Francesco Mastro
Francesco Mastro
Cronaca

Bar devastato, colpo di scena in aula: il 53enne torna in libertà

Ieri l'udienza: l'uomo, difeso dall'avvocato Mastro, è stato scarcerato dal giudice Guerra

Arresto convalidato, ma immediato ritorno in libertà per il 53enne Angelo Amoia, difeso dal legale Francesco Mastro, che, il 4 marzo scorso, brandendo un'accetta e un martello, è entrato nel bar Ragno d'Oro e, dopo aver minacciato le persone presenti e il titolare, ha distrutto tavoli, sedie e fioriere.

L'uomo, già sottoposto alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, all'arrivo dei Carabinieri della locale Stazione si è scagliato contro di loro ed è stato necessario l'ausilio dei militari dell'Aliquota Radiomobile e l'utilizzo dello spray al peperoncino per riuscire a bloccarlo. Tratto in arresto, con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate e porto abusivo d'arma, è stato rinchiuso presso la casa circondariale di Bari.

Ieri pomeriggio, però, nel corso dell'udienza svoltasi presso gli uffici del Tribunale di Bari di via Dioguardi, l'inaspettato colpo di scena: il giudice Antonietta Guerra ha convalidato l'arresto del 53enne, ma ha disposto l'immediata scarcerazione, mentre il pm, a carico dell'uomo, aveva chiesto la misura cautelare degli arresti in carcere, anche in considerazione dei suoi precedenti specifici e della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno.

Il giudice, invece, seppur convalidando l'arresto del 53enne, assistito dal penalista giovinazzese, diventato professore universitario di Diritto Processuale Penale, ne ha disposto la reimmissione in libertà. Il processo inizierà il prossimo 26 maggio. Questo, intanto, è un vero e proprio coup de théâtre.
  • Francesco Mastro
Altri contenuti a tema
1 Un pentito contro Arbore: «Lì con i nostri voti». La replica: «Diffamazioni» Un pentito contro Arbore: «Lì con i nostri voti». La replica: «Diffamazioni» Le pesanti accuse di Giangaspero in un verbale dell'Antimafia. Spunta anche il nome dell'ex consigliere comunale Delvecchio
Un'associazione tra passione per il mare e impegno civico. Tra i fondatori anche Francesco Mastro Un'associazione tra passione per il mare e impegno civico. Tra i fondatori anche Francesco Mastro Nasce a Bari Amici della Vela Puglia con tanti progetti da realizzare
Omicidi San Marco in Lamis: una condanna all'ergastolo. La soddisfazione dell'avvocato Mastro Omicidi San Marco in Lamis: una condanna all'ergastolo. La soddisfazione dell'avvocato Mastro Il legale giovinazzese rappresentava la Regione Puglia, costituitasi parte civile in un processo per mafia
Mastro fa incetta di cattedre: dopo la Lum ecco quella alla Mercatorum Mastro fa incetta di cattedre: dopo la Lum ecco quella alla Mercatorum Questi due incarichi hanno consentito al legale giovinazzese di entrare a far parte della casa editrice Wolters Kluwer
Omicidio Spera, interviene Mastro: «Ineccepibili le rimostranze della Cassazione» Omicidio Spera, interviene Mastro: «Ineccepibili le rimostranze della Cassazione» L'avvocato giovinazzese torna sulla sentenza di condanna di Chimenti, Lafronza e Sparno a 6 anni e 8 mesi
La famiglia Mastro, Michele Emiliano e quel ricordo che unisce La famiglia Mastro, Michele Emiliano e quel ricordo che unisce Ieri sera il Memorial in Sala San Felice per commemorare una figura amatissima di Giovinazzo
Spaccio di droga nelle aree verdi, doppia assoluzione per un 23enne Spaccio di droga nelle aree verdi, doppia assoluzione per un 23enne Il giovane, difeso dall'avvocato Mastro, era finito alla sbarra, ma è stato assolto «per non aver commesso il fatto»
Droga, assolto un 21enne di Giovinazzo: «Il fatto non costituisce reato» Droga, assolto un 21enne di Giovinazzo: «Il fatto non costituisce reato» Nessuna ipotesi di spaccio a carico del giovane, difeso dall'avvocato Mastro. Assolto perché il fatto non è previsto dalla legge come reato
© 2001-2021 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.