Cartoni di pizza abbandonati sulle panchine. <span>Foto Roberto Russo</span>
Cartoni di pizza abbandonati sulle panchine. Foto Roberto Russo

Levante che non ci piace

Inciviltà, rifiuti sparsi ed incuria: così si fa un torto a noi stessi

Contenitori in cartone per pizze abbandonati sulle panchine, pezzi di mobilio nelle traverse del lungomare Esercito Italiano, buste di indifferenziato lasciate alla fermata degli autobus neanche fossero in attesa del mezzo.

Levante è uno dei fiori all'occhiello di Giovinazzo, lo è da quel 7 maggio, data in cui il sorvolo delle Frecce Tricolori sancì che quel luogo, dalla passerella fino al ristorante Toruccio sarebbe diventato il salotto "buono" della città.

Ma così non è del tutto, soprattutto per via dell'inciviltà di molti. Le foto gentilmente concesseci da Roberto Russo richiamano l'attenzione di tutti, media, amministratori, forze politiche e semplici cittadini al problema centrale di Giovinazzo: il rapporto del singolo con la cosa pubblica.

Gli autori dei piccoli grandi scempi che vedete in gallery non crediamo leggano GiovinazzoViva o oltre testate cittadine, né tanto meno abbiamo la presunzione di essere veicolo di ravvedimento. Ma a costoro deve arrivare il monito non solo nostro, ma di una intera comunità che deve essere ancora capace di indignarsi: Levante ridotta in quelle condizioni non ci piace. Per questo bisogna segnalare, denunciare ed anche allontanare chi tiene comportamenti scorretti. Il mattino dopo passeranno gli operatori ecologici e tutto sembrerà non essere mai accaduto.

Ed invece non è così. ll danno all'immagine di Giovinazzo sarà bello e compiuto.

Agli amministratori va invece il nostro invito a monitorare costantemente quanto accade nelle serate dei fine settimana, soprattutto in quelle, perché Giovinazzo non merita che i Lanzichenecchi del XXI secolo agiscano indisturbati. Non serve indignarsi perché diamo «un'immagine distorta» della città, poiché noi facciamo cronaca e basta, cercando di evidenziare brutture che nuocciono a tutti. Nelle nostre mani di cittadini c'è infatti il futuro di questo paese.
Cartoni di pizza abbandonati sulle panchineQualcuno vuol lavarsi?Nelle traverse c'è di tuttoInstallazioni artistiche nelle traverseNei pressi del pronto soccorsoSaluti da GiovinazzoCartoni di pizza in piazzale LeichardtLungo la pista ciclabile
  • Rifiuti Giovinazzo
  • Lungomare di Levante Giovinazzo
Altri contenuti a tema
Rifiuti, scritte sui muri ed inciviltà: lo sfogo di Alfonso Arbore Rifiuti, scritte sui muri ed inciviltà: lo sfogo di Alfonso Arbore L'assessore: «Non voglio mollare ma onestamente la situazione sta sfuggendo di mano»
Scempio quotidiano nei pressi dell'isola ecologica di via Toselli Scempio quotidiano nei pressi dell'isola ecologica di via Toselli Continuano le segnalazioni di comportamenti incivili
Differenziata, Sollecito ed Arbore ancora a caccia di incivili Differenziata, Sollecito ed Arbore ancora a caccia di incivili Ieri nuovo giro in città. Amare sorprese nei pressi delle isole ecologiche
Sollecito ed Arbore alla ricerca dei "furbetti" della differenziata Sollecito ed Arbore alla ricerca dei "furbetti" della differenziata Sindaco ed assessore ieri hanno controllato i rifiuti domestici in alcuni quartieri a caccia dei trasgressori
1 Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Primo fine settimana affollato, primi atti d'inciviltà a Giovinazzo Piazza San Salvatore ridotta a immondezzaio
Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana Rifiuti, immortalato sporcaccione da record: sette multe in una settimana La Polizia Locale ha elevato 14 contravvenzioni: sanzioni da 25 a 500 euro. Il caso di un uomo pizzicato sette volte
Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Rifiuti in via Bisanzio Lupis, i residenti: «La musica non cambia mai» Tante le denunce via social su quello che sta accadendo nel quartiere
Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro Le fototrappole incastrano gli incivili: multe fino a 500 euro A Giovinazzo 15 multe dall'inizio dell'anno. Depalma: «Incredibile vedere che c’è ancora chi pensa di farla franca»
© 2001-2022 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.