Don Massimiliano Fasciano
Don Massimiliano Fasciano
Chiesa locale

Don Massimiliano Fasciano è il nuovo parroco di Sant'Agostino

Ieri la cerimonia di insediamento alla presenza di Mons. Cornacchia

Molti sorrisi ed alcune lacrime. Ieri sera, 9 settembre, la Parrocchia Sant'Agostino ha accolto il suo nuovo parroco, don Massimiliano Fasciano, che ha preso il posto di don Beppe de Ruvo, nuovo pastore della Madonna della Rosa a Molfetta.

A celebrare questo solenne passaggio di consegne è stato Mons. Domenico Cornacchia, il quale ha sottolineato le virtù del nuovo parroco, ringraziando don Beppe per lo straordinario lavoro svolto in questi suoi anni 13 anni a Giovinazzo (il suo insediamento risale all'11 settembre 2005).

È stata comunque festa per la gente di un quartiere centralissimo che attorno all'oratorio di quella parrocchia ha visto crescere e maturare migliaia di ragazzi.

Don Massimiliano Fasciano, 36 anni, è molfettese e arriva dalla parrocchia della Santa Famiglia nella sua città di origine, dove rivestiva il ruolo di viceparroco. Per lui si tratta del primissimo incarico da parroco.

La folta comunità di Sant'Agostino gli ha voluto rivolgere i migliori auguri per un percorso condiviso ricco di momenti di riflessione, preghiera, ma soprattutto di gioia. A don Beppe de Ruvo va il grazie convinto non solo dei parrocchiani, ma dell'intera città di Giovinazzo, che ha imparato in questi lunghi anni ad apprezzarne le qualità umane prima che pastorali, oltre al carisma.
  • Diocesi Molfetta - Ruvo - Giovinazzo - Terlizzi
  • Parrocchia Sant'Agostino
  • Mons. Domenico Cornacchia
  • don Beppe de Ruvo
  • don Massimiliano Fasciano
Altri contenuti a tema
Accompagnare i giovani nelle loro scelte: un convegno ed una lettera pastorale Accompagnare i giovani nelle loro scelte: un convegno ed una lettera pastorale Diocesi chiamata a raccolta oggi e domani all'Auditorium Regina Pacis
Migranti ospitati a Molfetta? L'operazione coperta dall'8 x 1000 Migranti ospitati a Molfetta? L'operazione coperta dall'8 x 1000 Le spiegazioni del presidente di Caritas Italiana don Francesco Soddu
2 Mons.Cornacchia: «Pronti ad accogliere i migranti della Diciotti» Mons.Cornacchia: «Pronti ad accogliere i migranti della Diciotti» La Diocesi si fa avanti per ospitarli presso le sue strutture
Festa Patronale, è il giorno della processione del quadro della Madonna Festa Patronale, è il giorno della processione del quadro della Madonna Tutto il programma della giornata più attesa dai giovinazzesi. L'edicola partirà dalla Concattedrale alle 19.30
Preghiera e devozione al Casale di Corsignano ed al Padre Eterno Preghiera e devozione al Casale di Corsignano ed al Padre Eterno Funzioni solenni per la Patrona nel solco della tradizione
Festa Patronale, gli auguri di Mons. Cornacchia Festa Patronale, gli auguri di Mons. Cornacchia Il Vescovo: «Festa grande per la Mamma del Cielo»
Mons. Domenico Cornacchia conferisce il mandato ai giovani pellegrini della Diocesi Mons. Domenico Cornacchia conferisce il mandato ai giovani pellegrini della Diocesi Stasera alle 20.00 all'Anfiteatro di Ponente a Molfetta
Venerdì la Diocesi ricorda Mons. Martella Venerdì la Diocesi ricorda Mons. Martella Messa alle 19.00 al Duomo di Molfetta
© 2001-2018 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.