Famila, trovate grata e porta divelte Assalto sventato alla cassaforte del Famila, trovate grata e porta divelte Un tentativo di furto è stato scongiurato ieri, grazie all'intervento congiunto della Pegaso Security e dei Carabinieri
Preso con l'hashish in casa. Scarcerato e rimesso ai domiciliari Preso con l'hashish in casa. Scarcerato e rimesso ai domiciliari La storia di un 31enne del posto, in passato già arrestato per droga. La decisione del Tribunale di Bari
Nascondevano botti illegali in garage: arrestati e rimessi in libertà Nascondevano botti illegali in garage: arrestati e rimessi in libertà Due giovinazzesi di 38 e 31 anni fermati dai Carabinieri a Polignano a Mare: avevano bombe carta, razzi e petardi
Aggredì un agente di Polizia Locale: rimesso in libertà un 48enne Aggredì un agente di Polizia Locale: rimesso in libertà un 48enne L'uomo, con precedenti penali e accusato di lesioni personali aggravate e resistenza, è libero
1 Nel box pezzi di ricambio di un suv rubato: denunciato un 30enne Nel box pezzi di ricambio di un suv rubato: denunciato un 30enne La merce era nascosta in un autoparco di via Molfetta: elevate anche sanzioni in materia ambientale
Giocano alla Playstation, trovano la droga: in due segnalati alla Prefettura Giocano alla Playstation, trovano la droga: in due segnalati alla Prefettura Controlli a tappeto dei Carabinieri: sequestrato 1 grammo di hashish, sanzionati 8 giovani dai 18 ai 26 anni
Auto rubata e smontata: una Opel Crossland X cannibalizzata Auto rubata e smontata: una Opel Crossland X cannibalizzata La scocca è stata rinvenuta dalle Guardie Campestri in località Peragineto, indaga la Polizia Locale
Giovinazzo in agricoltura: furti in campagna, la risposta del Consorzio Giovinazzo in agricoltura: furti in campagna, la risposta del Consorzio Scuotitori nel mirino, gli agricoltori chiedono aiuto. Forze dell'ordine al lavoro, ma molti preferiscono non denunciare
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.