Il cestino spaccato in piazza Garibaldi
Il cestino spaccato in piazza Garibaldi

Lo sporcaccione di piazza Garibaldi non ancora individuato

Continuano le segnalazioni dei lettori sull'abbandono indiscriminato di indifferenziato

Non ci sono ancora un nome ed un volto associati al disseminatore seriale di rifiuto domestico indifferenziato in piazza Garibaldi.

Da circa un anno e mezzo, quasi ogni giorno (soprattutto nel primo pomeriggio ed a sera) ci arrivano segnalazioni di una persona che abbandona sistematicamente bustoni nei pressi dei portarifiuti nella zona antistante la scuola "San Giovanni Bosco", nella piccola arteria che conduce a via Marconi ed all'Ufficio postale e lungo corso Dante.

Per una volta ci eravamo muniti di pazienza anche noi e nei mesi antecedenti allo scoppio dell'epidemia da Covid-19 avevamo "beccato" sul fatto un uomo, dileguatosi poi proprio in via Marconi. Avevamo segnalato la vicenda direttamente al sindaco Tommaso Depalma che aveva attivato la Polizia Locale, le cui ricerche erano state però vane (le telecamere ci sono in zona e si potrebbe riprovare). In molti ci hanno detto che si tratta di un uomo che abita nei pressi di piazza Sant'Agostino, ma non abbiamo riscontri oggettivi in tal senso.

Vorremmo però che, come accaduto nel caso della lanciatrice di immondizia sugli alberi tra via Cappuccini e via Zeverino, anche in questo caso fosse fatta luce, se non altro per rispetto ai tanti giovinazzesi perbene che differenziano e si attengono alle regole del vivere civile.

L'indignazione dei residenti della zona della Villa Comunale e dei genitori di bimbi frequentatori abituali del polmone verde è ai massimi storici. Auspicabile, pertanto, un'azione mirata e rapida dell'Amministrazione e della Polizia Locale. Noi restiamo in speranzosa attesa.
  • Rifiuti Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Sciopero rifiuti, a Giovinazzo adesione alta ma garantito il ritiro organico Sciopero rifiuti, a Giovinazzo adesione alta ma garantito il ritiro organico Arbore: «Diritti lavoratori ed utenti pienamente rispettati»
Sciopero settore rifiuti, ecco cosa accadrà a Giovinazzo Sciopero settore rifiuti, ecco cosa accadrà a Giovinazzo Precettate otto unità. Tutte le indicazioni per i cittadini
Ancora una mini-discarica sulla strada per San Pietro Pago (FOTO) Ancora una mini-discarica sulla strada per San Pietro Pago (FOTO) Gli agricoltori: «Scaricano roba e vanno via, anche di sera»
Rifiuti abbandonati in strade e piazze: non se ne può più Rifiuti abbandonati in strade e piazze: non se ne può più Le segnalazioni da alcuni lettori che raccontano di inciviltà e scarsi controlli
Rischio incendi da rifiuti abbandonati: il vademecum di Coldiretti Puglia Rischio incendi da rifiuti abbandonati: il vademecum di Coldiretti Puglia La nostra regione è al terzo posto per reati ambientali, pari al 10% delle infrazioni accertate sul totale nazionale
Portarifiuti, iniziato il servizio di raccolta straordinaria nei fine settimana Portarifiuti, iniziato il servizio di raccolta straordinaria nei fine settimana Arbore: «Spero non ci siano problemi con l'impianto di smaltimento»
Conferimento errato, l'Impregico non raccoglie più i rifiuti dei trasgressori Conferimento errato, l'Impregico non raccoglie più i rifiuti dei trasgressori Arbore furioso: «Patti chiari, amicizia lunga con tutti»
Sporcizia ed inciviltà in via Fossato Sporcizia ed inciviltà in via Fossato La denuncia dei residenti: «Nei fine settimana è anche peggio»
© 2001-2024 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.