Conte e Gualtieri
Conte e Gualtieri
Attualità

Conte annuncia: «4,7 miliardi ai Comuni»

I fondi saranno subito a disposizione per i buoni spesa e l'erogazione di generi alimentari per i bisognosi

«Un provvedimento di grande impatto col coinvolgimento dei comuni e dei sindaci, prime sentinelle sul territorio, che ringrazio per il loro aiuto fondamentale».

Lo ha annunciato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel corso di una conferenza stampa nel tardo pomeriggio di sabato 28 marzo.

«Ci affidiamo a loro: ho appena firmato un decreto che dispone il versamento della somma di 4.3 miliardi a valere sul fondo di solidarietà comunale, un anticipo del 66% dell'importo che avremmo dovuto girare ai comuni nel mese di maggio» ha affermato.
«Aggiungiamo 400 milioni attraverso fondi della Protezione Civile: risorse con le quali nasceranno buoni spesa e possibilità di erogazione di generi alimentari da parte dei comuni verso i soggetti più bisognosi» ha spiegato, augurandosi che gli interventi possano partire già dalla prossima settimana.

Conte ha fatto appello alla grande distribuzione organizzata, chiedendo alle aziende di provvedere a un ulteriore sconto nei riguardi dei cittadini che saranno dotati dei buoni spesa. Il premier ha garantito una semplificazione dei percorsi di accesso ai contributi già garantiti nei giorni scorsi.

«Oggi registriamo il superamento delle diecimila vittime. Si allarga la ferita della nostra comunità nazionale. Rivolgo un commosso pensiero e tutti i sentimenti di vicinanza del governo e degli italiani nei confronti dei familiari», ha sottolineato il Premier.

«Confidiamo che gli scienziati ci portino buone notizie. Saremo ligi nell'adeguare le nostre misure sulla base delle loro raccomandazioni», ha spiegato ancora il capo dell'Esecutivo.

Presente anche il Ministro dell'Economia Roberto Gualtieri.

È intervenuto, in collegamento video il sindaco di Bari Antonio Decaro, in qualità di presidente dell'Anci, associazione nazionale dei comuni italiani: «La priorità è consentire alle famiglie di provvedere al sostentamento alimentare», ha dichiarato.

«Questo provvedimento, concordato col governo, è a "zero burocrazia" e ci permette di dare risposte immediate tramite i nostri servizi sociali. Distribuiremo le risorse aggiuntive in base alla popolazione e agli indici di povertà dei singoli comuni».
  • Consiglio dei Ministri
  • Giuseppe Conte
  • coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus, 4 morti e 4 nuovi positivi in Puglia Coronavirus, 4 morti e 4 nuovi positivi in Puglia Uno dei decessi nel barese. I guariti sono 2.813
Coronavirus, 7 nuovi positivi nella Città Metropolitana di Bari Coronavirus, 7 nuovi positivi nella Città Metropolitana di Bari Nessun decesso in Puglia ieri. I guariti sono 2.768
Coronavirus, 5 morti e 4 nuovi positivi in Puglia Coronavirus, 5 morti e 4 nuovi positivi in Puglia Ben 4 decessi riguardano la Città Metropolitana di Bari
Coronavirus, terzo giorno consecutivo senza positivi né decessi nell'ex provincia di Bari Coronavirus, terzo giorno consecutivo senza positivi né decessi nell'ex provincia di Bari Si registra una sola vittima nel brindisino. I guariti sono 2.590
Covid-19, seconda giornata senza decessi e positivi nella ex provincia barese Covid-19, seconda giornata senza decessi e positivi nella ex provincia barese Ci sono 10 nuovi contagi tutti nel foggiano. Un morto nel brindisino
Il contagio dà tregua: "solo" due nuovi positivi in Puglia Il contagio dà tregua: "solo" due nuovi positivi in Puglia Nessun decesso nella Città Metropolitana di Bari
Coronavirus, altri 11 casi anche ieri in Puglia. Nessun decesso nell'ex provincia barese Coronavirus, altri 11 casi anche ieri in Puglia. Nessun decesso nell'ex provincia barese I guariti sono 2.298. In 15 restano in terapia intensiva
Covid-19, ancora 11 positivi e un decesso in Puglia Covid-19, ancora 11 positivi e un decesso in Puglia 2178 pazienti guariti. 17 restano in terapia intensiva
© 2001-2020 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.