Ilaria Lafronza
Ilaria Lafronza
Eventi e cultura

L'arte su mini-tele di Ilaria Lafronza

Il nostro breve viaggio nel talento dell'artista giovinazzese

Elezioni Regionali 2020
Alla scoperta di arte e linguaggi nuovi ed interessanti.

Una giovane pittrice di Giovinazzo, Ilaria Lafronza, ci ha fatto scoprire il suo "fare arte" molto particolare: lei dipinge su mini tele delle dimensioni 5x7 cm. La pittrice ha improntato la sua arte alla realizzazione di mini opere pittoriche di una bellezza unica; il suo è talento cristallino che mette in rilievo una maestria raffinata, dote di pochi.

Ilaria ha definito il suo linguaggio artistico "Art Existentia" che dà il nome alla sua pagina su Facebook e Instagram.

«È una parola inventata che unisce arte ed existentia, che in latino significa esistenza - ci ha detto - . L'arte come motivo di esistenza; complicato come nome da pronunciare, però qualche anno fa, quando ho deciso di iniziare a mostrare i miei progressi sui social, ho trovato che unisse sia il precedente percorso classico che quello intrapreso poi in Accademia con l'arte».

Ilaria Lafronza ha un talento che incuriosisce, abbiamo ammirato le sue mini tele pittoriche e ci abbiamo trovato arte a tutto tondo.

L'artista ha frequentato il liceo classico "M.Spinelli" di Giovinazzo e poi ha conseguito il diploma in pittura dopo la triennale frequentata all'Accademia delle Belle Arti di Bari. Ci ha raccontato molto di questa sua grande passione per questa forma artistica; ha iniziato a esercitarsi con le mini tele nel 2016 e ora il suo stile è migliorato e si è ampliato, tanto da arricchire le sue opere pittoriche, che stanno in una mano, di particolari e dettagli.

Le abbiamo chiesto di ricordare gli inizi del suo percorso di pittrice e la scelta di dipingere su mini tele: «Ho iniziato a esercitarmi su queste dimensioni nel dicembre del 2016 - ci ha confidato -, ma solo da poco più di un anno le mini tele sono diventate sempre più dettagliate e spero che in futuro lo siano ancora di più. È successo tutto per caso. Un'amica dopo un viaggio mi ha regalato questa mini tela perché l'aveva fatta pensare a me ed era certa che ne avrei fatto qualcosa di carino. Poi, dopo la prima, ci ho messo dei mesi per trovare altre tele da 5x7cm e di lì ho iniziato a sperimentare».

Per dipingere utilizza colori acrilici e pennelli davvero sottili che vanno dallo 0 al -10 per ritrarre i particolari. L'ispirazione è elemento rilevante per un'artista. «L'ispirazione può arrivare in qualsiasi momento, - ha affermato la pittrice giovinazzese - ma mi ha aiutata tantissimo passeggiare per il centro storico ed osservare attentamente. Un altro aiuto sono certamente le foto che scatto come riferimento per la realizzazione delle tele stesse. Alcune volte le riproduco fedelmente, altre faccio un mix tra diverse foto o cambio ad esempio la luce».

La nostra città con le sue bellezze paesaggistiche le fornisce sempre spunti per sperimentare nuovi linguaggi espressivi utilizzando sfumature differenti del colore. Negli anni passati ha partecipato a più di un'iniziativa in cui ha esposto i suoi mini quadri.

«Ho fatto diverse estemporanee di pittura a Giovinazzo - ha proseguito -. Tra le primissime ci sono quelle al Giovinazzo Rock Festival, nel 2018 un'iniziativa di "Arte sotto gli Archi" dell'associazione Fidapa e dell'estate del 2019 sul terrazzo del San Martin Hotel per #viviGiovinazzo che a giorni ha un altro appuntamento. Durante l'inverno scorso ho partecipato a "Natale al centro", svoltosi nel centro storico. Il ricordo più bello di queste estemporanee sono di certo le persone incuriosite che mi fanno domande sulla tecnica, ma soprattutto su quanto la vista possa reggere ancora perfettamente».

Molte delle opere di Ilaria Lafronza sono esposte in più di un'attività commerciale del nostro bellissimo centro storico, oltre che nel S. Martin Hotel. La nostra cittadina è fonte di ispirazione per lei, a cui piace collezionare numerose foto del borgo antico, ma di certo lo skyline del porto è il dipinto che della sua collezione è più apprezzato.

Ed ha un sogno nel cassetto: poter avere una sua piccola bottega nel centro storico dove dipingere e diffondere in miniatura il più possibile le bellezze del territorio. Noi glielo auguriamo.
6 fotoLe opere di Ilaria Lafronza
PHOTOPHOTOPHOTOPHOTOPHOTOPHOTO
  • Ilaria Lafronza
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.