Olio extravergine d'oliva
Olio extravergine d'oliva
Territorio

Accordo tra Consorzio Nazionale Olivicoltori e Banca Popolare di Vicenza

Soddisfazione espressa dal Presidente Gennaro Sicolo

Il 14 ottobre scorso, a Vicenza, la Banca Popolare di Vicenza e Consorzio Nazionale Olivicoltori (CNO) hanno siglato un accordo a sostegno delle oltre 100mila imprese associate, con lo scopo di dare un supporto concreto a questo comparto di eccellenza del settore agroalimentare italiano.

«Il nostro Paese, infatti - si legge in un comunicato stampa -, rappresenta il secondo produttore mondiale di olio d'oliva e il primo in Europa per numero di prodotti con riconoscimento di qualità DOP».

«Più nel dettaglio, il Consorzio Nazionale degli Olivicoltori (CNO) ha costituito, nell'ultimo decennio, 80 filiere di olio extra vergine d'oliva nelle più importanti regioni olivicole italiane, quali Veneto, Toscana, Sicilia, Puglia, Calabria, Lazio, Campania, Abruzzo e Umbria. Le aziende associate, inoltre, sono riunite in Organizzazioni di Produttori delegate alla commercializzazione del prodotto».

L'intesa riguarda la garanzia per soluzioni specifiche nel settore, come l'offerta di finanziamenti, una gamma di conti correnti dedicati e l'operatività con l'estero. Un'offerta della Banca Popolare di Vicenza offre particolari garanzie al settore agricolo ed è denominato Mondo Verde, l'offerta di finanziamenti, una gamma di conti correnti dedicati e l'operatività con l'estero.

Anche nel settore dell'esportazione dell'olio e dei prodotti olivicoli in genere, l'istituto bancario veneto offre specifiche linee di credito e servizi dedicati allo sviluppo dell'export grazie alla collaborazione con 72 banche estere di 48 Paesi.

«L'accordo con la Banca Popolare di Vicenza è una delle iniziative che il CNO ha messo in campo per il rilancio e la modernizzazione del settore olivicolo italiano - ha affermato Gennaro Sicolo, Presidente del CNO -. Il salto di qualità delle nostre imprese passa anche attraverso la gestione finanziaria e della liquidità, con la possibilità di avere a disposizione servizi bancari di elevato profilo e adatti a soddisfare le diverse esigenze. Stanno per partire i nuovi PSR e presto sarà pronto anche il piano olivicolo nazionale. Nei prossimi mesi molte imprese inizieranno a investire in oliveti moderni, macchinari, impianti ed attrezzature e -ha concluso Sicolo - avranno bisogno di poter contare su validi strumenti finanziari».

Gli ha fatto quasi eco Iacopo De Francisco, Vice Direttore Generale Vicario di Banca Popolare di Vicenza, che ha parlato di intesa «frutto del positivo e costruttivo dialogo con il settore delle imprese agricole, molto importante per l'economia del nostro Paese. Il nostro Istituto - ha evidenziato - ha strutturato da tempo un'apposita gamma di prodotti e servizi per rispondere efficacemente alle esigenze peculiari di questo comparto, comprendendo interessanti soluzioni riguardanti anche lo sviluppo dell'export».

«Questo accordo - ha proseguito - conferma il nostro sostegno al settore agro-alimentare al quale, nei primi sei mesi del 2015, abbiamo erogato oltre 70 milioni di euro di nuovi finanziamenti. Inoltre, sempre nell'ottica di agevolare i circa 12mila clienti operanti in questo comparto, la Banca ha in essere 21 accordi con associazioni di categoria e consorzi del settore».

Una opportunità per un intero comparto, di fondamentale importanza per tutta l'economia della nostra area. Sfruttarla al meglio potrebbe dare ulteriore slancio ad un settore fondamentale per Giovinazzo e tutto il circondario.
  • Olio d'oliva
  • CNO
Altri contenuti a tema
A Bitonto festa dell'olio: Giovinazzo c'è A Bitonto festa dell'olio: Giovinazzo c'è Evento lunedì 5 luglio nel Chiostro della Cattedrale
LÓLIO, per Natale regala il vero sapore della Puglia LÓLIO, per Natale regala il vero sapore della Puglia Le proposte del Frantoio Paparella, con una promozione esclusiva per Barletta
Galizia e Cassese: «Orgogliosi per fondi Governo per rigenerazione olivicola» Galizia e Cassese: «Orgogliosi per fondi Governo per rigenerazione olivicola» Cinque milioni di euro arriveranno in Puglia
Pronti, ripresa e via: le Aziende Agricole Di Martino pronte per l’estate Pronti, ripresa e via: le Aziende Agricole Di Martino pronte per l’estate Si ricomincia con grande entusiasmo dopo i mesi di lockdown
L’oro di Puglia firmato Schinosa: l’azienda agricola Di Martino L’oro di Puglia firmato Schinosa: l’azienda agricola Di Martino L’extravergine di oliva che nasce a Trani e gira il mondo
Olio, la Spagna si accorda con la Tunisia. E Sicolo scrive al Ministro Olio, la Spagna si accorda con la Tunisia. E Sicolo scrive al Ministro Il Presidente di Italia Olivicola chiede una presa di posizione italiana
Xylella e gelate nelle campagne: le posizioni di Damascelli e Amati Xylella e gelate nelle campagne: le posizioni di Damascelli e Amati L'olio giovinazzese resta di qualità, ma la stagione olivicola in corso sembra non essere tra le migliori per resa
1 Disinformazione sulla Xylella, il Consorzio Nazionale Olivicoltori presenta un esposto in Procura Disinformazione sulla Xylella, il Consorzio Nazionale Olivicoltori presenta un esposto in Procura L'obiettivo è fermare le notizie ritenute non veritiere e che hanno permesso il diffondersi della malattia fino alle porte di Bari
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.