Spesa
Spesa
Sociale

Il cuore dei giovinazzesi in favore della Colletta Alimentare

I dati della raccolta fuori dal Despar di via Bari

C'è un'Italia migliore che fa rumore solo con le sue azioni concrete, a favore degli altri, spesso ultimi o ai margini.

Di quell'Italia fanno parte i 140mila volontari che in tutta la nazione ed anche nei comuni della Città Metropolitana di Bari hanno sostenuto, lo scorso sabato, la "Colletta Alimentare". Si tratta di una raccolta di beni e cibo organizzata dal Banco Alimentare per persone in difficoltà. Oltre all'operosa attività quotidiana, Banco Alimentare organizza ogni anno, l'ultimo fine settimana di novembre, la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare.

Tra le grandi catene, a Giovinazzo ha aderito il supermercato Despar di via Bari, presso cui sono stati raccolti 34 cartoni di beni di prima necessità per un peso complessivo di 370 kg.

In totale, in tutta la penisola, sono state messe da parte ben 7000 tonnellate di cibo, l'equivalente di 14 milioni di pasti nonostante il momento particolare e i disagi dovuti al maltempo in numerose località.

«Un gesto capace di unire in un momento in cui tutto sembra volerci dividere: dalla ripresa del virus, ai contagi crescenti, all'insicurezza economica. La giornata della Colletta ci manifesta che sono i fatti, i gesti che innanzitutto educano, noi, i nostri figli, tutti, e possono realizzare autentica solidarietà e coesione sociale», ha ricordato in una nota Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus.

Un gesto apparentemente semplice, quello fatto dai bitontini sabato scorso, ma che si rivelerà fondamentale per le tante famiglie che necessitano sempre più spesso di supporto. E con la pandemia e le chiusure dello scorso anno, la platea dei bisognosi, spesso giovani, si è paurosamente allargata.
  • despar
  • Colletta Alimentare
  • Banco alimentare Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Despar, la spesa on line arriva a Giovinazzo in tempi record Despar, la spesa on line arriva a Giovinazzo in tempi record L’emergenza coronavirus e l’aumento vertiginoso delle richieste hanno spinto Despar Centro-Sud a potenziare in tempi record il servizio di spesa on-line. www.desparacasa.it è disponibile anche nella Città di Giovinazzo con tutta la qualità dei prodotti presenti nei negozi Despar a portata di click
Il Gruppo Maiora Despar dona 400 buoni spesa dal valore di 5 euro Il Gruppo Maiora Despar dona 400 buoni spesa dal valore di 5 euro Il Comune di Giovinazzo ringrazia
1 Coronavirus, Maiora in campo con buoni spesa e bonus ai dipendenti Coronavirus, Maiora in campo con buoni spesa e bonus ai dipendenti Cannillo: «Ai nostri collaboratori un premio perché rappresentano il nostro patrimonio più importante»
“Accademia Despar” dedicata alla formazione del personale “Accademia Despar” dedicata alla formazione del personale Maiora investe nell'alta formazione per un servizio di qualità al consumatore
Despar  al fianco dei pendolari Despar al fianco dei pendolari Per la prima volta in Puglia un supermercato direttamente sui binari
Innovazione e tradizione: Despar conquista il Centro-Sud Innovazione e tradizione: Despar conquista il Centro-Sud Il supermercato del futuro si prende il presente tra investimenti e nuovi posti di lavoro
Despar celebra il Natale con i nonni a Villa Guastamacchia Despar celebra il Natale con i nonni a Villa Guastamacchia La tradizione incontra la gioia dello stare insieme: è questo il Natale di Despar
“Il dono più prezioso? Il sorriso!”: è' l'iniziativa di Despar Centro-Sud per il Natale 2016 “Il dono più prezioso? Il sorriso!”: è' l'iniziativa di Despar Centro-Sud per il Natale 2016 Despar porterà la magica atmosfera natalizia anche negli ospedali pediatrici e nelle comunità educative
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.