Il sottotenente Domenico Mastromauro
Il sottotenente Domenico Mastromauro
Cronaca

Domenico Mastromauro nuovo comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile

Il sottotenente arriva dalla Compagnia di Trani: 50 anni, Cavaliere della Repubblica, ha operato anche all'estero

Elezioni Regionali 2020
Il sottotenente Domenico Mastromauro è il nuovo comandante della Sezione Operativa dei Carabinieri della Compagnia di Molfetta, dove, contestualmente, ha assunto anche il comando in sede vacante del Nucleo Operativo e Radiomobile della medesima Compagnia.

Promosso ufficiale al termine di un corso frequentato presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma, il sottotenente Domenico Mastromauro, di 50 anni, proviene dalla Compagnia di Trani, dove ha prestato servizio per ben 25 anni. Arruolatosi nell'Arma dei Carabinieri nel 1988, ha prestato servizio nei Reparti Investigativi in provincia di Reggio Calabria, notoriamente cuore pulsante della 'ndrangheta calabrese, e di Cosenza, in Calabria.

Tornato in Puglia, ha lavorato a Bari, dove si è sempre occupato di attività investigative di contrasto alla criminalità organizzata del capoluogo e della vasta area metropolitana. Nel 1995 è stato trasferito al Nucleo Operativo della Compagnia di Trani, dove dal 2009 ha assunto il comando della Sezione Radiomobile di Trani operando, per competenza, non solo a Trani, ma anche nei territori di Bisceglie, Ruvo di Puglia e Corato.

Nel contempo, per periodi brevi, è stato impiegato anche all'estero, in Afghanistan, in Bosnia Erzegovina e in Kosovo. Infine, dal 1 gennaio, ha assunto il comando della Sezione Operativa della Compagnia di Molfetta, che si arricchisce dunque di un nuovo ufficiale nell'ambito di altri tre cambi al vertice avvenuti alle Tenenze di Bisceglie (Giuseppe Remini), Terlizzi (Carmine Guerriero) e alla Sezione Radiomobile di Trani (Gaetano Cassano).

Il nuovo comandante, laureato in Scienze dell'Amministrazione - Curriculum Operatore Giudiziario e già in possesso della prestigiosa onorificenza di Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, comanderà lo speciale reparto dell'Arma che svolge attività di polizia giudiziaria, ovvero attività info-investigativa, e che garantisce il pronto intervento, nonché l'attività di controllo del territorio su tutta l'area di competenza.

Il raggio d'azione del sottotenente Domenico Mastromauro, infatti, non sarà limitato al territorio comunale di Molfetta, ma si estenderà anche a quelli di Bitonto, Giovinazzo, Palo del Colle e Terlizzi. Una nuova sfida per un valido ufficiale che ha una notevole esperienza di servizio.
  • Carabinieri Molfetta
Altri contenuti a tema
Trasportavano la droga in taxi. Fermati sulla 16 bis, arrestati dai Carabinieri Trasportavano la droga in taxi. Fermati sulla 16 bis, arrestati dai Carabinieri Nell'auto i militari hanno trovato una busta con 200 grammi di marijuana: in attesa di giudizio, entrambi sono in carcere a Trani
Nuovo comandante per la Compagnia Carabinieri: è Francesco Iodice Nuovo comandante per la Compagnia Carabinieri: è Francesco Iodice 39 anni, originario di Capua, il capitano arriva dalla Tenenza di Melito di Napoli. Avrà competenza anche su Giovinazzo
Vito Ingrosso lascia la Compagnia, l'encomio di Molfetta per i suoi 5 anni d'attività Vito Ingrosso lascia la Compagnia, l'encomio di Molfetta per i suoi 5 anni d'attività Il maggiore premiato ieri dalla massima assise cittadina. Si è insediato il nuovo comandante: è il capitano Francesco Iodice
Violenze sessuali e botte ai figli piccoli: il Tribunale di Bari condanna i genitori Violenze sessuali e botte ai figli piccoli: il Tribunale di Bari condanna i genitori I piccoli, di 5 e 9 anni, erano costretti a compiere e subire atti sessuali. 12 anni di reclusione al padre, 3 alla madre
Che cos'è il bullismo: a scuola con i Carabinieri Che cos'è il bullismo: a scuola con i Carabinieri I militari, insieme al pugile Squeo ed al fotografo Illuzzi, hanno incontrato gli alunni dell'istituto don Bavaro-Marconi
Nascondeva una pistola e munizioni nel suo garage. Arrestato un 36enne Nascondeva una pistola e munizioni nel suo garage. Arrestato un 36enne Sequestrata dai Carabinieri una semi automatica Colt calibro 7.65. L'uomo è stato trasferito nel carcere di Bari
La sua nuova casa era una centrale dello spaccio. Preso un 30enne di Bari La sua nuova casa era una centrale dello spaccio. Preso un 30enne di Bari La droga era nascosta in una stufa a legno all'interno di un casa sulla litoranea che conduce a Molfetta
Banda di ladri intercettata, scatta l'inseguimento: furto sventato Banda di ladri intercettata, scatta l'inseguimento: furto sventato Hanno notato una Fiat Stilo accesa in via Solferino. Così hanno sventato il furto di una Volkswagen Polo
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.