La Guardia di Finanza
La Guardia di Finanza
Cronaca

Corruzione alla Regione Puglia, arrestato un imprenditore di Giovinazzo

Antonio Illuzzi, risultato aggiudicatario di nove appalti, avrebbe consegnato a Mario Lerario 35mila euro in contanti

Un imprenditore edile di Giovinazzo, il 56enne Antonio Illuzzi, e un funzionario della Regione Puglia, il 50enne Antonio Mercurio, sono stati arrestati e confinati ai domiciliari per le ipotesi di reato di corruzione per un atto contrario ai doveri d'ufficio, nonché di falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici.

I reati sarebbero stati commessi nel 2021. Da stamattina, inoltre, fra Giovinazzo e Bari, è in corso anche il sequestro dei beni nella disponibilità delle due persone arrestate e dell'ex dirigente della Protezione Civile della Regione Puglia, Mario Lerario (per quest'ultimo il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bari, Anna Perrelli ha rigettato la richiesta di arresto), ai domiciliari dal 2021 con altri due imprenditori per l'ipotesi di reato di corruzione per l'esercizio della funzione.

Le indagini della Guardia di Finanza avrebbero fatto emergere, il 26 agosto 2021, il presunto pagamento a Lerario di 35.000 euro in contanti, avvenuto nei pressi della sede della Regione Puglia di via Gentile, da parte dell'imprenditore Illuzzi, risultato aggiudicatario di nove appalti dalla Sezione Provveditorato Economato, con atti proprio a firma dell'ex dirigente e del funzionario della Regione Puglia, negli anni 2019, 2020 e 2021, per un valore complessivo di oltre 2.283.000 euro.In particolare, secondo l'impostazione accusatoria accolta dal Tribunale di Bari, il raffronto tra le varie offerte oggetto dell'aggiudicazione degli appalti ai soggetti economici riconducibili all'imprenditore e le relative liquidazioni da parte della Regione Puglia avrebbe permesso di rilevare la presenza di pagamenti di somme superiori a quelle oggetto di aggiudicazione, per oltre 45.000 euro, senza che, negli atti amministrativi né in altri documenti analizzati, ci sia una giustificazione.

Le attività avrebbero fatto emergere anche l'ipotesi di reato di falsità materiale in atti pubblici che sarebbe stata commessa, in concorso, dall'ex dirigente e dal funzionario della Regione Puglia, in quanto i due pubblici ufficiali, in un atto pari a 135.750 euro, avrebbero attestato fittiziamente che la somma era relativa ai lavori indicati nel medesimo atto, pur riferendosi - per 103mila euro - a lavori eseguiti in precedenza dallo stesso imprenditore al Palazzo dell'Agricoltura di Bari.

Per il giudice che ha firmato l'ordinanza a carico di Illuzzi e di Mercurio esiste il pericolo di reiterazione del reato. «Ciò alla luce dell'apprezzabile disvalore dei fatti rivestenti profili di indubbio allarme sociale e del sistematico ricorso all'abuso del diritto, del mercimonio delle pubbliche funzioni piegate a vantaggio privato».
  • Guardia di Finanza
  • Arresti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Ha l'obbligo di firma, aggredisce la sorella: il giudice lo manda in carcere Ha l'obbligo di firma, aggredisce la sorella: il giudice lo manda in carcere L'uomo, 35enne del posto, è stato arrestato dai Carabinieri: è accusato di maltrattamenti e violazione degli obblighi
Furti in appartamento e ricettazione: 8 arresti. Un colpo a Giovinazzo Furti in appartamento e ricettazione: 8 arresti. Un colpo a Giovinazzo Il raid, in via Solferino, risale al 2021. Al vertice dell’organizzazione c'era, per l’accusa, Giovanni Cassano, fratellastro di Antonio
Olio di semi venduto come extravergine di oliva: operazione della Guardia di Finanza Olio di semi venduto come extravergine di oliva: operazione della Guardia di Finanza Il plauso di Coldiretti Puglia
Moglie presa a botte e ferita, 46enne violento finisce in carcere Moglie presa a botte e ferita, 46enne violento finisce in carcere L'episodio ha fatto scattare il Codice Rosso rafforzato, la nuova legge entrata in vigore lo scorso 30 settembre
Minacciato dopo l'acquisto di un capannone: un arresto a Giovinazzo Minacciato dopo l'acquisto di un capannone: un arresto a Giovinazzo La vittima è un imprenditore di Bitonto: il provvedimento a carico di due fratelli di 53 e 57 anni, un 26enne e un 47enne
Cambio al vertice del comando delle Fiamme Gialle di Bari: arriva Russo Cambio al vertice del comando delle Fiamme Gialle di Bari: arriva Russo Il generale Pennoni assumerà l’incarico di comandante della Basilicata dopo quattro anni di intensa attività sul territorio barese
Viola il divieto di avvicinamento alla compagna, ai domiciliari un 51enne Viola il divieto di avvicinamento alla compagna, ai domiciliari un 51enne L'uomo, già arrestato e rimesso in libertà a Natale scorso, aveva ricevuto il divieto di avvicinarsi alla donna
Bonus edilizi: lavori mai eseguiti a Giovinazzo. Una truffa da 40 milioni Bonus edilizi: lavori mai eseguiti a Giovinazzo. Una truffa da 40 milioni Operazione della Guardia di Finanza: scoperto un giro illecito di cessioni fiscali per le ristrutturazioni. Indagate cinque persone e sei società
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.