Il dottor Gadaleta
Il dottor Gadaleta
Sanità

Gerry Gadaleta-Caldarola è il nuovo primario del reparto di Oncologia dell’Ospedale di Barletta

La nostra intervista al medico giovinazzese con la passione per la musica

Vi raccontiamo l'esperienza di un giovinazzese, un tempo studente di Medicina, che con grande impegno e tanti sacrifici ha raggiunto un obiettivo di rilevante importanza: diventare primario. Il dottor Gennaro Gadaleta-Caldarola, Gerry per gli amici, classe 1964, è da pochi giorni il nuovo primario dell'Unità Operativa Complessa (U.O.C.) di Oncologia dell'Ospedale "Mons. R. Dimiccoli" di Barletta. A lui abbiamo posto alcune domande per entrare nel suo mondo professionale. L'ambito in cui il dottor Gadaleta è impegnato, l'Oncologia, è certamente uno dei campi medici più delicati, ma questo non gli ha impedito di continuare a coltivare affetti e la sua grande passione per la musica, di cui vi raccontiamo nel nostro approfondimento.
Con la consueta affabilità ci ha risposto e quella che vi proponiamo è la nostra breve ma significativa chiacchierata.


Perché ha scelto Oncologia?
Ho scelto di fare l'oncologo per due motivi:1) il fascino dell'Oncologia in quanto branca della Medicina in continua evoluzione; 2) un lavoro in cui si instaura una delle relazioni più importanti tra medico e paziente. Durante gli studi in Medicina ho sempre sognato di fare ricerca sul cancro, anche se successivamente ho scelto di dedicarmi alla clinica e quindi al contributo che puoi dare ogni giorno al paziente. Attualmente seguo infatti numerosi studi clinici nel nostro reparto. Il paziente oncologico, vorrei sottolinearlo, ha bisogno di essere informato, incoraggiato, supportato e rispettato, per cui basta dare veramente poco per far sentire molta vicinanza, quella che noi chiamiamo "qualità percepita".

La mission quale è?
Il mio percorso di studi ha portato a coniugare quotidianamente nel lavoro il rigore scientifico nell'assicurare ai pazienti oncologici i migliori trattamenti che le evidenze della letteratura internazionale offrono ed il rispetto e l'attenzione ai bisogni del paziente oncologico, in quanto persona.

Di cosa si sta occupando attualmente?
Come Responsabile dell'Unità Operativa Semplice "Terapie Innovative" del nostro reparto ho seguito in questi anni grossi miglioramenti nella cura dei tumori dovuti a nuovi farmaci. Siamo passati dalle terapie tradizionali come la chemioterapia e la terapia ormonale, alle terapie a bersaglio molecolare ed all'attuale immunoterapia.

Dottore, in base alla sua esperienza cosa consiglia ai giovani d'oggi?
Vorrei esortare i giovani a studiare in modo da preparare il proprio futuro lavorativo con solide basi culturali ed a credere nel proprio lavoro, portandolo avanti con tenacia anche in un momento storico, come quello che stiamo vivendo, particolarmente delicato da questo punto di vista.

Il rispetto verso le persone, la sensibilità e l'attenzione sono i principi che Gerry Gadaleta mette in atto ogni giorno seguendo pari passo la cura del paziente. Ecco che la sua professionalità e le sue competenze, andando incontro ai bisogni delle persone nel rispetto del concetto di umanizzazione, lo hanno premiato nella sua carriera. A lui le sincere congratulazioni della nostra redazione al completo.
Sotto questo articolo i suoi studi, la sua carriera e qualche particolare della sua vita privata.







GLI STUDI, LA CARRIERA E FRAMMENTI DI VITA PRIVATA

Gerry Gadaleta-Caldarola si è laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Oncologia con il massimo dei voti, ha maturato la propria esperienza professionale come Dirigente Medico di Oncologia con anzianità di servizio di venti anni in ambienti ospedalieri (A.O. Cosenza, Asl TA ed Asl Bat) ed Istituti di Ricovero e Cura a carattere scientifico (Istituto Tumori "G. Paolo II" IRCCS - Bari) dove ha svolto attività di ricerca, oggetto di numerose pubblicazioni. È stato vice Direttore dal 2014 e Direttore f.f. dal 2018 dell'U.O.C. di Oncologia dell'Ospedale "Mons. R. Dimiccoli" di Barletta ed inoltre Dirigente Medico Responsabile dell'Unità Operativa Semplice (U.O.S.) "Terapie Innovative" dello stesso Reparto dal 2017. Ha contribuito alla realizzazione della Breast Unit della Asl Bat dove tuttora ha il ruolo di Oncologo medico di riferimento ed è in possesso della Certificazione ESMO (European Society for Medical Oncology) dei requisiti europei relativi alla sua professione.
È coniugato con Maddalena di Troilo, Docente di Matematica e Scienze presso la Scuola Secondaria di I grado Buonarroti di Giovinazzo, ed è padre di due ragazze Arianna e Gaia entrambe studentesse universitarie. I suoi genitori Francesco Gadaleta-Caldarola ed Anna Fiorentino erano insegnanti: «a loro devo tutto», ci ha detto in un momento carico di emozione e di ricordi.
Gerry Gadaleta si è dedicato totalmente alla sua professione senza comunque trascurare la sua passione per la musica; parallelamente agli studi di medicina, ha studiato per dieci anni chitarra classica e ha conseguito il diploma al Conservatorio Statale di Musica "N. Piccinni" di Bari. È infatti conosciuto come musicista ed in particolare come chitarrista e compositore; ha svolto una lunga attività didattica e concertistica in una svariata serie di contesti musicali.
  • Gerry Gadaleta
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.