Anna Vacca
Anna Vacca
L'editoriale

L'arduo compito di Anna Vacca

Riflessioni su opportunità ed ostacoli che potrebbe incontrare la neo-Assessore alla Cultura e Turismo

Volitiva, con uno sguardo rivolto al medio-lungo periodo, apprezzata anche da alcuni settori delle opposizioni in Consiglio comunale.

Anna Vacca, nuova Assessore alla Cultura ed al Turismo del Comune di Giovinazzo, ha già lanciato le sue sfide per il prossimo futuro nei settori di sua competenza: mettere insieme più associazioni per un percorso condiviso ed una razionalizzazione degli eventi culturali in calendario, soprattutto in estate; diminuire il numero degli stessi, spalmandoli lungo tutto l'anno aumentandone il tasso qualitativo; "brandizzare" in chiave turistica Giovinazzo.

Sembrano tre obiettivi apparentemente separati, figli di un percorso differente, ma in realtà sono tutti strettamente collegati e tutti estremamente difficili da raggiungere, non perché l'Assessore non ne abbia le capacità (si tratta di persona che conosce benissimo il mondo della cultura ed il settore turistico ed ha parecchia esperienza), ma perché andranno a toccare alcune corde scoperte di questa cittadina, tanto bella ma a volte tanto provinciale.

Ed è proprio questa la meta unica da raggiungere: "sprovincializzare" la mentalità giovinazzese, anche di taluni (non di tutti, si badi!) operatori culturali e turistici locali. Quel fare gruppo, fare sistema, stare uniti, che Anna Vacca ha giustamente indicato sin dal suo insediamento come conditio per crescere, sarà il più difficile da raggiungere.

Sta facendo bene, come aveva fatto in passato, soprattutto nei primi due anni del suo mandato, Marianna Paladino, a dialogare con tutti, ponendo però sul tavolo del confronto la necessità di lavorare in comunione fornendo prodotti di qualità a visitatori e turisti. Parlare con le associazioni, puntare a far conoscere Giovinazzo fuori dai confini regionali (non è casuale il suo recente viaggio in Romagna) rappresentano la via da percorrere senza indugi.

Purtroppo, ne siamo piuttosto convinti, una parte di questo associazionismo, quello più intransigente, quello più autoreferenziale, porgerà per poco la guancia, ma appena non otterrà quanto cerca, si schiererà contro qualsiasi iniziativa. È storia lunga, vecchia, fatta di faide e ripicche, sia tra operatori culturali sia tra quelli turistici, lo ribadiamo fino alla noia.

E Anna Vacca dovrà farsi largo tra gli egoismi che vedrà emergere nel corso dei suoi imminenti incontri, quegli egoismi portati avanti da persone che non hanno mai voluto il bene della città, ma solo visibilità e contributi pubblici per i loro progetti.

A lei va il nostro augurio di buon lavoro, perché la strada è irta, ma una donna di carattere come lei (così ce la descrive chi ben la conosce) saprà far fronte alle asperità che le si parranno dinanzi. O almeno è questo ciò che ci auguriamo, perché i flussi turistici in Puglia sono in continua ascesa e Giovinazzo non può più limitarsi a restare confinata nell'alveo del bel borgo di provincia.
  • Assessorato alla Cultura
  • Assessorato al Turismo
  • Anna Vacca

L'editoriale

1 Ascoltatevi! 16 novembre 2018 Ascoltatevi!
1 Il prete pensatore 11 ottobre 2018 Il prete pensatore
Eroe inconsapevole 4 dicembre 2017 Eroe inconsapevole
Altri contenuti a tema
Bando per promuovere il brand Giovinazzo: tutto ciò che c'è da sapere Bando per promuovere il brand Giovinazzo: tutto ciò che c'è da sapere Costi, iniziative da porre in essere, in cosa consistono i servizi
Un bando per promuovere l'immagine di Giovinazzo su larga scala Un bando per promuovere l'immagine di Giovinazzo su larga scala Servirà alla “ideazione e realizzazione di un sistema d’identità della Città”
La Memoria senza retorica La Memoria senza retorica Ieri sera Giovinazzo ha ricordato le vittime della Shoah grazie alla relazione della prof.ssa Roberta Ascarelli
Lunedì Giovinazzo celebra la Giornata della Memoria Lunedì Giovinazzo celebra la Giornata della Memoria Ospite la prof.ssa Roberta Ascarelli, docente di Letteratura tedesca all'Università di Siena
Creatività dei giovani: la Giunta approva una delibera per il riuso di Palazzo del Capitano Creatività dei giovani: la Giunta approva una delibera per il riuso di Palazzo del Capitano Giovinazzo aderirà al progetto regionale "Luoghi comuni". Anna Vacca: «Un altro tassello nella nostra programmazione strategica»
Fuochi di Sant'Antonio, Progettiamo il Domani difende Anna Vacca e replica alle opposizioni Fuochi di Sant'Antonio, Progettiamo il Domani difende Anna Vacca e replica alle opposizioni Il comunicato stampa integrale sulla vicenda legata all'assegnazione dell'organizzazione dell'evento di domenica prossima
Addobbi natalizi: ecco chi ha vinto Addobbi natalizi: ecco chi ha vinto L'Amministrazione comunale ringrazia tutti i partecipanti
Il più bel desiderio natalizio è della piccola Sara. Premiata a Palazzo di Città Il più bel desiderio natalizio è della piccola Sara. Premiata a Palazzo di Città Vorrebbe sorridere sempre. E Depalma le augura che possa essere davvero così
© 2001-2019 GiovinazzoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata. Tutti i diritti riservati.
GiovinazzoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.